Il punto di svolta 3: acquisti, telecamere a circuito chiuso e altro

1.1KReport
Il punto di svolta 3: acquisti, telecamere a circuito chiuso e altro

Mi sono svegliato domenica mattina, per vedere Kerry che dimenava il suo culetto nei suoi pantaloncini da letto. Stropicciandomi gli occhi, mi chiedevo se questa fosse la mia sorpresa mattutina, "Lavoro dolcezza, che bel culo che hai", lei si voltò e sorrise, "Hai notato qualcosa papà?" C'era qualcosa che spuntava vicino al suo buco, ho usato il mio dito per indagare e ho rivelato un piccolo tappo sepolto nel suo buco del culo. I miei occhi si spalancarono, "L'ho fatto solo per te papà! Sbrigati, alzati, è il nuovo giorno del telefono!"

Io per primo non volevo muovermi, il suo piccolo tappo mi ha reso duro e volevo entrare in quel buco stretto. Ma era troppo tardi per prepararsi. Probabilmente lo sta usando per avere un telefono costoso... e funziona.

Siamo saliti in macchina e siamo partiti. Stava saltando per l'eccitazione sul sedile anteriore per un nuovo telefono, non ho potuto fare a meno di sorridere. "Papà, che telefono mi prendi?" Cominciò a massaggiarmi l'inguine. "Haha, vedrai quando arriviamo. Niente di troppo costoso però"

"Ma Papàaaaa, sarò una brava ragazza per te. Voglio il nuovo iPhone" Cominciò a massaggiare di più.

"Strofinarmi il cazzo, sembra una cosa che farebbe una cattiva ragazza" risi al suo gioco.

"Ti lascerò fottermi il culo" Ridacchiò, e rivelò il plug ancora nel culo sotto la gonna.

Ho quasi sterzato e mi sono schiantato quando ha detto questo, il mio cazzo è stato subito duro, "Tu ... puoi avere qualsiasi telefono che vuoi"

Lo tirò fuori e se lo fece girare attorno all'orlo, poi lentamente lo spinse dentro e fece un piccolo gemito.

"Fuck me" mormorai, cercando di concentrarmi sulla strada.

Siamo arrivati ​​al negozio e stavo diventando sempre più nervoso per il suo comportamento sessuale nei miei confronti in pubblico, ma vaffanculo, era fantastica. L'ho portata di corsa verso la sezione del telefono e le ho permesso di scegliere qualsiasi telefono volesse, e quando avrà scelto verrò a pagare. Quindi è passata dal ragazzo più bello che lavorava lì e ha iniziato a flirtare per ottenere un telefono, guardando come ha fatto un paio di altri ragazzi che si sono accalcati per offrire assistenza. Ha guardato nel suo elemento, quindi l'ho lasciata andare a guardare alcuni gadget. Immediatamente, una vendita ha attirato la mia attenzione. 2 telecamere a circuito chiuso domestiche, 30% di sconto. Erano piccole telecamere a cupola per il soffitto, e il pensiero mi attraversò la mente. Potrei usarli per capire cosa fa Kerry con questi altri ragazzi. Mi sono emozionata a pensarci, quindi ne ho prese 4, sono andata alla cassa e sono corsa dritta alla mia macchina.

Tornando indietro, sembra che abbia preso il telefono e l'assistente alle vendite sembrava stesse cercando di nascondere la tenda che stava piantando. Ho pagato e siamo andati alla ricerca di un posto dove mangiare.

"Cosa dici al poveretto per farlo arrabbiare?" ho preso in giro. "Oh, ho appena chiesto informazioni sulla qualità della fotocamera e mi ha parlato di tutte le sue caratteristiche e ha una modalità notturna davvero buona. E ho appena detto che sarà davvero utile per quando scatto foto sporche nel mio letto. Lui è diventato tutto rosso così ho detto che posso mandargliene uno se riesce a farmi avere dei soldi dal telefono." Lei rise.

"Hai avuto uno sconto?" Ho riso del povero ragazzo, "No, ma ha chiesto al suo supervisore!" Lei rise forte. "Sei una tale presa in giro!" sussurrai sfiorandole leggermente la gamba. "Che ne dici di portare anche me a fare shopping di vestiti e ti mostrerò 'stuzzicare'" Si alzò e si diresse verso il negozio di abbigliamento più vicino.

In attesa del mio regalo, abbiamo trascorso i successivi 30-45 minuti passeggiando per questo negozio e raccogliendo vari capi di abbigliamento e scarpe. Per gli spogliatoi, ha scelto un'area in cui potevo sedermi direttamente fuori e aspettare e avere il minimo rischio che le persone ci vedessero. Ho avuto la forte sensazione che l'avesse già fatto prima, perché non mi sorprende.

"Pronto?" annunciò. "Già" dissi cercando di sembrare casuale. Ha aperto le tende e si è svelata con una camicia bianca abbottonata, appena abbottonata, una minigonna a quadri e tacchi neri. Sembrava una scolaretta sexy.

"Molto meglio della mia uniforme vero papà?" Disse mettendosi a quattro zampe, poi girandosi mostrando il plug che ancora spuntava dalle mutande. Sono rimasto senza parole, non oso dire nulla. Ridacchiò e chiuse le tende per un altro cambio d'abito.

Successivamente, c'erano collant attillati simili alla pelle e un top corto senza spalline con stampa leopardata, che le copriva solo le tette. Ha accessoriato questo con tacchi neri e una fascia con orecchie di gatto. "Miao!" lei fece le fusa mentre si leccava e succhiava il dito, io afferrai lentamente il mio cazzo per proteggerlo da chiunque lo vedesse. Chiuse di nuovo le tende.

L'ultimo era un abitino nero, che le copriva a malapena le natiche, e tacchi rossi lucenti. Si girò mostrandomi ogni parte, e poi si sedette sullo sgabello nella stanza di fronte a me, guardando nella mia direzione. Allargò le gambe rivelando la sua figa nuda e mise il suo 2 dito medio in profondità dentro. Li tirò fuori e li mise in profondità nella sua bocca, tirandoli fuori lentamente seguiti da un filo di saliva. Ha poi proceduto a strofinare la sua figa per me lentamente.

Non ce la facevo più ad aspettare, mi guardai intorno per vedere se qualcuno mi stesse guardando ed entrai nella stanza chiudendo di nuovo le tende. Ho messo la mia faccia sulle sue labbra zuppe, ho iniziato a leccare la sua piccola fessura splendida e stretta e ho succhiato la sua clitoride. Aveva un sapore fantastico. Mi sono alzato e ho tirato fuori il mio cazzo, mi sono inginocchiato e l'ho messo al suo ingresso, lei si è morsa il dito mentre entravo. L'ho scopata più silenziosamente che potevo, improvvisamente una voce.

"Ciao? Hai bisogno di aiuto con i tuoi vestiti?" Era una commessa, "Oh, no, stiamo bene. Mia figlia ha solo bisogno di aiuto per togliersi il vestito... e..." Kerry ha trovato la sua bocca sul mio cazzo e ci è scivolata lentamente, ho cercato di continuo la mia frase per non destare sospetti "...la zip è un po' incastrata. Grazie comunque" cercai di sembrare il più disinvolta possibile. "Ok, nessun problema. Fammi sapere se hai bisogno di qualcosa" disse allegramente, sembra che ce l'abbiamo fatta franca.

"Era vicino" dissi, accarezzandomi il mento nervosamente. Lei ridacchiò e mi richiuse. Meglio non fare il presuntuoso, ho pensato, usciamo di qui prima che ci becchino.

Abbiamo fatto le valigie e le ho dato i soldi per quegli abiti e sono tornato a casa.

Entrando dalla porta, Kerry mi ha baciato sulla guancia, "Grazie ancora papà. Potrei andare a trovare Katie e mostrarle il mio nuovo telefono! Mi aiuterai a configurarlo stasera?" "Certo" risposi, e lei scappò giù per la strada.

Perfetto, questo mi darà un po' di tempo per installare queste telecamere. Afferrando i miei strumenti e le scale ho installato le 4 telecamere. Uno sopra la libreria nel soggiorno, uno vicino alla porta d'ingresso, uno in cucina e uno al piano di sopra tra la porta del bagno e quella di Kerry. Mi ha colpito il fatto che quando ho configurato il telefono, avrei perso l'accesso alle sue app e ai suoi messaggi da quello vecchio che avevo. Fortunatamente per me come tecnico IT ci sono modi per installare lo spyware sul suo telefono così posso vedere esattamente dov'è e con chi sta parlando, ho preparato tutto così non appena è tornata a casa posso portarlo nella mia stanza e sistemare tutto.

Kerry tornò poco dopo, appena in tempo, "Buon tempo da Katie?" Ho chiesto mentre mi avvicinavo a lei, non sentivo l'odore di sperma su di lei, quindi almeno so che avrebbe visto Katie invece di suo padre. "Sì, è stato bello! Però era fuori, quindi ho pensato di tornare e sistemare il mio telefono" Mi ha passato il telefono, "Sì, nessun problema, vado a farlo adesso"

Sono andato di sopra e ho configurato il suo telefono, installato il software e testato. E siamo pronti. Scendendo le scale per porgerle il telefono, il mio cellulare di lavoro ha iniziato a squillare. Era l'ufficio che aveva bisogno che entrassi per qualcosa di urgente.

"Kerry, scusa devo scappare in ufficio, tornerò più tardi stasera probabilmente. Cercherò di essere veloce" mi sono scusato con Kerry, "Ma papà, non ho avuto modo di ringraziarti per il mio telefono" Lei mise le sue mani sul mio petto e lentamente scivolò sulle sue ginocchia. Mi ha guardato e ha aspettato che tirassi fuori il mio cazzo.

Per non deludere, ho aperto la zip e ho tirato fuori il mio cazzo mezzo duro e l'ho messo sulle sue labbra. Le sue labbra, come un aspirapolvere, hanno risucchiato il mio cazzo nella sua bocca e hanno iniziato a succhiare, in un attimo ero completamente duro e poi si è fermata. "Sbrigati papà così possiamo finire di ringraziarti" Ridacchiò e corse di sopra. L'intera giornata è stata una fottuta presa in giro, volevo tirarla indietro e rimetterlo dentro ma avrei fatto tardi.

Bloccato nel traffico, il mio telefono ha iniziato a vibrare, ma non era per me, Kerry aveva inviato un messaggio a Paul:

'Kerry: sono a casa da solo xxx'

'Paul: Oh, stavo solo pensando a te'

'Kerry: Buone cose spero! ;*xxx'

'Paul: Quanto sei una sporca bambola del cazzo'

'Kerry: Oh grazie papà!'

'Paul: meglio non indossare vestiti quando entro in te fottuta puttana'

Merda, questo era il momento perfetto per vedere la mia TVCC dall'ufficio, ma questo traffico; di questo passo mi sarebbe mancato.

Mi sono precipitato nel mio ufficio, ho chiuso la porta, ho acceso il PC e mi sono collegato alla TVCC di casa.

Era troppo tardi, lì erano al centro della stanza di fronte. Kerry era piegato sul divano, Paul accovacciato dietro, il suo cazzo che entrava e usciva da mia figlia. Le sue dita erano posizionate su ciascun lato della sua bocca, allargandola, usandola per tirare il suo corpo verso di lui mentre spingeva. Sembrava che stesse soffrendo, riuscivo quasi a distinguere una lacrima che le scendeva sul viso. Lasciò le dita e ne usò una per afferrarle la gola, sollevandola e aumentando il ritmo. Ha iniziato il suo tentativo di urlare in quello che pensavo fosse sia piacere che dolore, ma il livello del rumore è stato soffocato dalla mano massiccia di Paul. Questo lo fece aumentare ancora di più il ritmo, i suoi occhi sembravano tornare indietro.

Si staccò e si alzò, il corpo di lei che ricadde sulla puff. Le afferrò i capelli e il collo, sollevandola di nuovo, sembrava così arrabbiato e aggressivo, non una sola parola detta tra loro. Sembrava così enorme accanto a lei, il suo cazzo duro sembrava decisamente non entrare in nessuna parte di lei.

Gettandola sul divano, la posizionò a testa in giù, la testa che pendeva dal davanti, la bocca aperta. Appoggiò una gamba sul divano e le spinse il cazzo in bocca. Lui usò le braccia per trattenerle le mani e lentamente fece entrare e uscire il cazzo dalla sua bocca. Non riuscivo a capire quanto ci stesse dentro, ma dalla bava, dallo sputo e forse dal vomito che usciva dalla sua bocca scivolando sul suo viso e sul pavimento era molto.

5 minuti dopo che lui le ha violato la bocca e lei ha lottato per riprendere fiato, si è tirato fuori e ha sparato il suo carico attraverso il suo corpo, atterrando sulle sue tette, stomaco e faccia. Le rimise il cazzo in bocca per spremere le ultime gocce e pulirlo, una volta che lei tirò fuori la schiaffeggiò due volte in faccia e disse "brava ragazza". Afferrò i suoi vestiti, si vestì e se ne andò, Kerry giaceva ancora lì immobile. Passarono diversi minuti e lei aprì gli occhi, riuscivo a distinguere un sorriso dal disordine sul suo viso, che mi diceva che si era divertita.

Non so cosa mi stupisca di più, la qualità di queste telecamere o quanto sia una troia viziosa mia figlia adolescente.

Improvvisamente, bussano alla porta del mio ufficio. Ho ridotto a icona la finestra della CCTV. "Ehi, Greg. A cosa mi serve?", Ha spiegato che i problemi con il server e sono andato a lavorare. Con i miei doppi monitor avevo uno schermo acceso per il lavoro e l'altro per la CCTV in modo da poter vedere il recupero di mia figlia. Quando ho guardato indietro era in mutande e ha iniziato a pulire il suo disordine dal divano e dal pavimento. Avevo bisogno di guardare l'inizio del suo sesso con Paul, quindi ho deciso di riavvolgere l'inizio. Ho notato qualcosa durante il riavvolgimento, qualcosa si è mosso in una delle finestre. Ho interrotto il riavvolgimento, sono andato avanti e mi sono fermato. In quel momento, Paul si stava scopando Kerry in faccia, una mano sotto il suo mento e l'altra sopra, ma c'era qualcuno dietro di loro che guardava dalla finestra attraverso un varco. Non riuscivo a vedere una faccia, ma riuscivo a distinguere una mano. E se fosse entrato in casa e si fosse approfittato di lei? Ho fatto clic fuori dal filmato per vedere il feed dal vivo. Non riuscivo a vederla nella stanza di fronte, e non era nella sua stanza o in bagno. In cucina la vidi, ancora una volta in ginocchio. Era con un uomo. Penso che sia il mio vicino David, si è trasferito da poco con il suo fidanzato, deve averli visti entrambi mentre era nel suo giardino. Era in ginocchio a succhiare, non si era nemmeno ripulita adeguatamente dopo la sua scopata con Paul, i suoi capelli sembravano ancora bagnati, chiaramente a David non importava perché era entrato in casa mia senza preavviso e si era avvicinato a mia figlia. Poi si è alzata e si è chinata sul bancone per lui, lui l'ha spinta dentro e l'ha scopata alla pecorina, prendendole a coppa i bei seni. Erano passati 2 minuti e stava venendo. Frettolosamente si allacciò la cerniera dei pantaloni, Kerry sorrise e chiese il suo numero. Sembrava nervoso ma glielo diede e poi se ne andò velocemente.

Gesù, è implacabile. Quanto può prendere in un giorno!

Ha iniziato a scrivergli:

'Kerry: Ehi David, sono Kerry! È stato divertente, puoi venire quando vuoi! xx'

'David: Non dovrei, normalmente non faccio cose del genere. mi sposo presto'

'Kerry: Segreto al sicuro con me! Prometti xx'

'Davide: non lo so. Ho sentito dei rumori e ti ho visto con quel tizio e non ho potuto trattenermi».

'Kerry: Ooohh. quello era Paul, l'amico di mio padre. Non dirlo a mio padre! Non lo dirò se non lo farai

«Davide: immagino. È stato assolutamente eccitante, non riesco a credere a quello che abbiamo appena fatto

'Kerry: Nemmeno io, sono rimasto scioccato quando mi hai avvicinato in cucina. Ma poi ho visto il tuo grosso cazzo nei pantaloni e mi è venuta l'acquolina in bocca il tuo partner è super fortunato!'

'David: vorrei poterti dire che lo era, ma non facciamo sesso così spesso. Ho pensato che mi tradisse

'Kerry: Beh, puoi prendertela con me. Lasciami essere il tuo piccolo cassonetto di sperma xxx'

'David: affare.'

Pochi istanti dopo. Ha iniziato a inviare messaggi al suo insegnante, Eric:

'Kerry: Ti piace la mia nuova uniforme, signore? xx'

Ha mandato una foto dal camerino di lei vestita da scolaretta.

'Eric: Questo sembra decisamente un diminutivo per ragazza della scuola, stai cercando di prolungare la tua punizione la prossima settimana?'

'Kerry: dopo la scuola starei tutti i giorni con te xx'

"Eric: Mi farai divorziare, licenziare o entrambi"

'Kerry: Mi dispiace signore! Sarò una promessa super silenziosa. Mi ami mentre ti faccio un pompino sotto la tua scrivania! xxxx'

'Eric: È un modo molto carino per segnare i compiti. Detenzione lunedì notte!'

'Kerry: sto così male. Mi sculaccerai?'

"Eric: sei fortunata se è tutto quello che faccio, signorina."

"Kerry: Oh sì, signore!"

Sto iniziando a perdere il conto di tutti questi ragazzi che scopa. Spero che stasera sia il mio turno.

Sono tornato a casa in una casa vuota ma pulita. Le luci erano spente ed era silenzioso. Le mando un messaggio prima di partire dicendo che stavo arrivando. Deve essere uscita. Ho messo giù le mie cose, ho preso un po' d'acqua e mi sono diretto di sopra in camera mia.

Aprendo la porta, la loro lei era. Era a faccia in giù sul mio letto, con il culo per aria, la spina ancora inserita, con le mani ammanettate dietro la schiena. "Sei pronto papà? Non ho tolto il mio plug anale per te", che era una bugia a causa del filmato della telecamera.

Sul comodino aveva messo del lubrificante, me lo aveva preparato come ricompensa. Mi sono sbottonato la camicia, mi sono tolto pantaloni, mutande e calzini. Il mio cazzo era duro come la roccia mentre accarezzavo e strofinavo il lubrificante. Ho tirato fuori la sua spina lentamente, ho lubrificato i miei 2 indici e li ho inseriti nel suo culo estremamente stretto. Le crederei se dicesse che non ha mai fatto sesso anale.

Le ho allargato le guance e ho messo la mia testa di cazzo bagnata all'ingresso del suo buco del culo. "Siete pronti?" Ho risposto alla sua prima domanda. "Yeee...." Mentre lei rispondeva, mi spinsi lentamente dentro, il suo buco stretto fece così tanta resistenza. Era silenziosa ma potevo dire che stava lottando mentre premeva la testa contro il letto, gli occhi chiusi. Mi sono tirato fuori completamente ed sono entrato ancora una volta andando un po 'più in profondità.

"Oh... dio... papà!" Ha urlato tra le coperte. Ho accelerato il ritmo, andando sempre più in profondità ogni volta mentre il suo intero buco diventava sempre più umido. Stava praticamente prendendo tutto, un misto di piacere e dolore scorreva attraverso il suo corpo, mentre vedevo che cercava di resistere ma urlava "Sì, sì, SÌ!".

"Sto venendo!" disse, le sue gambe cominciarono a tremare. Ho colto questa come la mia opportunità per entrare forte, ho forzato la sua testa indietro e sono entrato con tutte le mie forze. Il suo corpo, quasi cedevole per la forza. "Sto venendo anch'io, piccola" sussurrai, senza fiato. Ho spinto un'ultima volta, venendo forte nel suo piccolo buco rovinato. Tirando fuori, alcuni le gocciolarono lungo le gambe, potevo vederlo raccogliersi nel suo culo, mentre iniziava un movimento respiratorio. Poi ho preso una pagina dal libro di Paul e le ho infilato il cazzo in bocca perché lei pulisse fino all'ultima goccia.

"Wow" disse, senza muovere un muscolo.

"Wow davvero" dissi schiaffeggiandole il sedere.

"Potrei lasciarti così per tutta la notte, potrei essere pronto per ripartire tra un paio d'ore" ho riso.

"Come vuoi papà" sussurrò, quasi come se stesse per dormire.

Le ho asciugato lo sperma dal culo e l'ho lasciata sdraiata accanto a me nel letto, ancora ammanettata.

È un peccato che domani sia scuola.

Storie simili

Il genio di mio fratello - Capitolo 09

In un pub londinese, una ragazza si è seduta a uno dei tavoli. Con sé aveva il suo zainetto rosa e quello azzurro della sua amica appena andata al bar. Si guardò intorno, cogliendo l'aspetto completo del luogo. La gente se ne stava in giro a chiacchierare e bere, e alcuni stavano guardando un programma televisivo in cui alcuni uomini correvano in giro a calciarsi addosso un pallone. Mi ha chiesto un documento d'identità! disse Alexis mentre tornava con due drink. “Sono lusingato che pensi che sembri minorenne. Gli ho dato un altro paio di centimetri come ringraziamento. Ha una sorpresa...

1.6K I più visti

Likes 0

La battuta di pesca di Pam

La battuta di pesca di Pam di jallen944 © Anne posò il telefono sul bancone e andò in fondo alle scale. Pam? lei urlò. Che cosa? Pam rispose e si fermò sulla soglia per guardare giù per le scale. Il signor Thorn vuole sapere se vuoi andare a pescare con lui. Andrà al lago questo fine settimana. Sì, ci vado, disse Pam, sentendosi improvvisamente molto eccitata. Ce l'ha fatta. Ha capito come tenerla sola per un fine settimana. Ok. Gli dirò che sarai pronto quando verrà a prenderti. Pam tornò di corsa nella sua stanza, piena di eccitazione nervosa. Si strofinò...

1.3K I più visti

Likes 0

La mia amica Jackie

Ehi, tua mamma è a casa oggi? ha chiesto la mia ragazza, via SMS No, lavora fino alle 7, ho risposto. Okay, vengo da te e porto Jasmine. Voglio che tu le insegni a scopare prima che vada al college. E nel momento in cui quelle parole mi attraversarono gli occhi, rimasi scioccato. Anche se provo un profondo affetto per la mia ragazza, Jasmine è sempre stata con la coda dell'occhio e nel profondo della mia mente. Scoprire che era vergine è stata già di per sé una sorpresa, ma che la mia ragazza volesse che la scopassi è stato davvero...

731 I più visti

Likes 0

Sulla scia di una ninfomane 2

Sulla scia di una ninfomane Parte 3 Di John Morrison Benvenuto in Sonic, posso prendere il tuo ordine? chiesi al microfono. L'altoparlante crepitò un po'. Sì, voglio un frappè, disse una voce tranquilla di carestia. Che misura? Ho chiesto. Grande, ha risposto. È così? Ho chiesto. Sì, disse. Due minuti dopo sono uscito con il suo milkshake. «Due trentotto», dissi. Ora ho guardato la ragazza. Sembrava che si fosse appena laureata. Aveva capelli castani lisci con riflessi biondi. Mi ha dato una banconota da cinque dollari. «Tieni il resto» disse. «Grazie» dissi voltandomi. Aspetta, disse. Mi sono fermato e sono tornato...

944 I più visti

Likes 0

Sfiga di Halloween

Difetto di Halloween Charles, o come lo chiamavano tutti, Charlie stava guardando l'orologio sulla sua scrivania. Ancora dieci minuti e il conteggio prima che potesse lasciarsi alle spalle una settimana lavorativa davvero schifosa e uscire per una divertente festa di Halloween con la sua moglie molto sexy. Non vedeva l'ora di farlo da quando lui e Margaret avevano ricevuto l'invito due settimane prima. Charlie non riusciva a ricordare l'ultima festa di Halloween a cui era stato e il solo pensiero faceva emergere di nuovo il bambino che era in lui. Margaret ha scelto i costumi ed è andata a prenderli in...

621 I più visti

Likes 0

Il regalo di Natale speciale della mamma

Regalo di Natale speciale della mamma di rmdexter La seguente storia è un'opera completa di finzione e fantasia. Qualsiasi somiglianza con persone vive o morte è puramente casuale. Nota che a differenza della maggior parte dei miei lavori postati, questa è una storia a sé stante, offerta come una vacanza grazie a tutti i miei fedeli lettori. Tienilo a mente durante la lettura, spero che ti piaccia. E per favore prenditi il ​​tempo per votare o lasciare un commento, gli autori lo apprezzano. Jake, non posso credere che ti sei dato tanto da fare! Disse Tanya Nolan mentre suo figlio le...

1.5K I più visti

Likes 0

Un culo fuori di te e me

Copyright © 2007 di Tim King Laboratorio di narrativa del Goucher College Tutti i diritti riservati Un culo fuori di te e me Di Tim King Sciamai come un alveare lungo la strada fino all'appartamento di Susie. Quello che avevo appena visto era indicibile. Non c'era niente di buono in questo. Era disgustoso e sbagliato e la parte peggiore era che era completamente credibile, completamente nel regno della realtà. Questo è probabilmente ciò che mi ha fatto così incazzare. Non mi ero nemmeno preso la briga di chiamarla. Nel momento in cui ho capito che era lei, ho chiuso di colpo...

1.6K I più visti

Likes 0

Un mio bramoso desiderio per Tom 2

Beh, certo che lo amo. Stavo spiegando al telefono alla mia migliore amica Heather. Sei sicuro, e non è solo una cotta. Perché Hun gli hai lasciato prendere la tua verginità. Heather mi ha detto con cautela. Non permetterei a nessun ragazzo di farmi questo! Per cosa mi prendi, una puttana?! dissi scherzando. La nostra conversazione andò avanti per un po'. Voleva solo assicurarsi che fossi al sicuro e com'era. Erano circa le 9:30 quel venerdì ei miei genitori erano al casinò e io sono salito a bordo dopo aver parlato con Heather, quindi ho chiamato Thomas. Suo padre era via...

1.3K I più visti

Likes 0

La lavatrice

Perché non lo provi? I grandi occhi castani di Laura si spalancarono mentre un brivido cattivo le attraversava il corpo facendola rabbrividire un po' al solo pensiero. “Sii seria” disse Laura con un timido sorriso alla sua migliore amica Tally. Laura e Tally erano sedute in un bar come facevano normalmente durante la pausa cena a chiacchierare. Tally era stata la migliore amica di Laura da quando erano a scuola; qui erano ancora migliori amici all'età di 33 anni, anche lavorando nello stesso edificio per uffici. Quello di cui stavano parlando era un regalo che Laura aveva ricevuto per il suo...

987 I più visti

Likes 0

La lista dei cattivi capitolo 4

Tremavo al pensiero di quello che avevamo fatto da soli negli ultimi venti minuti. Sì, era stato più che bello. Imprecavo nella mia testa che avesse sempre la cosa giusta da dire. Chris ha premuto le sue labbra sulla mia fronte e mi ha massaggiato la schiena. Dato che qui siamo aperti, prima di andare oltre, penso che sia un buon momento per affrontare qualcosa di importante. Va bene... cominciai ad alzare lo sguardo e arrivai fino alla sua bocca. Holly, sei una brava ragazza? disse seriamente, come se la mia risposta fosse stata la decisione più cruciale della mia vita...

817 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.