Il segreto del mio vicino CAPITOLO 2

1.1KReport
Il segreto del mio vicino CAPITOLO 2

Introduzione: Dato che alla gente sembrava piacere il primo capitolo, rilascerò il secondo capitolo, se ti piace, per favore vota e commenta. Ho letto i commenti e ho provato a sistemarli ma non so se ho capito tutto. Ci sono molti altri capitoli in arrivo se vuoi... se non lo fai mi fermerò quindi divertiti.


Durante il breve tragitto verso casa i miei pensieri correvano ancora, non riuscivo ancora a credere a ciò a cui avevo appena assistito. Il mio piccolo e gracile vicino Matt aveva appena fottuto il cervello a sua madre proprio sul divano del soggiorno, e poi si era appena alzato e se n'era andato come se niente fosse. Ho sempre pensato che Matt fosse gay o qualcosa del genere perché non ha mai parlato delle ragazze in quel modo (in realtà non credo che abbia mai parlato con una ragazza prima) ma vederlo fare è stato così scioccante, ma allo stesso tempo tempo ero estremamente eccitato.
La settimana trascorsa senza che accadessero altre cose, tranne che di nuovo la mia fame di sesso iniziò a strisciare di nuovo nel mio stomaco come un mostro arrabbiato. Mi stavo masturbando almeno due volte a notte all'immagine del culo coperto di sperma della signora Polnars e al suo rimbalzare su e giù sul piccolo cazzo glabro di suo figlio. Ormai era quasi il Ringraziamento e mia madre aveva programmato con i miei cugini e altri membri della famiglia di organizzare una cena di Ringraziamento a casa nostra, mi è piaciuto molto il Ringraziamento a casa mia e non vedevo l'ora.
Era il giorno prima del Ringraziamento e ancora non avevo assistito a nessuna bella scopata in casa Polnars. Stavo giocando a wiffle ball con Andrew e Corey nel cortile dei Polnars, stavo vincendo 9 a 3 quando Corey ha detto che doveva pisciare così è andato a casa dei Polnars e abbiamo continuato la partita. Ero alla battuta e proprio quando Andrew ha lanciato la palla, la signora Polnar ha aperto la porta scorrevole che conduceva a casa loro e ha detto "Andrew, vieni dentro e rifatti il ​​letto". La signora Polnar era una stronza quando si trattava di ordine in casa sua, quindi Andrew ha semplicemente detto ok ed è entrato. Questo mi ha lasciato fuori da solo in piedi lì con l'aria di uno sciocco. Mi sono sentito stupido così ho iniziato a lanciare la palla in aria e a colpirla con la mazza. Lo stavo facendo per circa 3 minuti e ho iniziato ad arrabbiarmi, voglio dire quanto tempo ci vuole per rifare un letto? Ho deciso di tornare a casa a piedi, invece di prendere la strada che ho appena tagliato attraverso il cortile di Molcelles. Quando stavo entrando nel loro cortile attraverso alcuni alberi ho visto la signora Molcelle seduta nel patio che mi fissava. Ho sorriso e l'ho salutata, lei mi ha chiesto se volevo sedermi per qualche minuto. Ho detto certo, dato che avrei dovuto aspettare Andrew. Presi una poltrona e mi sedetti accanto a lei. Ha detto “Wow Chris, stai davvero diventando alto. Quanto sei alto? Le ho detto che l'ultima volta che sono andato dal dottore avevo 6'3". Ha detto wow, è dannatamente alto, e abbiamo continuato a parlare così per qualche altro minuto. Quando mi ha chiesto se volevo aiutare con qualcosa dentro.
A questo punto sapevo che Andrew e Corey probabilmente avevano abbandonato e sono andati a giocare a Xbox. Quindi ho detto una cosa sicura e siamo andati. I gradini che portano dal patio alla loro cucina sono piuttosto ripidi, quindi quando la signora Molcelle è salita per prima ho naturalmente dato un'occhiata al suo sedere, era un bel culo ancora sodo ma con un piccolo movimento. Non buono come la signora Polnars ma comunque una cosa carina da vedere. Ad ogni modo, stavo guardando il suo culo dondolare mentre saliva le scale e ho notato che indossava questo perizoma di pizzo nero che era infilato tra le sue natiche. Ora questo è stato sufficiente per far diventare la mia piccola amica dura come una roccia nei miei pantaloni, ma indossavo i jeans, quindi sapevo che non se ne sarebbe accorta. Quindi siamo entrati in cucina e lei ha detto che stava invitando delle persone a spostare alcune cose fuori dal seminterrato e che aveva bisogno di aiuto per stendere i giornali sul pavimento di legno in modo che i traslocatori non graffiassero i pavimenti di legno. Ho detto ok, ed è quello che abbiamo fatto per circa 10 minuti. Quando abbiamo finito ha detto che era meglio che andassi a casa, me ne sono andato e sono tornato a casa.
Quando ho lasciato il furgone in movimento tirato su e sono usciti tre grossi uomini di colore, non mentirò, mi è stato detto da loro, quindi ho tenuto la testa bassa e sono uscito velocemente. Non sono una femminuccia però. Quando sono arrivato a casa mia mi sono accorto che avevo dimenticato la felpa dalla signora Molcelles così sono tornato indietro.
Quando sono tornato a casa sua sono andato sul retro e ho bussato, non c'era risposta. Ok, ho pensato tra me e me che doveva essere giù nel seminterrato con i traslocatori. Ho aperto la porta scorrevole ed sono entrato, mi sono avvicinato alla porta del seminterrato e ho urlato "Ehi signora Molcelle ha visto la mia felpa con cappuccio?", nessuna risposta ma ho sentito le voci deboli dei traslocatori quindi ho deciso di camminare fino in fondo le scale e chiedo ancora, una volta arrivato in fondo ho urlato ancora “Ha visto la mia felpa signora Molcelle?” Ancora nessuna risposta. Il seminterrato è piuttosto grande e c'è questa stanza all'estremità opposta, quindi ho pensato che dovesse essere lì. Le voci dei traslocatori stavano diventando più chiare e quello che ho sentito all'inizio sembrava strano. "Sollevala" o "portala fino in fondo". All'inizio ho pensato che la stessero derubando (non razzista solo per quello che stavano dicendo) ma una volta che mi sono avvicinato molto ho sentito il rumore. Lo stesso rumore che avevo sentito quando mi ero nascosto in quel cespuglio nel cortile dei Polnars. Ho sentito lo stesso respiro pesante, e gemendo sapevo cosa stava succedendo in quella stanza, la signora Molcelle si stava facendo sfondare il cervello da quei tre traslochi neri.
All'inizio non sapevo cosa fare, dovrei andarmene? Devo restare a guardare? Se non fosse stato per i miei desideri sessuali avrei lasciato quel seminterrato, ma dato che avevo quel mostruoso bisogno di scopare avevo bisogno di restare e vedere cosa stava succedendo. Avevo bisogno di sesso come un vampiro ha bisogno di sangue; Volevo una bella scopata come un cane ha bisogno di un osso. E così rimasi, dapprima solo ad ascoltare i gemiti della signora Molcelle ei grugniti dei matti che la fottevano a morte. Ma poi ho cresciuto un paio di palle e ho sbirciato dietro l'angolo. Era un po' fioco perché c'era una sola lampadina al centro della piccola stanza, ma potevo vedere chiaramente cosa stava succedendo. , cazzi neri dentro e fuori dalla figa e dal buco del culo. Lì le palle le schiaffeggiavano ritmicamente le natiche SLAP SLAP SLAP SLAP. Non era nemmeno la parte sorprendente. Quando ho guardato chi stava spingendo la loro virilità nella gola della signora Molcelles non ho visto il grosso cazzo nero che mi aspettavo. La mia bocca è scesa di circa un metro e mezzo; lì in piedi con i piedi divaricati c'era ANDREW. Stava fottendo la bocca della signora Molcelles con una velocità incredibile, sembrava che la stesse soffocando a morte ma potevo vedere nei suoi occhi che ne stava amando ogni momento. Ha iniziato a urlare ora, ma il cazzo di Andrews che si muoveva lungo la sua gola presto l'ha fatta tacere. Mi sono guardato intorno nella stanza e ho visto l'altro mover in piedi nell'angolo che si masturbava il cazzo, che mi sembrava il braccio di un bambino. Uno dei traslocatori che si stava scopando la signora Molcelle nella schiena si è tirato fuori e ha spinto Andrew di lato, le ha infilato il cazzo in bocca ed è esploso, la signora Molcelles non poteva sopportare la quantità di sperma caldo che veniva pompato fuori da quest'uomo tubo nero e ha iniziato a soffocare. Ciò ha causato la fuoriuscita di tutto lo sperma su tutto il suo viso invecchiato. Il suo trucco era ormai imbrattato su tutto il viso, i suoi capelli erano un pasticcio di succhi di uomo appiccicoso e saliva. Sembrava davvero una piccola puttana.
Il Mover che stava in piedi nell'angolo prese il posto di quello che si era tirato fuori e riprese il ritmo delle palle schiaffeggiate SLAP SLAP SLAP SLAP. Andrew rimise il suo piccolo cazzo in bocca e iniziò a fotterle di nuovo la gola. Ciò è continuato per almeno 30 minuti e poi Andrew ha tirato fuori il suo cazzo dalla bocca della signora Molcelles ed è esploso i suoi succhi principalmente su tutto il viso. La signora Molcelle si leccò lo sperma intorno alle labbra poi guardò Andrew e sorrise poi disse "Bel lavoro ragazzone" e gli fece l'occhiolino. Le sue parole erano tremanti e deboli a causa dei due cazzi mostruosi che la picchiavano sulla schiena, ma Andrew ricambiò il sorriso e si chinò e la baciò sulle labbra, e le afferrò una manciata di tette. Ha giocato con le tette per un po' poi è andato in un angolo con l'altro giocatore a guardare lo spettacolo. Ora erano rimasti solo due motori, quindi cambiarono posizione, un motore si sdraiò sulla schiena, con il suo cazzo rivolto verso l'alto come se fosse sull'attenti, e la signora Molcelle lo montò cavalcando il suo cazzo come si cavalcherebbe un toro. L'altro motore si avvicinò e spinse il suo grosso cazzo grasso nella sua bocca già piena di sperma. Mentre la signora Molcelle rimbalzava su e giù rapidamente sul cazzo del mover a terra, l'altro mover le fotteva la gola. Cominciai a pensare che alla signora Molcelle piacesse molto ficcarsi le cose in gola! Il motore sul fondo iniziò presto a dare segni che stava per esplodere, ma la signora Molcelle iniziò a urlare "ESPLODI IL TUO GROSSO CAZZO NERO IN MEEEEEEEEE" "VOGLIO TI VOGLIO CALDO SUCCO DOLCE NELLA MIA PUUSSSSYYYY". Così ascoltò spinse i fianchi in aria come un arco e con un'ultima grande pompata esplose nel profondo della sua figa. Nello stesso momento in cui lo stava facendo, l'intero corpo della signora Molcelle iniziò a tremare, si tolse il cazzo dalla bocca e lanciò la testa verso l'alto verso il cielo e lanciò l'urlo più forte "AHHHHHHHHHHOHHHHHHHHHUHHHHHHHAHHHHHHHHHHHHHHHHH" le sue mani stavano artigliando la roccia del motore guance dure mentre lottava per rimanere in piedi. Respirava così velocemente che pensai stesse per avere un infarto. Il motore poi sbatté di nuovo i fianchi a terra e la signora Molcelle cadde di lato, respirando più lentamente e con il il sorriso più grande di sempre.Si rimise in ginocchio e finì di succhiare il suo bocconcino nero.Lui le esplose in bocca come gli altri.
Proprio mentre la signora Molcelle si stava alzando in ginocchio, Andrew è venuto dall'angolo e l'ha spinta in ginocchio e ha spinto il suo piccolo cazzo nella sua figa bagnata e ricoperta di sperma. Sono sicuro che dopo essere stata scopata dai tre più grossi cazzi neri che abbia mai visto in tutta la mia vita, la signora Molcelle ha sentito a malapena il piccolo cazzo bianco senza peli di Andrews, ma gli ha sorriso e ha iniziato a fare dei gemiti finti per farlo sentire bene . Andava veloce quanto un 11 potrebbe andare quando scopano una vera donna, e aveva un sacco di resistenza. La stava scopando a una velocità decente, quando i traslocatori hanno detto che dovevano andarsene. Ho iniziato a farmi prendere dal panico, dovevo nascondermi, quindi sono corso dietro un vecchio frigorifero. I traslocatori passarono portando i loro vestiti, erano ancora in mutande, uno di loro disse "Merda amico, ho ancora la sborra sul mio cazzo" l'altro traslocatore disse "Qui usa questi per asciugarlo" poi gli porse la mia felpa con cappuccio che era a terra e il traslocatore si è pulito il cazzo e le palle con la mia felpa con cappuccio (non ho mai più indossato quella felpa con cappuccio ma l'ho tenuta come ricordo di quel giorno). Per tutto il tempo ho sentito le piccole palle di Andrews schiaffeggiare costantemente contro il culo della signora Molcelles. Tornai alla mia posizione per guardarlo mentre la girava in modo che lei fosse sulla schiena di fronte a lui e lui di fronte a lei. Stava parlando con lui e incoraggiandolo "Buon lavoro Andrew, mi stai davvero scopando bene" o "Un po' più forte ora" o "Ti piace scoparmi la figa?" lui rispondeva a ciascuno con un profondo grugnito e non distoglieva mai gli occhi dalle sue tette che rimbalzavano. Alla fine ha balbettato "I'm Gonna CUMMM" e la signora Molcelle ha risposto "Va bene ragazzone vai avanti e vieni proprio nella figa, lo voglio", non balbettava quando parlava come quando i cazzi mostruosi la stavano scopando, sembrava a malapena notare che il cazzo di Andrews era dentro di lei, ma ha fatto del suo meglio per fingere per farlo sentire come uno stallone. Ha scopato per un altro buon minuto o due ed è esploso il suo carico non era grande come i suoi fratelli ma era ragionevole, e hey si stava scopando una donna all'età di 11 anni!
Lui si tirò fuori e lei si alzò e gli sorrise dicendo "vuoi un po' di limonata adesso Andrew?" ha detto di sì, per favore, ha iniziato a rimettersi i vestiti. A quel punto salii silenziosamente le scale e uscii di casa. Quando sono tornato a casa mi sono masturbato finché non stavo sparando a carichi di fantasmi. Non potevo aspettare fino al Ringraziamento quando avrei visto tutta la mia famiglia e, si spera, un'altra bella scopata. E forse questa volta avrò le palle per partecipare?

Storie simili

Gli ingredienti di una troia Capitolo 1

Era una calda giornata estiva, stavo camminando verso il centro commerciale dove si trovava la mia migliore amica Rosie. L'ho aspettato tutta la settimana. Non la vedo da qualche mese. Dopo qualche minuto di camminata sotto il sole cocente ho finalmente raggiunto il centro commerciale. Eccola lì, bella come sempre. Era lì in piedi con i suoi jeans preferiti, una maglietta nera e una giacca di pelle che la facevano sembrare una motociclista. I suoi capelli erano ricci e rosso brunastro. Ero innamorato di questa ragazza e volevo dirglielo ma non sapevo come. Mi vide e un sorriso si allargò sul...

2.2K I più visti

Likes 0

Motel rurale di Corsicana Texas

'Lo sento,' sussurrò, la sua voce rauca per il dolore che pulsava ovunque, ma da nessuna parte più che dove il suo cazzo premeva attraverso gli strati tra di loro. Tenne lo sguardo sulla sua bocca mentre l'eccitazione trasudava attraverso di lei. Ellen ha riferito la sua storia da Corsicana, quindi si è registrata al Best Western Executive Inn. Ellen ha aperto la porta della sua stanza, aprendo la porta, è sorpresa di vedermi ad aspettarla. Ellen sospirò, posò la valigia sul letto, mi alzai dalla sedia, afferrando la mano di Ellen nella mia presa. Bene, andiamo nell'altra stanza. Ne voglio...

2.1K I più visti

Likes 0

La festa dei laureati (parte 1)

Ero a casa del mio amico Garret per la festa di laurea di sua sorella Jordan. Lui ed io eravamo solo matricole all'epoca ed era la prima festa a cui andavo. Per quanto fossi eccitato, mi sono reso conto che non avrei scopato. Io, me stesso e io eravamo a un INCREDIBILE 5 piedi e 4 pollici. Ragazzo alto non ero io? Ovviamente sto scherzando, in realtà ero uno dei ragazzi più bassi della mia classe, a parte le ragazze. Pesavo solo 130 libbre, per lo più muscoli per fortuna, e potevo mettere in panchina solo 135 libbre. Non ero magra...

1.3K I più visti

Likes 0

LaMar e Leon (quello che è appena successo parte 2)

Dopo che Maestro mi ha lasciato incatenato lì, in quello che dovresti chiamare e ora ho capito che era una prigione, ho iniziato a farmi prendere dal panico. Non avevo voluto e avevo potuto evitare di affrontare il pensiero a ciò a cui mi aveva sottoposto il padrone, fottendomi il culo e non solo facendomi succhiare il suo enorme cazzo, ma ingoiando la sua sborra e poi ringraziandolo per avermi usato in quel modo. Ma ora che ero rimasto solo, ancora incatenato al pavimento, la realtà stava iniziando ad affondare. Come avrei fatto a uscirne e cosa era successo ai miei...

786 I più visti

Likes 0

Incesto --- [2]

Parte 2 [l'ultimo del tema bi per un po'] _____________________________ Il giudice Ciro T. Nikolai era seduto dietro un'enorme scrivania mentre Avan Volka e il suo giovane nipote Caci entravano nell'aula del giudice. Nikolai era un tipo burbero, con occhi duri e un viso rugoso e severo. Fece cenno ad Avan e al ragazzo di sedersi sul lato opposto della scrivania. Volka, iniziò, ho qui una borsa di studio per l'immigrazione e poiché il loro padre non può rispondere da solo, la tua firma sarà sufficiente. Il giudice sollevò il documento di quattro pagine e lo sfogliò fino all'ultima pagina. Qui...

2.6K I più visti

Likes 0

Mio padre si è seduto lì e ha guardato

Quando avevo 16 anni e quasi 17 mio padre si è risposato e con una moglie adorabile e molto formosa, tette molto più grandi di quelle che ha mamma e dice che è anche una delle sue tante qualità, è un'ottima cuoca e adora divertirsi di tutti i tipi . Beh, sono via per l'estate quando tutto questo accade, insegno informatica al liceo locale, sembra che abbia un talento naturale per questo per qualche strana ragione, vedo del codice nella mia testa o qualcosa del genere e io' Faccio sempre quattro o cinque cose contemporaneamente su di loro. Beh, comunque, quando...

2.4K I più visti

Likes 0

Le regole di detenzione

Il diciottenne Derek sedeva nel mezzo di un'aula semi-piena durante il giorno. Era stanco della sua insegnante puttana che assegnava venti pagine di compiti ogni notte. Si comportava sempre come se fosse su un cavallo alto. Diede un'occhiata ai suoi compagni di classe intorno a lui, la maggior parte dei quali stava lottando per completare i compiti prima che l'insegnante entrasse. Odiava che i compiti stessero diventando un problema con la sua capacità di giocare a calcio. Il suo allenatore gli ha detto che, a meno che non avesse alzato i voti, si sarebbe presto ritrovato in panchina fino a quando...

2.5K I più visti

Likes 0

La figlia del contadino - Parte 1 e 2

Nota dell'autore: questa non è una storia d'amore, per favore cerca altrove se è quello che stai cercando Parte 1 - Catturato All'inizio non potevo credere alle mie orecchie. Mentre andavo in giro ad occuparmi del bestiame e dei raccolti, ho sentito i lamenti sommessi di una femmina che veniva dalla stalla. Diverse biciclette giacevano a terra nelle vicinanze. Quando ho sbirciato dentro attraverso una fessura nella porta di legno della stalla, non potevo credere ai miei occhi. C'era la mia dolce piccola figlia di sedici anni, Elizabeth, nuda a quattro zampe per terra. Era circondata da una mezza dozzina di...

2.9K I più visti

Likes 0

Scatenare

Scatenare Holly svoltò sulla strada sterrata che portava al suo lago privato e tirò un sospiro di sollievo. Parcheggiando accanto alla grande quercia, dove faceva sempre, era a pochi metri dal lago. Appena sopra c'era la sua baracca. Avrebbe potuto costruire una villa qui se avesse voluto, ma la baracca che era qui quando ha acquisito la proprietà per la prima volta più di vent'anni fa. All'inizio era un luogo di divertimento e giochi con il suo primo amante. Adesso era il suo rifugio dal mondo aziendale ed era privato, lontano dalla strada principale. A meno che non si sapesse dov'era...

3.9K I più visti

Likes 0

Tre J e una S Go Ski - Giorno 3, Parte 2

Tre J e una S Go Ski - Giorno 3, Parte 2 A cura del tecnico BDSM FFF/F D/s / Lieve / Esibizionismo / Schiavitù consensuale / F/F / Neve / Freddo / Umiliazione / Sesso elettrico = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = Quattro giovani studentesse del college in vacanza sugli sci devono trovare altre cose da fare quando un eccesso di neve fresca le intrappola nella loro cabina. Questa è la quarta di questa serie e descrive un'interessante giornata sugli sci su piste quasi...

2.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.