La mia nuova padrona

1.3KReport
La mia nuova padrona

Era primavera e avevo appena rotto con la mia ragazza da undici mesi. Era stata una rottura piuttosto emotiva e il sesso era qualcosa che mi sarebbe mancato di più, e non sapevo esattamente cosa. Con il passare dei giorni, ho iniziato a guardare le altre donne in modo più sessuale. Alla mia ex ragazza non è mai piaciuto che parlassi con molte donne diverse, e quando ci siamo lasciati ha detto che non le importava con chi fossi. Inizialmente dovevamo prenderci una pausa, ma alla fine si è trasformata in una vera e propria rottura. La cosa peggiore era che provavo ancora dei sentimenti per lei, ma so che sarebbero passati. A quel tempo avevo solo quindici anni e non è che sapessi molto di relazioni. Ne ho avuto la mia giusta parte, ma questo era diverso. Comunque, nella seconda settimana di rottura, mi sono ritrovato seduto su un muro di mattoni fuori dal mio liceo. Stavo aspettando un passaggio per tornare a casa, e stavo aspettando di tornare a casa per farmi una sega. Mi sentivo ancora piuttosto depresso, ma man mano che passavano più ragazze in minigonna bianca diventavo sempre più felice. Mi piaceva immaginarli nudi e supplicarmi di scoparli, ma sapevo che probabilmente non avrei scopato nessuno di loro. A quindici anni non pensavo di essere un ragazzo così attraente, ma altre ragazze mi hanno detto che lo ero. Non che non ci credessi, semplicemente non mi consideravo un ragazzo così attraente. E mentre sentivo quella calda aria primaverile muoversi sulla mia pelle bianca, vidi davanti a me una ragazza per la quale avevo una cotta. Indossava una gonna corta nera e una camicetta bianca attillata. Me la immaginavo mentre la scopava in giro per casa mia e sua, aveva un corpo fantastico. Aveva 14 anni e a quell'età immaginavo avesse una coppa B. I suoi capelli erano castano chiaro e aveva occhi e labbra incredibili. E mentre scendevi, il suo corpo era magro e minuscolo. Immagino che le sue tette fossero perfette, e il suo culo era stretto. Ho pensato a come avrei voluto scoparla, ma ho salvato il pensiero per dopo. Uno zaino era infilato sulla sua spalla sinistra e ho dato un'occhiata alle sue gambe. Avevo sempre amato le belle gambe, e le sue andavano avanti per un miglio. Era estremamente attraente, ma non la ragazza di cui mi sarei innamorato digiunare. Abbiamo avuto un passato di non molto tempo prima e abbiamo avuto molti litigi in passato. Mi ha scaricato per uno sfigato tempo fa, e da allora non siamo più buoni amici. Ma quando l'ho vista camminare lungo la strada, non ho resistito a provare ad andare a parlare con lei. E mentre andavo a scendere dal muro di mattoni, ho pensato a cosa avrei detto. Non parliamo da un po' quindi non pensavo che un semplice "Voglio fotterti le cervella" avrebbe funzionato in questo caso. Sono andato a camminare per parlarle, ma mi sono ritrovato a essere timido. Alla mia ex ragazza non piacerebbe esattamente che parlassi con lei perché era la migliore amica della mia ex ragazza. Così sono tornato a sedermi sul muro di mattoni perché sapevo che un semplice "ciao" non avrebbe funzionato in questo caso. La mia corsa non si faceva vedere ed era tardi, quindi non sapevo cosa fare. E mentre mi sedevo di nuovo sul muro di mattoni, ho avuto un'erezione. Sapevo che sarebbe stata mia, ma non sapevo quando. Quando sono tornato a casa, mi sono sentito depresso. Salii di sopra a casa mia e mi sdraiai sul letto. Ho pensato alla mia ex ragazza e mi sono ricordato che non avevamo mai fatto sesso. Non si era mai spenta affatto, dovevo chiederlo quando volevo. Il massimo che avevamo fatto era diteggiatura, altrimenti non sarei mai tornato a casa con lei. La mia ex ragazza era molto attraente, aveva le gambe lunghe e il culo sodo. Ha fatto alcuni dei migliori pompini che io abbia mai avuto, e alla nostra altezza eravamo estremamente attratti l'uno dall'altra. Ma la cosa si è calmata e mi sono ritrovato senza ragazza e con il cazzo tra le mani. Mentre guardavo i vari siti porno sul computer Linux che era nella mia stanza, la mia mente è tornata alla ragazza che ho visto prima oggi. Ho immaginato che fosse la ragazza che stavo scopando mentre muovevo la mia mano destra su e giù più velocemente sul mio cazzo. In pochi minuti mi sono ritrovato vicino all'orgasmo e l'ho immaginata mettersi in ginocchio davanti a me con la bocca aperta. Mentre chiudevo gli occhi, potevo sentire il mio sperma fuoriuscire dalla mia fessura. Mi è sceso lungo la testa e giù fino alla mano. L'ultima foto a cui ho pensato era di lei che ingoiava la sborra di un giorno.
Circa cinque minuti dopo con la mente in fiamme per l'orgasmo intenso che ho avuto
appena sentito, mi sono ritrovato su un servizio di messaggistica istantanea. Ho visto il suo nome online e ho pensato alla mia battuta d'arresto che avrei potuto usare su di lei, perché sapevo che non si sarebbe aperta con me così facilmente. Ho fatto doppio clic sul suo nome utente e ho continuato a pensare a cosa avrei detto. Le mie dita sudate hanno digitato "hey" sulla mia tastiera unta. Ho aspettato circa trenta secondi e ho pensato che non mi avrebbe risposto e non appena ho premuto "riduci a icona" ho sentito un segnale acustico. Ho cliccato sulla sua conversazione e ho visto un hey con una faccina sorridente accanto sullo schermo accanto al suo nome utente. Ho sorriso e ho digitato una risposta: "Come stai?". Contavamo su questa conversazione comune, finché lei mi fece una specie di domanda seria. "Come state tu e Amanda?", mi ha chiesto dopo circa quindici minuti di conversazione. Il mio cuore è sprofondato alla vista di quello che mi ha chiesto, preferirei non pensare a lei. "Uhh... Non così bene", mi venne voglia di chiudere la conversazione. La conversazione è passata a quello che sta succedendo tra me e la mia ex, ma poi le ho detto che preferirei non parlarne con lei. Ha capito subito e mi ha fatto una domanda piuttosto strana. "Allora, com'è la tua vita sessuale dopo la rottura?", sorrisi. "Assente", ho ricevuto un "lol" come risposta. La nostra conversazione si è spostata sui nostri incontri sessuali con varie persone, a quanto pare il massimo che ha fatto è stata sditalinata dal perdente per cui mi ha scaricato. Le ho raccontato dei miei incontri sessuali con la mia ex e della prima volta che sono stato nudo con lei. Quando ho guardato di nuovo l'orologio del computer per vedere l'ora come 6:00 P.M. Ho guardato dall'altra parte della mia stanza per vedere che la mia Xbox non veniva usata e le ho detto che sarei tornato più tardi. Il mio piano stava andando alla perfezione. Quando l'orologio ha battuto le nove, sono tornato online. Abbastanza sicuro, è stata firmata. Quasi immediatamente ho visto lo schermo della sua finestra di messaggistica istantanea apparire davanti ai miei occhi. Il suo semplice saluto diceva: "Ehi". Ho riso perché è il saluto che ogni ragazza usa quando vuole parlare con me. Ovviamente ci scommetterei, è comunque un saluto molto normale, quindi ho risposto con un "hey". Siamo tornati alla conversazione sul sesso che avevamo prima, e quando ho guardato di nuovo l'orologio segnava l'una di notte. Mi stava eccitando e potevo dire che la stavo eccitando. Così ho trovato il coraggio e le ho chiesto: 'Stai andando a?'. Ci fu una leggera pausa, poi lei rispose con "Sì". Il mio cazzo si è indurito all'istante, ho allungato la mano nei pantaloni e l'ho tirato fuori. Ho lavorato la mia mano su e giù per l'asta, venendo quasi immediatamente. Ho guardato di nuovo lo schermo dopo che il brusio dell'orgasmo è svanito e mi sono asciugato il globo di sperma sulla punta. Mi sentivo stanco e ho deciso di chiudere la serata, "Buonanotte Laura, penso che andrò a sdraiarmi. Un po' stanco". Ci fu una leggera pausa, e il segno della sua battitura e una risposta arrivò, "Buonanotte Steven, andrò a dormire anch'io". Ha concluso la sua frase con un po'

Storie simili

Gli ingredienti di una troia Capitolo 1

Era una calda giornata estiva, stavo camminando verso il centro commerciale dove si trovava la mia migliore amica Rosie. L'ho aspettato tutta la settimana. Non la vedo da qualche mese. Dopo qualche minuto di camminata sotto il sole cocente ho finalmente raggiunto il centro commerciale. Eccola lì, bella come sempre. Era lì in piedi con i suoi jeans preferiti, una maglietta nera e una giacca di pelle che la facevano sembrare una motociclista. I suoi capelli erano ricci e rosso brunastro. Ero innamorato di questa ragazza e volevo dirglielo ma non sapevo come. Mi vide e un sorriso si allargò sul...

2.2K I più visti

Likes 0

Motel rurale di Corsicana Texas

'Lo sento,' sussurrò, la sua voce rauca per il dolore che pulsava ovunque, ma da nessuna parte più che dove il suo cazzo premeva attraverso gli strati tra di loro. Tenne lo sguardo sulla sua bocca mentre l'eccitazione trasudava attraverso di lei. Ellen ha riferito la sua storia da Corsicana, quindi si è registrata al Best Western Executive Inn. Ellen ha aperto la porta della sua stanza, aprendo la porta, è sorpresa di vedermi ad aspettarla. Ellen sospirò, posò la valigia sul letto, mi alzai dalla sedia, afferrando la mano di Ellen nella mia presa. Bene, andiamo nell'altra stanza. Ne voglio...

2.1K I più visti

Likes 0

La festa dei laureati (parte 1)

Ero a casa del mio amico Garret per la festa di laurea di sua sorella Jordan. Lui ed io eravamo solo matricole all'epoca ed era la prima festa a cui andavo. Per quanto fossi eccitato, mi sono reso conto che non avrei scopato. Io, me stesso e io eravamo a un INCREDIBILE 5 piedi e 4 pollici. Ragazzo alto non ero io? Ovviamente sto scherzando, in realtà ero uno dei ragazzi più bassi della mia classe, a parte le ragazze. Pesavo solo 130 libbre, per lo più muscoli per fortuna, e potevo mettere in panchina solo 135 libbre. Non ero magra...

1.3K I più visti

Likes 0

LaMar e Leon (quello che è appena successo parte 2)

Dopo che Maestro mi ha lasciato incatenato lì, in quello che dovresti chiamare e ora ho capito che era una prigione, ho iniziato a farmi prendere dal panico. Non avevo voluto e avevo potuto evitare di affrontare il pensiero a ciò a cui mi aveva sottoposto il padrone, fottendomi il culo e non solo facendomi succhiare il suo enorme cazzo, ma ingoiando la sua sborra e poi ringraziandolo per avermi usato in quel modo. Ma ora che ero rimasto solo, ancora incatenato al pavimento, la realtà stava iniziando ad affondare. Come avrei fatto a uscirne e cosa era successo ai miei...

786 I più visti

Likes 0

Mio padre si è seduto lì e ha guardato

Quando avevo 16 anni e quasi 17 mio padre si è risposato e con una moglie adorabile e molto formosa, tette molto più grandi di quelle che ha mamma e dice che è anche una delle sue tante qualità, è un'ottima cuoca e adora divertirsi di tutti i tipi . Beh, sono via per l'estate quando tutto questo accade, insegno informatica al liceo locale, sembra che abbia un talento naturale per questo per qualche strana ragione, vedo del codice nella mia testa o qualcosa del genere e io' Faccio sempre quattro o cinque cose contemporaneamente su di loro. Beh, comunque, quando...

2.4K I più visti

Likes 0

Le regole di detenzione

Il diciottenne Derek sedeva nel mezzo di un'aula semi-piena durante il giorno. Era stanco della sua insegnante puttana che assegnava venti pagine di compiti ogni notte. Si comportava sempre come se fosse su un cavallo alto. Diede un'occhiata ai suoi compagni di classe intorno a lui, la maggior parte dei quali stava lottando per completare i compiti prima che l'insegnante entrasse. Odiava che i compiti stessero diventando un problema con la sua capacità di giocare a calcio. Il suo allenatore gli ha detto che, a meno che non avesse alzato i voti, si sarebbe presto ritrovato in panchina fino a quando...

2.5K I più visti

Likes 0

La figlia del contadino - Parte 1 e 2

Nota dell'autore: questa non è una storia d'amore, per favore cerca altrove se è quello che stai cercando Parte 1 - Catturato All'inizio non potevo credere alle mie orecchie. Mentre andavo in giro ad occuparmi del bestiame e dei raccolti, ho sentito i lamenti sommessi di una femmina che veniva dalla stalla. Diverse biciclette giacevano a terra nelle vicinanze. Quando ho sbirciato dentro attraverso una fessura nella porta di legno della stalla, non potevo credere ai miei occhi. C'era la mia dolce piccola figlia di sedici anni, Elizabeth, nuda a quattro zampe per terra. Era circondata da una mezza dozzina di...

2.9K I più visti

Likes 0

Scatenare

Scatenare Holly svoltò sulla strada sterrata che portava al suo lago privato e tirò un sospiro di sollievo. Parcheggiando accanto alla grande quercia, dove faceva sempre, era a pochi metri dal lago. Appena sopra c'era la sua baracca. Avrebbe potuto costruire una villa qui se avesse voluto, ma la baracca che era qui quando ha acquisito la proprietà per la prima volta più di vent'anni fa. All'inizio era un luogo di divertimento e giochi con il suo primo amante. Adesso era il suo rifugio dal mondo aziendale ed era privato, lontano dalla strada principale. A meno che non si sapesse dov'era...

3.9K I più visti

Likes 0

Tre J e una S Go Ski - Giorno 3, Parte 2

Tre J e una S Go Ski - Giorno 3, Parte 2 A cura del tecnico BDSM FFF/F D/s / Lieve / Esibizionismo / Schiavitù consensuale / F/F / Neve / Freddo / Umiliazione / Sesso elettrico = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = Quattro giovani studentesse del college in vacanza sugli sci devono trovare altre cose da fare quando un eccesso di neve fresca le intrappola nella loro cabina. Questa è la quarta di questa serie e descrive un'interessante giornata sugli sci su piste quasi...

2.1K I più visti

Likes 0

Finalmente riuniti

Quindi sono stato lontano dalla mia ragazza per un mese ormai e mi sta uccidendo, abbiamo avuto una vita sessuale molto attiva e la mia mano non è la stessa della sua meravigliosa figa stretta bagnata, sto finalmente tornando indietro per lei e ragazzo ho una sorpresa per lei. Entro nel suo complesso di appartamenti prima che lei avesse programmato il mio arrivo, le mando un messaggio dicendo che ci vorrà un'altra ora prima che arrivo lì e ricevo un messaggio con una foto di lei in un sexy orsacchiotto verde le ho comprato con un reggiseno di pizzo verde che...

2K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.