ALLA RICERCA DI NUOVE ESPERIENZE - PT 2 - TRIO A SORPRESA SU UNO YACHT

813Report
ALLA RICERCA DI NUOVE ESPERIENZE - PT 2 - TRIO A SORPRESA SU UNO YACHT

Quando è arrivato sabato, ho indossato il mio costume da bagno più succinto, che mi copriva a malapena i capezzoli e le labbra della figa. Poi ho indossato dei pantaloncini estivi, mi sono tirato una canotta larga sopra le tette e ho afferrato una borsa da spiaggia mentre uscivo dalla porta. Sono arrivato al porto turistico all'ora concordata e ho visto Warren in piedi nella cabina di pilotaggio del suo yacht. Indossava un paio di calzoncini da bagno, e nient'altro, e ho notato subito due cose... era in ottima forma, e il suo costume da bagno non riusciva a nascondere il grosso cazzo infilato dentro... Potevo davvero vedere il contorno della sua asta che pende da una gamba dei suoi pantaloncini.

Warren mi salutò quando mi vide e mi gridò di salire a bordo. Quando sono salito sul ponte dello yacht, è sceso dalla cabina di pilotaggio per salutarmi.

“Ciao, Penny... sei proprio in orario. Mi piace che. Vado avanti e ripongo le cime e andiamo avanti", disse, sciogliendo le funi dai pali del molo. “Abbiamo una giornata perfetta...soleggiata, con pochissima brezza...semplicemente perfetta. Vai avanti e metti la tua roba di sotto nella cambusa.

Mentre riponeva le cime, portai la mia borsa in cambusa. Quando sono arrivato all'ultimo gradino, sono rimasto un po' sorpreso di vedere già laggiù una bellissima giovane donna, con indosso un costume da bagno ancora più succinto del mio. Aveva un corpo fantastico, con tette appena un po' più piccole delle mie...forse 34D... e una vita stretta, con gambe sottili.

Ha visto lo sguardo perplesso sul mio viso, ha allungato la mano per stringere la mia e ha detto: “Ciao. Sono Claire. Sono un amico di vecchia data di Warren.»

Ho coperto la mia sorpresa come meglio potevo, le ho stretto la mano e le ho detto con un sorriso: “Ciao. Sono Penny... credo di essere una nuova amica di Warren.

Entrambi abbiamo riso e all'improvviso mi sono reso conto di dove l'avevo già vista. Era la donna con cui Warren stava parlando al gala quando mi ha visto ed è venuto a presentarsi. Una volta che la mia sorpresa è passata, ho accettato che il nostro giro in yacht fosse ora un trio, che ho deciso che per me andava bene... Non stavo uscendo con Warren, né avevo alcun diritto su di lui. Non vedevo l'ora di trascorrere una piacevole giornata sull'acqua... prendere il sole e chiacchierare con Warren e Claire.

In 5 minuti, stavamo scivolando attraverso le calme acque della baia, dirigendoci verso le acque aperte al largo. Mentre sentivo lo yacht prendere il largo, Claire e io abbiamo iniziato a chiacchierare mentre mi toglievo pantaloncini e canotta e li riponevo nella mia borsa da spiaggia. Ho scoperto che mi piaceva molto. Era calorosa, amichevole, intelligente e divertente. Sembrava che anche lei mi prendesse in simpatia... guardandomi con apprezzamento, complimentandomi per il mio bikini "quasi inesistente" e per le grandi tette che ci avevo versato dentro. Disse: "Sai, Penny, questi costumi da bagno non rimarranno addosso a lungo, una volta raggiunta la terrazza al sole di sopra". Abbiamo riso insieme, poi siamo saliti i gradini verso il ponte dove potevamo sdraiarci e prendere un po' di sole.

Mentre ci dirigevamo verso il ponte prendisole - un'ampia area nella parte anteriore dello yacht, con morbidi cuscini piatti che coprivano l'intera prua - Warren ci vide e gridò: "Oh, bene, Jenny - vedo che hai conosciuto Claire .”

Ho gridato: “Sì, ci siamo incontrati. Stiamo andando sul ponte di fronte per stenderci un po'.»

Disse: “Suona bene. Vi raggiungerò entrambi tra un po'.

È stata una giornata assolutamente meravigliosa…..soleggiata, calda e con pochissima brezza. Claire e io non abbiamo perso tempo a sistemare le coperte ea tirare fuori l'olio. Claire si tolse immediatamente la parte superiore e inferiore del suo succinto bikini, permettendo ai suoi seni di rimbalzare liberamente, mentre prendeva l'olio per bambini e iniziava ad applicarlo su tutto il corpo. Quando ha finito la parte anteriore, mi ha chiesto di aiutarla a oliare la schiena, cosa che ero felice di fare. Quando ho finito di oliare la schiena di Claire, ho alzato le spalle e mi sono tolto la parte superiore e inferiore del bikini. Prima che potessi iniziare a lubrificarmi, Claire prese la bottiglia e si offrì di applicare l'olio sul mio corpo. Ho detto: "Certo" e mi sono sdraiato sullo stomaco in modo che potesse iniziare.

Claire ha detto: "Vai avanti e girati, e inizierò dalla tua parte anteriore".

Ho alzato le sopracciglia e lei ha annuito in segno di incoraggiamento, così ho pensato 'che diamine', e mi sono girata e mi sono sdraiata sulla schiena, con le mie tette che pendevano leggermente dai miei fianchi... totalmente esposte al sole e a quelle di Claire. intenzioni oleose. Mi spalmò olio su tutto il corpo, iniziando dalle braccia e dalle spalle, per poi passare al seno e allo stomaco. Aggiunse altro olio e passò molto tempo a massaggiarmi e strizzarmi le tette, pizzicandomi delicatamente i capezzoli finché non furono completamente eretti. Ha continuato ad aggiungere olio e si è spostata verso le mie gambe, facendosi strada verso la mia vagina nuda, dove ha - ancora una volta - aggiunto olio extra e ha passato molto tempo a strofinare e massaggiare la mia figa calva. La sua mano sinistra era ora tra le mie gambe - massaggiando le mie labbra, facendo scivolare due dita nella mia figa e pizzicando il mio clitoride con il pollice e l'indice. La sua mano destra continuava a strofinare e stringere le mie grosse tette unte, tirando di tanto in tanto un capezzolo, poi l'altro.

Gemevo piano e muovevo leggermente i fianchi a tempo con le sue dita che scivolavano dentro e fuori dalla mia figa, e in un attimo sentii un orgasmo scuotere tutto il mio corpo. Le afferrai la mano e tenni le sue dita dentro la mia fica mentre schiacciavo il mio clitoride contro il suo palmo, godendomi le intense sensazioni elettriche che mi attraversavano dal capezzolo al clitoride.

Dopo che ebbi ripreso fiato, Claire ridacchiò e mi suggerì di girarmi sullo stomaco in modo che potesse lavorare sulla mia schiena. Ancora un po' sognante per il mio climax in declino, mi voltai e lei iniziò a massaggiarmi l'olio sulla schiena. Ha iniziato di nuovo con le mie braccia e le mie spalle, ma si è spostata rapidamente verso le mie gambe, facendosi strada verso l'alto fino a raggiungere le mie natiche. Ha passato molto tempo a massaggiarmi le chiappe, poi ha aggiunto altro olio e gradualmente ha fatto scivolare una delle sue mani tra le mie gambe e ha ricominciato a far scorrere le dita su e giù per la fessura della mia vagina. Stavo ancora godendomi le conseguenze del mio incredibile orgasmo, e le sue dita che si strofinavano dentro e intorno alle labbra della mia figa erano fantastiche. Inconsciamente ho allargato un po' le gambe, il che le ha permesso un migliore accesso, e lei ha infilato di nuovo due dita tra le mie labbra e nella mia figa. Ero paralizzato, mentre continuava ad aggiungere olio alle sue dita che aravano la mia vagina, facendomi contorcermi e gemere in risposta. Mi ha sorpreso un po' quando ha aggiunto olio extra al mio ano e ha infilato il pollice nel mio buco del culo. Mi sentivo molto meglio di quanto avrei pensato, e continuai a dondolare i fianchi a ritmo con le dita e il pollice di lei mentre scivolavano dentro e fuori dalla mia fica bagnata e dal buco del culo unto.

Ero stato ignaro di tutto ciò che mi circondava mentre Claire mi oliava e mi accarezzava fino all'orgasmo, ma la mia mente registrò la voce di Warren dietro di me quando disse: "Quello è un bel culo, Penny". Ancora sdraiato sullo stomaco, ho alzato la testa e ho guardato indietro per vedere Warren in piedi sul bordo del ponte al sole. Si era tolto il costume da bagno ed era lì in piedi ad accarezzarsi il bel cazzo. Non era del tutto eretto, ma si staccava dal suo corpo in modo impressionante, con una piccola curva verso il basso, e stava crescendo mentre lo guardavo scuoterlo.

Senza dire nulla, Claire ha preso l'olio, l'ha sbavato sulla sua mano e sul cazzo di Warren, poi ha afferrato la sua asta e ha iniziato ad accarezzarlo finché non ha raggiunto i suoi 10 pollici pieni ed è stato completamente lubrificato. Mentre continuavo a guardare, Warren mi ha divaricato ulteriormente le gambe, poi si è messo in mezzo a loro e mi ha tirato su i fianchi in modo che fossi a quattro zampe. Claire ha continuato a pompare il cazzo di Warren mentre ne posizionava la punta sull'apertura del mio buco del culo. Non avevo mai fatto sesso anale prima, quindi stavo per dire qualcosa quando Warren spinse i fianchi in avanti, spingendo il suo cazzo nel mio ano. Emisi un guaito, aspettandomi che fosse abbastanza doloroso. Ma tra il massaggio oleoso di Claire, i miei primi orgasmi e tutto il lubrificante che aveva spalmato sul cazzo di Warren, in realtà lui è scivolato dentro abbastanza facilmente. Ha messo circa un terzo della sua asta nel mio culo per cominciare, poi si è mosso dolcemente avanti e indietro, premendo il suo cazzo sempre più a fondo ad ogni colpo. Alla fine, con mia grande sorpresa, il suo intero cazzo era dentro il mio culo, e stava iniziando ad accelerare il ritmo – spingendo la sua asta rigida dentro e fuori di me, mentre mi scopava il culo da dietro.

Avevo gli occhi chiusi quando è entrato per la prima volta nel mio culo, e quando li ho aperti, ho notato che Claire si era mossa di fronte a me, ed era sdraiata con le gambe aperte... la sua figa fradicia mi fissava in faccia. Mi ha gentilmente messo una mano dietro la testa e io le ho permesso di avvicinare il mio viso alla sua vagina. Avevo sperimentato un po' al college con il sesso tra ragazze, quindi sapevo praticamente cosa fare, e ho iniziato a leccarle la figa, infilare la mia lingua nella sua fica e mordicchiare il suo clitoride.

Warren – continuando a martellarmi il culo da dietro – si era allungato per afferrare le mie tette che rimbalzavano mentre oscillavano sotto di me, stringendole e schiaffeggiandole e pizzicandomi i capezzoli eretti. Improvvisamente ha rilasciato i miei seni e mi ha afferrato i fianchi, mentre grugniva e sbatteva il suo cazzo il più lontano possibile nel mio culo, rilasciando un enorme carico di sperma dentro di me. Gemette e grugnì mentre continuava a far scivolare il suo cazzo dentro e fuori di me, svuotando il suo sacco di noci nel mio ano. Più o meno nello stesso momento, Claire ha emesso un gemito, mi ha tirato la nuca e ha fatto oscillare la clitoride contro la mia bocca, mentre esplodeva in un orgasmo che le faceva tremare le gambe su entrambi i lati della mia testa. Mi tenne ferma la testa mentre continuava a strofinare la figa contro la mia lingua, lasciando che il calore del suo orgasmo la inondasse.

Con la mia faccia ricoperta dai succhi di figa di Claire, e Warren che continuava a infilare il suo grosso cazzo dentro e fuori dal mio culo, improvvisamente ho avuto un altro orgasmo sconvolgente, facendomi sussultare e gemere nella figa gocciolante di Claire, mentre questo nuovo climax ha devastato tutta la mia corpo.

Restammo tutti lì a riprendere fiato per diversi minuti, poi decidemmo che era ora di pranzo. Raccogliemmo tutti il ​​cibo e le bevande dalla cambusa, lo portammo sul ponte principale e ci godemmo il cibo e il vino di Warren, mentre io e Claire, a turno, accarezzavamo e accarezzavamo il suo cazzo flaccido mentre mangiavamo.

Dopo aver mangiato, Claire ed io abbiamo preso il sole per qualche ora, poi è arrivato il momento di tornare a riva. Warren stava al timone, guidando l'imbarcazione, con il suo lungo cazzo e il sacco di palle che gli penzolavano liberamente tra le gambe. Era uno spettacolo. Mentre eravamo ancora a un paio di miglia di distanza, Claire si è alzata e, con le sue belle e grosse tette che le dondolavano davanti, si è avvicinata a Warren, al timone dello yacht. Appoggiò le sue tette nude contro la sua schiena e si allungò intorno a lui e iniziò a masturbargli il cazzo da dietro. Warren è diventato duro abbastanza rapidamente, e mi ha chiamato e mi ha chiesto se volevo guidare la nave mentre ci dirigevamo in porto. Sarebbe stata un'altra nuova esperienza per me, quindi ho detto "Certo". Ancora completamente nudo, con le mie enormi tette che oscillavano e rimbalzavano mentre mi dirigevo verso il timone, mi avvicinai a Claire che stava ancora pompando il cazzo di Warren con il pugno.

Warren mi ha posizionato di fronte a lui, con le mie mani sul volante, e mi ha mostrato come funzionava tutto. Claire era ora seduta sulla sedia del copilota, succhiando l'uccello di Warren, mentre continuava ad accarezzarlo con la mano. Dopo qualche minuto, Warren ha tirato fuori il suo cazzo dalla bocca di Claire, mi ha aperto le gambe con un calcio e ha allineato la punta della sua asta con la mia figa spalancata. Ero ancora completamente bagnato per tutto l'olio e gli orgasmi che avevamo goduto durante il giro in barca, quindi quando mi ha afferrato i fianchi e ha spinto il suo cazzo dentro di me, è scivolato dentro facilmente. Ha piantato il suo palo rigido dentro e fuori la mia fica da dietro sul serio, facendomi grugnire e gemere, e anche facendomi rimbalzare un po' per la forza delle sue spinte. All'improvviso tirò fuori il suo cazzo da me, fece oscillare i fianchi a destra e lo spinse nella bocca in attesa di Claire. Ha succhiato il suo grosso bastone per un minuto o due, poi lui glielo ha tirato fuori dalla bocca e ha fatto oscillare i fianchi a sinistra, spingendo il cazzo nella mia figa e picchiando via mentre ci dirigevo verso la riva.

Con Warren che mi martellava la fica e si allungava intorno a me per accarezzarmi e massaggiarmi le tette, mi lanciai in un altro incredibile orgasmo, aggrappandomi al timone dello yacht per non perdere l'equilibrio mentre il calore formicolio del mio orgasmo mi attraversava tutto il corpo. Dopo molti altri colpi, Warren ha sbattuto il suo cazzo in profondità nella mia figa ed è esploso, schizzando un flusso di sperma nella mia fica. Si è pompato dentro di me ancora un paio di volte, poi ha tirato fuori il suo cazzo dalla mia figa, ha fatto oscillare di nuovo i fianchi a destra e ha sparato il resto del suo sperma su tutto il viso e le tette di Claire. Quando finalmente ebbe finito, Claire succhiò la punta della sua asta in bocca e la ripulì con la bocca e la lingua.

Mentre Claire scendeva al piano di sotto per pulire, Warren rimase dietro di me e continuò a giocare con le mie tette mentre ondeggiavano con il movimento della nave che tagliava l'acqua. Il suo sperma fuoriusciva dalla mia figa tra le mie gambe e gocciolava sul ponte sotto il timone. Continuò a stare dietro di me – accarezzandomi i seni, con l'asta del suo cazzo esausto che penzolava tra le sue gambe e di tanto in tanto sbatteva contro i miei fianchi e il mio sedere – finché non fummo a circa mezzo miglio di distanza. Poi ha preso il timone, mentre io scendevo a lavarmi e vestirmi.

Quando siamo tornati al porto turistico, siamo tutti d'accordo che è stata una giornata meravigliosa sullo yacht. Mentre ci salutavamo, Warren ha detto che ero sempre il benvenuto a uscire sullo yacht con lui in qualsiasi momento. Ci siamo scambiati i numeri di telefono e, negli anni successivi, ho trascorso molti pomeriggi assolati in mare aperto sullo yacht di Warren... a volte con Claire, a volte senza. Ogni viaggio è stato fantastico... abbiamo sempre trascorso tutto il tempo in mare aperto completamente nudi, e nessuno di noi ha mai mancato di avere orgasmi multipli ogni volta.

Storie simili

Mai voltarsi indietro_(2)

Introduzione Ho sentito che qualcuno si è trasferito nella villa, disse il piccolo Jeremy con tono pratico. La sua voce adolescenziale era forte di sicurezza e il suo petto era alto mentre parlava. Bugiardo, ribatté subito Porter. Era impossibile, tutti sapevano che quella casa era infestata. I due avevano 7 anni all'epoca e la loro immaginazione elaborava costantemente storie. Molte delle loro storie erano incentrate sulla misteriosa dimora che si trovava in cima al terreno montuoso che circondava la loro città in Colorado. I due erano convinti che fosse infestato, quindi la prospettiva che qualcuno lo abitasse era incomprensibile. No, Jeremy...

1.1K I più visti

Likes 0

Il seme dell'orrore: capitolo 9

Capitolo nove Allora come l'hanno presa i tuoi genitori? Chiese Christi, parlando con Jason attraverso i loro telefoni cellulari. Era seduto in un parcheggio innevato a Portland, dopo aver appena compilato la sua quinta domanda di lavoro. Davanti a lui ora c'era un'applicazione McDonalds. Dannazione, i suoi genitori gli avevano sempre detto di studiare sodo e di entrare in un buon college in modo da non dover mai girare gli hamburger. Grazie mille, Stimmate Nere. “Non posso davvero dirlo, sono andato a letto appena sono tornato a casa e me ne sono andato prima che qualcun altro si alzasse. In realtà...

1.3K I più visti

Likes 0

Tre J e una S Go Ski - Giorno 3, Parte 2

Tre J e una S Go Ski - Giorno 3, Parte 2 A cura del tecnico BDSM FFF/F D/s / Lieve / Esibizionismo / Schiavitù consensuale / F/F / Neve / Freddo / Umiliazione / Sesso elettrico = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = Quattro giovani studentesse del college in vacanza sugli sci devono trovare altre cose da fare quando un eccesso di neve fresca le intrappola nella loro cabina. Questa è la quarta di questa serie e descrive un'interessante giornata sugli sci su piste quasi...

1.9K I più visti

Likes 0

Una sorpresa estiva (parte 1)

Una sorpresa estiva, Parte 1 di Nicholas Chiglia Capitolo 1: Nick aveva diciannove anni ed era appena tornato dal suo primo anno al college, che se chiedevi a qualcuno coinvolto era al massimo poco brillante. L'estate dopo il diploma di scuola superiore, aveva avuto visioni di feste, ragazze, alcol, lavori. Ma la realtà era un po' meno eccitante di questa immaginazione pre-congelamento. Andava a un paio di feste, cercava di trovare un gruppo di ragazzi con cui uscire, ma finiva comunque per dormire da solo nel suo dormitorio ogni fine settimana. Il compagno di stanza di Nick non era così maledetto...

1.2K I più visti

Likes 0

L'animaletto del drago: Capitolo 3

Capitolo 3 Marian aspettava con impazienza mentre i draghi si nutrivano di un paio di pecore, anche se la sua pazienza si stava esaurendo. Era arrapata e affamata e non poteva soddisfare nessuno dei due impulsi senza scopare una delle bestie. Uno dei draghi stava per finire il suo pasto, ma Marian era stanco di aspettare. Strisciando sulle mani e sulle ginocchia, Marian interruppe coraggiosamente il sanguinoso banchetto della creatura e si arrampicò sulle sue ginocchia. Il drago stava per ringhiare e ruggire per la sua insolenza, ma divenne silenzioso quando Marian afferrò il suo cazzo, lo accarezzò fino alla piena...

2.4K I più visti

Likes 0

Delizia del comandante

Nota: Ciao a tutti! Ancora una volta, come sempre, scrivo per soldi. Per favore mandami un messaggio se desideri la tua storia personale, privata e fantastica di smexiness. Se non hai niente di carino da dire sui commenti, non dirlo affatto :) Se ti è piaciuto il racconto, per favore aggiungimi come amico o... recensisci questo. Ho oltre 400 pagine di lavoro che sto scrivendo e note positive, feedback positivi, commenti positivi - mi fanno sorridere. Duke era diventato piuttosto sfacciato negli ultimi tempi Dopo il ripristino del G.I. Joes, gli altri Joe sono diventati sempre più preoccupati per il comportamento...

2.5K I più visti

Likes 0

Porre l'altra guancia

Sono una persona profondamente religiosa. Credo nel fare il bene e nel resistere alla tentazione del male. Credo che i cristiani dovrebbero praticare l'umiltà e, quando subiscono un torto, porgere l'altra guancia. Con l'aiuto di mia moglie, Eve, lavoro sodo per essere una buona cristiana. Pensavo di salvare Eve e di portare la sua trasformazione. Sotto ogni punto di vista, Eva era una peccatrice. L'ho incontrata in un momento di debolezza. Un giorno, sono stato attirato in un club per gentiluomini contro il mio miglior giudizio e la mia conoscenza del bene e del male. Ero vergine in ogni senso della...

1.7K I più visti

Likes 0

L'amico di mio marito viene a trovarci - Parte 2

=================================================== ========= Faresti meglio a leggere prima L'amico di mio marito ci visita, poiché è l'inizio di questa storia. Altrimenti, sarà impossibile capire! =================================================== ========= CIAO! Sono di nuovo Lynn, e voglio raccontarvi cosa è successo dopo tutto il piacere che ho avuto con mio marito Jim e il suo amico ben dotato Ben, quando lo abbiamo accolto a casa vostra. Eravamo distrutti dopo tutto l'alcol che avevamo bevuto, e anche tutte le attività sessuali, estremamente piacevoli ma anche estenuanti. Abbiamo fatto la doccia insieme e siamo andati a letto – il nostro letto king size, ovviamente, non l'improvvisato nell'ufficio di...

1.2K I più visti

Likes 0

Contemplando la mia bisessualità???

Non avevo mai pensato a me stesso come Gay o addirittura mi piaceva il pensiero di stare con un uomo. D'altra parte mi piaceva giocare con il mio culo e inserire cose da quando avevo circa 12 anni. Ricordo di aver usato la doccia di mia madre per farmi clisteri da quando ricordo. Crescendo, mi sono ritrovato a usare cetrioli e tutti i tipi di altri oggetti per soddisfare il mio desiderio di avere il sedere aperto. Un giorno di qualche anno fa, dopo aver riflettuto a lungo, decisi di provare qualcosa di nuovo. C'era un medico che lavorava nello stesso...

1.1K I più visti

Likes 0

Il ciondolo 2

Il Ciondolo Capitolo due Il giorno dopo a scuola è stato un po' strano. Bobby continuava a guardarmi come se volesse dire qualcosa ma non lo fece. Continuavo ad aspettarmi che mi chiedesse cosa fosse successo al Ciondolo, ma non ha mai detto niente. Dopo la scuola non vedevo l'ora di usare di nuovo il Pendente. Quando sono tornato a casa ho deciso di farlo a letto questa volta perché il pavimento era troppo scomodo. Ho chiuso a chiave la porta, l'ho recuperata dal mio nascondiglio, mi sono spogliata e mi sono sdraiata sul letto. Ho guardato in basso e ho...

899 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.