Una roccia e un luogo difficile

1KReport
Una roccia e un luogo difficile

Questa è una storia vera I nomi dei personaggi sono stati alterati o cambiati.

Il mio nome è Drew. Condividerò la storia di come è iniziata la mia vita sessuale e della storia d'amore che non è mai stata risolta. Non ero il ragazzo più bello o il più popolare. Ho sempre trovato il modo di farlo con le ragazze. Sono 6 piedi e 165 libbre. Ho grandi braccia e gambe muscolose e una solida confezione da 4. Ho un grosso cazzo da 7 pollici e mezzo e un bel culo da quello che mi è stato detto.

La mia storia è iniziata quando ero in seconda media. Ho incontrato una bellissima ragazza metà asiatica e metà bianca di nome Robyn. Lei è 5'3 e forse 100 libbre. Ha piccole tette a forma di ciliegia e una bella pelle bianca e morbida. I suoi occhi sono sottili e carini quando sorride e ha labbra sottili ma carine. I suoi lunghi e bellissimi capelli neri corvino scendono quasi fino al suo grosso culo. Era eccentrica, carina e sciocca, quindi sono stato immediatamente attratto dalla sua mente e dal suo corpo. Ci sedevamo uno accanto all'altro in più classi e giocavamo e flirtavamo sempre. Un giorno mi ha persino permesso di strofinarle la figa coperta di mutandine sotto il banco durante la lezione di scienze. Non le ho mai detto che mi piaceva e non ci siamo mai incontrati fino a quell'estate.

Abbiamo parlato molto al telefono all'inizio dell'estate e alla fine mi ha invitato a casa sua per “aiutarla con un tema”. Eravamo entrambi studenti eterosessuali, quindi non aveva assolutamente bisogno di aiuto. Aveva una bella casa a due piani e noi l'avevamo tutta per noi. Eravamo nell'ufficio di casa sua. Era seduta sulla sedia girevole del computer di fronte a me e io stavo proprio sopra e dietro di lei. Prima di questo, nessuno di noi due aveva sperimentato il nostro primo bacio.

Ho iniziato a giocare con i suoi bellissimi capelli lunghi e a chiacchierare con lei. Prima che me ne rendessi conto, stavo chinando la testa verso la sua e le nostre labbra si erano unite in una bellissima coppia. Per prima cosa l'ho baciata dolcemente. Poi le nostre labbra si separarono e si unirono. Dopo alcuni baci morbidi, ho infilato delicatamente la mia lingua nella sua bocca e le ho massaggiato. La nostra inesperienza ci costrinse a prendere aria e ci sorridemmo entrambi. Lei si alzò e mi prese la mano per condurmi nella sua stanza. Lentamente mi avvicinai al suo viso e le tolsi gli occhiali. Le ho spazzolato i capelli del viso e ho guardato i suoi bellissimi occhi castani scoperti per la prima volta.

Mi sono chinato e l'ho baciata appassionatamente e senza rimorsi. Le mie mani scorrevano tra i suoi capelli, giù fino alla schiena, e sopra e sopra il suo bel culo grosso. Abbiamo pomiciato per circa 3 minuti finché non ho deciso di fare una mossa. Ho tolto una mano dal suo bellissimo sedere e l'ho fatta scorrere oltre il suo stomaco fino ai bottoni della camicetta. Abbiamo parlato per la prima volta da quando abbiamo iniziato.

"Aspettare. Drew, non credo di essere pronto per questo", mi guardò con la paura negli occhi.

"Non faremo nulla, voglio solo vedere che aspetto hai, ok?"

“Ok ma vai prima tu poi vado io!”

Ho accettato e ho proceduto a togliermi la maglietta blu e a rivelare la mia struttura. Mi ha strofinato le mani su e giù per gli addominali e mi ha baciato sul petto mentre abbassavo i pantaloncini da basket con i boxer. Il mio cazzo è saltato fuori e lei è saltata indietro.

“Oh mio Dio, quella cosa è grande! Ho visto quello di mio fratello maggiore solo una volta per caso e non era nemmeno così grande la metà” mentre finiva la frase, la sua mano entrò in contatto con la punta del mio cazzo per la prima volta. Iniziò a tastarlo dappertutto e ad accarezzarlo. Ero in paradiso, la sua mano sembrava molto meglio della mia.

"Continua a farlo oh, è bello Robyn" gemetti mentre la sua mano si muoveva su e giù per la mia asta. Mi sentivo come se stessi per venire, quindi le ho detto all'improvviso di fermarsi e le ho tolto la mano. Non volevo metterla sotto shock sparandole un carico sui vestiti. La osservai mentre si sbottonava con apprensione la camicetta e la lasciava cadere a terra. Non indossava reggiseno, quindi i suoi piccoli seni sono apparsi in vista. Ne ho pizzicato uno e ho dato una leccata veloce all'altro prima che mi spingesse indietro e abbassasse lentamente la gonna e si togliesse le minuscole mutandine di cotone. Eravamo uno di fronte all'altro completamente nudi.

Per fortuna, avevo visto molti porno quindi sapevo esattamente cosa fare. Non mi sono preoccupato di provare a penetrarla con le dita. Ho allungato la mano e le ho massaggiato le labbra esterne e lei ha emesso un sospiro. Ho iniziato a cercare il suo clitoride e quando l'ho trovato ho iniziato ad aggredire il suo sesso. Dopo un minuto in cui lei gemeva e sospirava, mi fermai.

"Aspetta, non fermare Drewy, è stato fantastico", ha implorato, ma avevo altri piani.

"Voglio provare qualcosa che ho visto in questo video l'altro giorno". Le ho fatto l'occhiolino e lei mi ha detto che ero disgustoso. L'ho adagiata sul suo letto matrimoniale e mi sono inginocchiata davanti a lei. Ho abbassato la testa tra le sue gambe e ho sentito un leggero odore muschiato che doveva essere la combinazione dei suoi succhi e della pipì. I suoi peli mi solleticarono il naso mentre mi avvicinavo al suo clitoride. L'ho ignorato anche se era forte e ho iniziato a baciarle delicatamente sopra e intorno al clitoride. Stava emettendo piccoli ooh e oh finché non ho messo la bocca sul suo clitoride e ho iniziato a leccarlo con la lingua.

Man mano che i suoi gemiti diventavano sempre più forti, la leccavo sempre più forte. Alla fine smise di gemere e le sue gambe cominciarono a tremare. I succhi mi riempivano la bocca e mi finivano sulla lingua. Erano agrodolci ma mi è piaciuto il gusto e l'ho ingoiato tutto. Stava urlando a squarciagola mentre il suo primo orgasmo la travolgeva.

OH MIO DIO DREWY, COSA HAI FATTO? UGH, SEMBRA COSÌ FANTASTICO OH DIO UHHHHHH

Quando finalmente si è ripresa dall'orgasmo e ha acquisito un certo controllo dei fianchi e delle gambe, l'ho lasciata andare
di lei e si sedette sul letto.

“Ora tocca a me, Robyn fa stare bene anche me”

Lei si è trascinata fino al pavimento e ha iniziato ad accarezzarmi il fondo del cazzo e a baciarmi la testa. IO
Sapevo che non sarebbe stata in grado di prendere tutto in bocca come fanno le pornostar, ma non mi importava che fosse fantastico. Lei leccò e baciò la testa per un po' e poi cercò di prendersela in bocca. Tre dei miei pollici sono immediatamente scomparsi nella sua bocca e lei ha iniziato a muovere la testa su e giù sul mio cazzo. Per tutto il tempo mi accarezzava con entrambe le mani, quindi sembrava che mi stesse facendo gola profonda. Non sono riuscito a sopportarlo per molto tempo e ho tirato fuori il cazzo per spararle una sborrata gigantesca su tutto il viso e il petto. Era bellissima coperta del mio sperma.

Ha preso un asciugamano e ci siamo asciugati. Le ho chiesto se voleva perdere la nostra verginità insieme e le ho detto che sarebbe sempre stato il nostro piccolo segreto. Dopo un po' di convincimento ha accettato e l'ho stesa di nuovo sul letto. Il mio cazzo semiduro era nella mia mano e l'ho posizionato nella sua apertura. Proprio quando stavo per dare il colpo, il destino venne a bussare e per destino intendo suo padre.

Abbiamo sentito la porta aprirsi dal piano di sotto ed entrambi i nostri cuori sono sprofondati. Senza fare alcun rumore, mi alzai e mi vestii insieme a lei. Quando ci fummo vestiti tutti e due, lei si mise un po' di profumo per nascondere l'odore e uscì per salutarlo. Mi sono nascosto dietro il letto e dopo 5 minuti di noiose chiacchiere è andato nella sua stanza e ha chiuso la porta. Ne ho approfittato per uscire di casa e prendere l'autobus per tornare a casa. Avrei già abbastanza problemi con i miei genitori da non aver bisogno di farmi prendere a calci in culo.

Per tutta l'estate io e Robyn siamo usciti insieme e abbiamo scopato in giro. Ogni volta che stavamo per scopare saremmo stati distratti o interrotti, quindi alla fine abbiamo rinunciato a perderlo insieme. All'inizio dell'anno scolastico uscivamo insieme, ma abbiamo lasciato che la scuola si intromettesse e ci siamo lasciati. Ho iniziato a uscire con una ragazza bionda di nome Molly. Aveva tutti gli stessi attributi di Robyn, ma era più alta e aveva bellissimi occhi azzurri.

Molly era al comando e mi portava sempre fuori dalla classe per un colpo veloce o una leccata. Non ha mai voluto fare sesso sul serio, ma non mi importava davvero perché sapeva come ingoiare in profondità il mio grosso cazzo e non era mai timida nel prendere il mio carico su tutto il viso o in gola. Naturalmente, Robyn ha iniziato a diventare gelosa, quindi mi ha detto che voleva uscire come amica.

Stavamo passeggiando per il suo quartiere e siamo entrati in un vicolo. Robyn mi ha costretto contro un muro e mi ha infilato la lingua in bocca, non ho avuto obiezioni e ho ricambiato il bacio e ho afferrato il suo culo gigante per la prima volta dall'estate. Ci siamo detti quanto ci amavamo e quanto ci mancavamo e presto lei si è messa in ginocchio a compiere il suo dovere di donna. In qualche modo aveva acquisito un certo talento nel succhiare cazzi poiché era in grado di prenderlo fino in gola. I suoi piccoli occhi e il suo naso sembravano carini mentre lottava per ingoiare tutto il mio carico che presto le ho sparato in gola.

Mi ero appena accorto che stavo tradendo Molly quando mi sono rialzato i pantaloncini. Immagino che non mi importasse molto mentre infilavo le mani nei pantaloncini di Robyn per scoprire che aveva iniziato a radersi la figa. Era liscio come il sedere di un bambino e mi è piaciuto mentre la toccavo fino all'orgasmo proprio nel vicolo. Sono sicuro che alcune persone abbiano visto o sentito, ma sembrava che ci eccitasse entrambi.

Quando abbiamo finito, abbiamo promesso di mantenerlo segreto ai nostri partner e di comportarci come se non fosse mai successo. Il resto dell'anno trascorse normalmente finché io e Robyn ci rendemmo conto che non saremmo andati alla stessa scuola superiore.

“Drewy non puoi non andare a Granada! Stanno andando tutti lì, come puoi lasciarmi, pensavo fossimo amici!

“Siamo migliori amiche Robyn” spiegai “Ma i miei genitori non vogliono che vada a Granada quindi non posso. Sarai sempre importante per me comunque."

Il giorno della nostra laurea è stato un giorno solenne. Non abbiamo fatto altro che abbracciarci e praticamente salutarci. Ero di cattivo umore per il 9° e il 10° anno perché frequentavo una scuola piena prevalentemente di messicani e non erano proprio il mio tipo. Ho incontrato una ragazza di nome Ilse verso la fine dell'anno ed è stata così gentile da farmi un pompino di fine anno scolastico in bagno. Oltre a ciò andavo alle feste e uscivo insieme.

Ho iniziato a trascorrere molto tempo con il mio vicino Javier che viveva dall'altra parte della strada. Aveva una ragazza di nome Hazel e non era la ragazza più bella ma era carina e minuta e aveva bellissimi occhi color nocciola. Non l'ho mai detto a nessuno, ma spesso mi masturbavo all'idea di farla tradire con me e di far rimbalzare il suo corpicino sul mio cazzo duro e farla urlare.

Durante l'estate, verso la terza media, Robyn e io abbiamo iniziato a uscire molto. Ho cambiato scuola in una scuola molto più vicina a dove si trovava lei, quindi ci siamo incontrati per caso. Lei era una giocatrice di tennis e io giocavo nella squadra di basket. Mentre lei si allenava, andai a Granada per una mischia di mezza estate.

Dopo aver picchiato la loro squadra al piano di casa, ho guardato oltre e ho visto Robyn. Era diventata un po' più alta e aveva preso un po' di peso dall'ultima volta che ci eravamo incontrati e le sue tette si erano decisamente riempite bene. Grazie al cielo il suo culo gigante era ancora intatto. Faceva caldo ed era chiaro che eravamo ancora belli l'uno per l'altro. Non parlavamo molto ma eravamo ancora amici intimi e sapevo che finalmente era arrivato il momento di averla.

Un'ora di chiacchiere più tardi ed eravamo sotto le gradinate a baciarci, toccarci e afferrarci. Mi stava accarezzando il cazzo e io avevo due dita nella sua fica rasata. Gemevamo l'uno nella bocca dell'altro e lei mi spremeva le dita. Quando venne sulla mia mano, prese ciascuna delle mie dita in bocca e le succhiò per pulirle. Poi si è messa in ginocchio e mi ha ingoiato fino a quando tutto il mio sperma non è arrivato nella sua pancia.

Abbiamo deciso di uscire e tutto è andato bene finché i nostri voti non hanno iniziato a peggiorare. Prima che me ne rendessi conto, ero fuori dalla squadra di basket e mio padre mi rimandò alla mia vecchia scuola. Inutile dire che ci siamo lasciati e, anche se ero depresso, i nostri rispettivi voti sono migliorati di nuovo. Abbiamo deciso di rimanere amici, ma abbiamo litigato molto sul fatto di non voler fare sesso e abbiamo deciso di non parlarci più.

Alla fine ero all'ultimo anno delle scuole superiori e ero in cima alla catena alimentare. Sono uscito dalla depressione e ho perso tutto il peso che avevo guadagnato. Javier era ancora con Hazel, ma in realtà non avevo nessuno. Tutto è cambiato durante la lezione di spagnolo un giorno quando ho incontrato Abby.

Abby era una bellissima ragazza messicana con delle belle tette di coppa B. Era alta circa 5 piedi e 4 pollici ed era una bella ragazza magra. Il suo culo non era grande, ma rispetto alla sua vita era gigantesco e aveva grandi e bellissimi occhi castani e fluenti capelli castani. Sono stato attratto da lei immediatamente e lei era attratta da me. Ma nel profondo sapevo perché. Mi ricordava Robyn.

Abby non era vergine, cosa che non mi piaceva, ma era una ragazza così dolce e mi piaceva così tanto che non mi importava. Ha illuminato i miei giorni e le mie notti ed era la perfetta amica di pomiciare. Mi ha detto che non voleva fare sesso per un po’, ma era tutto ciò che volevo veramente in quel momento, quindi avrei rotto con lei.

Il giorno in cui stavo per rompere, eravamo nella mia stanza senza nessun altro a casa. Voleva pomiciare ma io non volevo. Mi ha detto che sapeva cosa volevo e ha iniziato a spogliarsi. Ho guardato con ammirazione il suo fantastico corpo che è apparso per la prima volta. I suoi piccoli capezzoli erano duri come rocce e aveva una pancia perfettamente piatta che scendeva fino alla sua piccola figa. Non era una rasatrice poiché il suo cespuglio popolava con orgoglio il suo tumulo. Mi ha abbassato i pantaloncini da basket e i boxer e si è subito messa a lavorare sul mio cazzo con la bocca. Non era molto brava nei pompini, mi ha morso e non sono venuta ma è stato un inizio. L'ho stesa sul letto e le ho leccato il clitoride. Nel giro di pochi minuti stava urlando e spruzzandomi succhi su tutta la faccia. Era la quantità di sperma più abbondante che avessi mai visto da una ragazza.

Mio padre è tornato a casa proprio prima che potessi scoparla. Ero così pronto ma a questo punto sentivo che era un segno che probabilmente sarei rimasta vergine per sempre. Era come se Dio o il destino fossero stati il ​​blocco definitivo del cazzo. L'ho fatta uscire di nascosto dalla porta sul retro della stanza di mio fratello e l'ho accompagnata a casa. Inutile dire che non ho rotto con lei.

Abby ha iniziato a piacermi davvero e ho iniziato a sentirmi in colpa per il modo in cui parlavo alla gente. Sono nato con il dono dell'intelligenza e ho iniziato a capire quanto fossi uno strumento arrogante per i miei vecchi amici, inclusa Robyn. Ho deciso di chiamarla e sistemare le cose in modo da poter esorcizzare tutti i miei demoni e andare avanti con la mia vita con Abby. È lì che sono iniziati tutti i guai.

In retrospettiva, incontrare il mio ex per il quale provavo sentimenti intensi al chiaro di luna in un parco probabilmente non è stata l'idea migliore per me e per la mia nuova relazione. Ci siamo incontrati e abbiamo iniziato a scusarci per tutto. Proprio mentre stavo per andarmene, Robyn mi ha fermato e ha lasciato uscire tutto.

“Ti amo Drewy, ti penso tutto il tempo. Voglio solo che tu sia felice e so che sarai più felice solo se sarai con me e io sarò più felice solo se sarò con te"

“Ti amo anch'io Robyn, ma solo come amica, il nostro tempo è passato e ho trovato qualcuno. Sono sicuro che troverai la felicità da qualche parte, devi solo guardare”

Ho mentito. Provavo esattamente la stessa cosa, ma non avevo intenzione di rovinare quello che avevo con Abby, o almeno così pensavo. La mia dichiarazione le è passata da un orecchio ed è uscita dall'altro. Mi si è precipitata e mi ha baciato. Ero troppo debole mentalmente per reagire. Ci siamo abbracciati e la lingua ci ha scopato a vicenda la bocca finché non siamo stati doloranti.

“Voglio che mi porti Drewy. Mi sbagliavo così tanto che voglio che tu mi porti proprio qui in questo parco "

Lo stavo per fare. Stavo per rilasciare tutte le mie emozioni in lei, ma il destino è venuto a bussare ancora una volta quando mio fratello James mi ha chiamato per dirmi che sarebbe venuto a prendermi tra un paio di minuti.

Le ho detto che non potevo farlo e questa era l'ultima volta che ci saremmo visti. Lei non mi ha creduto e ha detto che l'avrei scopata e che sarei stata la sua prima, ma non avrebbe sabotato la mia relazione, abbiamo deciso di essere solo amici intimi.

Più tardi quel giorno, ho provato a spiegare ad Abby che la mia migliore amica era una ragazza e non sembrava che le piacesse.

"Finché voi ragazzi non avete alcuna storia di stare insieme, immagino che sia ok", ha detto

"No, non proprio, siamo solo ottimi amici e parliamo della vita e di tutto"

LA BUGIA CHE HA INIZIATO TUTTO
Continua…

Storie simili

Il genio di mio fratello - Capitolo 09

In un pub londinese, una ragazza si è seduta a uno dei tavoli. Con sé aveva il suo zainetto rosa e quello azzurro della sua amica appena andata al bar. Si guardò intorno, cogliendo l'aspetto completo del luogo. La gente se ne stava in giro a chiacchierare e bere, e alcuni stavano guardando un programma televisivo in cui alcuni uomini correvano in giro a calciarsi addosso un pallone. Mi ha chiesto un documento d'identità! disse Alexis mentre tornava con due drink. “Sono lusingato che pensi che sembri minorenne. Gli ho dato un altro paio di centimetri come ringraziamento. Ha una sorpresa...

1.6K I più visti

Likes 0

La mia amica Jackie

Ehi, tua mamma è a casa oggi? ha chiesto la mia ragazza, via SMS No, lavora fino alle 7, ho risposto. Okay, vengo da te e porto Jasmine. Voglio che tu le insegni a scopare prima che vada al college. E nel momento in cui quelle parole mi attraversarono gli occhi, rimasi scioccato. Anche se provo un profondo affetto per la mia ragazza, Jasmine è sempre stata con la coda dell'occhio e nel profondo della mia mente. Scoprire che era vergine è stata già di per sé una sorpresa, ma che la mia ragazza volesse che la scopassi è stato davvero...

734 I più visti

Likes 0

Un mio bramoso desiderio per Tom 2

Beh, certo che lo amo. Stavo spiegando al telefono alla mia migliore amica Heather. Sei sicuro, e non è solo una cotta. Perché Hun gli hai lasciato prendere la tua verginità. Heather mi ha detto con cautela. Non permetterei a nessun ragazzo di farmi questo! Per cosa mi prendi, una puttana?! dissi scherzando. La nostra conversazione andò avanti per un po'. Voleva solo assicurarsi che fossi al sicuro e com'era. Erano circa le 9:30 quel venerdì ei miei genitori erano al casinò e io sono salito a bordo dopo aver parlato con Heather, quindi ho chiamato Thomas. Suo padre era via...

1.3K I più visti

Likes 0

Sulla scia di una ninfomane 2

Sulla scia di una ninfomane Parte 3 Di John Morrison Benvenuto in Sonic, posso prendere il tuo ordine? chiesi al microfono. L'altoparlante crepitò un po'. Sì, voglio un frappè, disse una voce tranquilla di carestia. Che misura? Ho chiesto. Grande, ha risposto. È così? Ho chiesto. Sì, disse. Due minuti dopo sono uscito con il suo milkshake. «Due trentotto», dissi. Ora ho guardato la ragazza. Sembrava che si fosse appena laureata. Aveva capelli castani lisci con riflessi biondi. Mi ha dato una banconota da cinque dollari. «Tieni il resto» disse. «Grazie» dissi voltandomi. Aspetta, disse. Mi sono fermato e sono tornato...

948 I più visti

Likes 0

L'elisir di lunga vita

Nota dell'autore:[/b] The Elixir of Life è apparso su xnxx l'anno scorso. Ho ricevuto molte e-mail che richiedevano che fosse ripubblicato ** Essere uno scienziato genetico non era privo di vantaggi. Quattro assistenti a tempo pieno, uffici lussuosi e non dimentichiamoci del nuovo tetto apribile Lexus. Lo avevano cacciato dalla Brewer Pharmaceutical Corporation l'autunno precedente, con il richiamo di nuove attrezzature di laboratorio all'avanguardia e il tipo di finanziamento senza fondo, a cui solo le agenzie governative sembrano avere accesso. Dr James Wilson - Senior Genetist proclamava la targa un po' ostentata che risiedeva all'altezza degli occhi sulla porta del suo...

1.3K I più visti

Likes 0

La lavatrice

Perché non lo provi? I grandi occhi castani di Laura si spalancarono mentre un brivido cattivo le attraversava il corpo facendola rabbrividire un po' al solo pensiero. “Sii seria” disse Laura con un timido sorriso alla sua migliore amica Tally. Laura e Tally erano sedute in un bar come facevano normalmente durante la pausa cena a chiacchierare. Tally era stata la migliore amica di Laura da quando erano a scuola; qui erano ancora migliori amici all'età di 33 anni, anche lavorando nello stesso edificio per uffici. Quello di cui stavano parlando era un regalo che Laura aveva ricevuto per il suo...

990 I più visti

Likes 0

Diventare maggiorenne anni dopo

Diventare maggiorenne anni dopo Mia sorella e i suoi due figli erano in vacanza a luglio, quando l'incendio divampò nella loro casa e in altre 3 nel loro isolato. Ho ricevuto una chiamata dai vigili del fuoco perché ero il contatto di emergenza e non avevo modo di contattarla. L'ho chiamata subito al cellulare ma non ho avuto risposta. Ho lasciato un messaggio. Ho chiamato anche mia nipote e ho lasciato un messaggio. Circa un'ora dopo ho ricevuto una chiamata da mia nipote. Le ho detto che dovevo parlare con sua madre e lei ha chiamato al telefono. Ho dato loro...

781 I più visti

Likes 0

Sfiga di Halloween

Difetto di Halloween Charles, o come lo chiamavano tutti, Charlie stava guardando l'orologio sulla sua scrivania. Ancora dieci minuti e il conteggio prima che potesse lasciarsi alle spalle una settimana lavorativa davvero schifosa e uscire per una divertente festa di Halloween con la sua moglie molto sexy. Non vedeva l'ora di farlo da quando lui e Margaret avevano ricevuto l'invito due settimane prima. Charlie non riusciva a ricordare l'ultima festa di Halloween a cui era stato e il solo pensiero faceva emergere di nuovo il bambino che era in lui. Margaret ha scelto i costumi ed è andata a prenderli in...

627 I più visti

Likes 0

Il regalo di Natale speciale della mamma

Regalo di Natale speciale della mamma di rmdexter La seguente storia è un'opera completa di finzione e fantasia. Qualsiasi somiglianza con persone vive o morte è puramente casuale. Nota che a differenza della maggior parte dei miei lavori postati, questa è una storia a sé stante, offerta come una vacanza grazie a tutti i miei fedeli lettori. Tienilo a mente durante la lettura, spero che ti piaccia. E per favore prenditi il ​​tempo per votare o lasciare un commento, gli autori lo apprezzano. Jake, non posso credere che ti sei dato tanto da fare! Disse Tanya Nolan mentre suo figlio le...

1.6K I più visti

Likes 0

Il seme dell'orrore: capitolo 9

Capitolo nove Allora come l'hanno presa i tuoi genitori? Chiese Christi, parlando con Jason attraverso i loro telefoni cellulari. Era seduto in un parcheggio innevato a Portland, dopo aver appena compilato la sua quinta domanda di lavoro. Davanti a lui ora c'era un'applicazione McDonalds. Dannazione, i suoi genitori gli avevano sempre detto di studiare sodo e di entrare in un buon college in modo da non dover mai girare gli hamburger. Grazie mille, Stimmate Nere. “Non posso davvero dirlo, sono andato a letto appena sono tornato a casa e me ne sono andato prima che qualcun altro si alzasse. In realtà...

1.6K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.