Paradiso Inferno

746Report
Paradiso Inferno

Capitolo 1: Il paradiso

È noto da tempo che angeli e demoni si disprezzano a vicenda. Ma per questi due amanti nessuno dei due può essere d'accordo sul fatto che ciò sia del tutto vero.

Tutto cominciò abbastanza facilmente con lei che faceva la guardia alla porta del Purgatorio e accoglieva con grazia le nuove anime in arrivo.
E poi si è presentato, vigilando sul proprio cancello. Trovava strano, però, che quando lui la aggrediva per aver preso "le sue dannate anime" o ringhiava irritato e faceva lampeggiare il bianco dei denti, invece di sentirsi spaventata, lei era.... incuriosita, per usare un eufemismo.

Forse era un po' confusa e avrebbe potuto facilmente trovare qualcuno dalla sua parte, non è che avesse problemi a trovarne uno che sarebbe stato felice di iniziare una qualsiasi relazione con lei... Ma qualcosa riguardo a questo demone attirò la sua attenzione. Qualcosa in questo demone la fece flirtare e attirarlo lentamente sempre più vicino a lei, finché non ci fu assolutamente altro che vestiti a separarli.

Sembra abbastanza facile, non credi?

~~~

Ama il modo in cui lei si sente intorno a lui mentre scivola giù; adora il modo in cui i muscoli del suo corpo si muovono quando finalmente i loro fianchi si uniscono. E non c'è modo di non notare il modo in cui il suo viso arrossisce o come - quando fa scorrere le unghie sulla morbida peluria delle sue ali - i suoi muscoli si innervosiscono sia esternamente che internamente.

Il modo più semplice per dirlo è questo: la ama.

Lentamente, si siede, ascoltando il suo piccolo angelo gemere il suo nome sotto il suo respiro dolce. Le sue piccole mani sono sul suo petto nudo, tremante mentre la sua pelle fresca si fonde con la sua quando lei si dimena nel suo grembo, lasciando che un altro lieve gemito abbellisca le sue orecchie.

In realtà è sorpreso che sia riuscita a mantenere la sua tranquilla routine per così tanto tempo, anche se non è veramente preoccupato per il rumore visto che avevano chiuso a chiave la porta e quasi tutti gli altri erano via o dormivano in quel momento.

Una delle sue mani scorre lungo il suo fianco destro, le unghie graffiano delicatamente la pelle e fanno scattare quegli stessi fianchi in avanti in quello che presume sia necessario prima che la sua mano continui giù fino alla sua coscia, afferrando la pelle morbida e pallida prima di avvicinarle la gamba. piegarsi attorno alla sua vita. Lui trova le sue labbra che incontrano la punta ossuta e affilata della sua clavicola e la morde piuttosto bruscamente proprio mentre lei si sta abituando di nuovo a lui e muove l'altra gamba per agganciarlo e un lieve piagnucolio cade da dietro le sue labbra pallide, tremanti e socchiuse.

Sente i suoi fianchi che iniziano a muoversi di nuovo, lentamente, delicatamente, muovendosi contro di lui, provocando un ringhio di apprezzamento dal profondo del suo petto. E lei, ovviamente, trema per puro istinto e piagnucola ancora una volta.

"L-Lu-" I suoi occhi azzurro polvere, pieni di lussuria e nebbiosi, si aprono mentre le sue mani grandi, normalmente ruvide, si intrecciano per un momento tra i suoi capelli biondi lunghi fino alle spalle.

"Silenzio..." la rimprovera, facendo scorrere distrattamente le dita tra i fili rimanenti che circondano le sue dita prima di farle scorrere ancora una volta la mano lungo la schiena.

Un raro sorriso abbellisce i suoi lineamenti mentre la sua amante annuisce dolcemente e chiude gli occhi: i suoi fianchi prendono lentamente velocità per tutto il tempo e le sue unghie affondano nelle sue spalle, intrappolando ciocche e ciocche dei suoi stessi capelli biondi sotto le sue dita sottili e sorprendentemente fredde.

Tuttavia, il suo silenzio durò solo per un momento-

"Ahn~" Il suo grido piuttosto forte riecheggia tra le pareti e lui sorride diabolicamente contro il lato sinistro del collo pallido, le sue dita continuano a correre sulla struttura leggera e morbida delle sue ali ora provocanti mentre lei trema e si stringe attorno alla sua lunghezza.

"Mm...ti piace, angelo mio~?" Ancora una volta, fa scorrere le dita sulle sue morbide piume lanuginose, questa volta sollevando la testa per appoggiare la fronte contro quella di lei, un sorrisetto ancora sulle sue labbra.

"O-oh Dio..." Lui osserva le sue sopracciglia bionde aggrottate per la frustrazione, un lieve gemito che le sfugge in un respiro veloce e caldo che si mescola al suo. È solo quando è così vicino che riesce a sentire i suoi respiri affrettati e i suoi ansiti veloci. Naturalmente, questo gli dà solo più motivi per prenderla in giro...

"Ah ah," I suoi occhi azzurri sono accesi di malizia e, ora che lei ha smesso di muoversi in quel momento, fa oscillare i fianchi contro quelli di lei, "Non usare il nome del tuo signore invano, tesoro. Altrimenti potrei devo solo portarti giù con me quando me ne vado..." mormora, il suo sorriso si allarga mentre il suo amante emette un altro basso piagnucolio.

"P-per favore-"

Oh, sa già cosa sta per implorare, e prima ancora che possa finire la frase, le sta facendo scorrere una mano su e giù per il sedere per massaggiare e premere ogni piccolo punto nervoso che ha impiegato quasi un'eternità a capire; l'altra mano le afferra il sedere per incoraggiarla ad accelerare e ad alzare i fianchi più in alto.

Il suo petto si solleva dopo solo pochi minuti di ritmo accelerato, i suoi respiri caldi diventano superficiali e rapidi e il suo corpo si contrae e si avvolge ad ogni spinta. E così iniziarono i suoi canti e i suoi avvertimenti-

"Lucian...ah~ Oh-io-io..tu...~"

"Ssst." Si calmò, solo per ringhiare sommessamente mentre le mani leggermente sudate tiravano i suoi riccioli biondi e le unghie gli graffiavano il cuoio capelluto.

Era a un solo millimetro dal cadere dal bordo, e dal modo in cui gemeva e di tanto in tanto lanciava la testa all'indietro, il demone sapeva che sarebbe rapidamente precipitata in una spirale. Il biondo sollevò i fianchi ancora una volta, piantando le labbra contro quelle del suo amante in quell'esatto momento e ingoiando ogni ultimo, forte rumore da entrambi mentre giravano oltre il limite.

Quando finalmente la sua vista gli si schiarì, la sua schiena era contro la morbida testiera scamosciata bianca del letto del suo amante e la sua piccola amante aveva i capelli arruffati di sudore appoggiati sulla sua spalla sinistra - il suo corpo tremava ancora e, quando finalmente si concentrò, notò che lei si stava ancora agitando intorno a lui.

Poi, lentamente, esitante, l'angelo sollevò la testa e gli sfiorò la mascella con le labbra mentre Lucian finalmente riusciva a trascinare la trapunta spiegazzata dal pavimento e sopra loro due.

"EHI.."

Lui la guardò, macchie di nero demoniaco che lentamente svanivano nelle sue doppie iridi blu, "Cosa c'è, mia Rose?" Le chiese freddamente, passandole una mano tra i capelli inumiditi di sudore e ancora deliziandosi del piccolo brivido che emana dall'aria fredda.

"Ti amo..." Ancora una volta, le sue labbra vengono sfiorate e premute delicatamente prima che lei si tiri indietro e strofini il viso contro il suo petto.

Una risatina profonda attraversa l'aria mentre il demone biondo dà un breve e casto bacio sulla sommità della testa bionda del suo amore. "Ti amo anch'io, angelo."

Storie simili

Il genio di mio fratello - Capitolo 09

In un pub londinese, una ragazza si è seduta a uno dei tavoli. Con sé aveva il suo zainetto rosa e quello azzurro della sua amica appena andata al bar. Si guardò intorno, cogliendo l'aspetto completo del luogo. La gente se ne stava in giro a chiacchierare e bere, e alcuni stavano guardando un programma televisivo in cui alcuni uomini correvano in giro a calciarsi addosso un pallone. Mi ha chiesto un documento d'identità! disse Alexis mentre tornava con due drink. “Sono lusingato che pensi che sembri minorenne. Gli ho dato un altro paio di centimetri come ringraziamento. Ha una sorpresa...

1.6K I più visti

Likes 0

La mia amica Jackie

Ehi, tua mamma è a casa oggi? ha chiesto la mia ragazza, via SMS No, lavora fino alle 7, ho risposto. Okay, vengo da te e porto Jasmine. Voglio che tu le insegni a scopare prima che vada al college. E nel momento in cui quelle parole mi attraversarono gli occhi, rimasi scioccato. Anche se provo un profondo affetto per la mia ragazza, Jasmine è sempre stata con la coda dell'occhio e nel profondo della mia mente. Scoprire che era vergine è stata già di per sé una sorpresa, ma che la mia ragazza volesse che la scopassi è stato davvero...

736 I più visti

Likes 0

Sulla scia di una ninfomane 2

Sulla scia di una ninfomane Parte 3 Di John Morrison Benvenuto in Sonic, posso prendere il tuo ordine? chiesi al microfono. L'altoparlante crepitò un po'. Sì, voglio un frappè, disse una voce tranquilla di carestia. Che misura? Ho chiesto. Grande, ha risposto. È così? Ho chiesto. Sì, disse. Due minuti dopo sono uscito con il suo milkshake. «Due trentotto», dissi. Ora ho guardato la ragazza. Sembrava che si fosse appena laureata. Aveva capelli castani lisci con riflessi biondi. Mi ha dato una banconota da cinque dollari. «Tieni il resto» disse. «Grazie» dissi voltandomi. Aspetta, disse. Mi sono fermato e sono tornato...

949 I più visti

Likes 0

L'elisir di lunga vita

Nota dell'autore:[/b] The Elixir of Life è apparso su xnxx l'anno scorso. Ho ricevuto molte e-mail che richiedevano che fosse ripubblicato ** Essere uno scienziato genetico non era privo di vantaggi. Quattro assistenti a tempo pieno, uffici lussuosi e non dimentichiamoci del nuovo tetto apribile Lexus. Lo avevano cacciato dalla Brewer Pharmaceutical Corporation l'autunno precedente, con il richiamo di nuove attrezzature di laboratorio all'avanguardia e il tipo di finanziamento senza fondo, a cui solo le agenzie governative sembrano avere accesso. Dr James Wilson - Senior Genetist proclamava la targa un po' ostentata che risiedeva all'altezza degli occhi sulla porta del suo...

1.3K I più visti

Likes 0

Un mio bramoso desiderio per Tom 2

Beh, certo che lo amo. Stavo spiegando al telefono alla mia migliore amica Heather. Sei sicuro, e non è solo una cotta. Perché Hun gli hai lasciato prendere la tua verginità. Heather mi ha detto con cautela. Non permetterei a nessun ragazzo di farmi questo! Per cosa mi prendi, una puttana?! dissi scherzando. La nostra conversazione andò avanti per un po'. Voleva solo assicurarsi che fossi al sicuro e com'era. Erano circa le 9:30 quel venerdì ei miei genitori erano al casinò e io sono salito a bordo dopo aver parlato con Heather, quindi ho chiamato Thomas. Suo padre era via...

1.3K I più visti

Likes 0

La lavatrice

Perché non lo provi? I grandi occhi castani di Laura si spalancarono mentre un brivido cattivo le attraversava il corpo facendola rabbrividire un po' al solo pensiero. “Sii seria” disse Laura con un timido sorriso alla sua migliore amica Tally. Laura e Tally erano sedute in un bar come facevano normalmente durante la pausa cena a chiacchierare. Tally era stata la migliore amica di Laura da quando erano a scuola; qui erano ancora migliori amici all'età di 33 anni, anche lavorando nello stesso edificio per uffici. Quello di cui stavano parlando era un regalo che Laura aveva ricevuto per il suo...

990 I più visti

Likes 0

Diventare maggiorenne anni dopo

Diventare maggiorenne anni dopo Mia sorella e i suoi due figli erano in vacanza a luglio, quando l'incendio divampò nella loro casa e in altre 3 nel loro isolato. Ho ricevuto una chiamata dai vigili del fuoco perché ero il contatto di emergenza e non avevo modo di contattarla. L'ho chiamata subito al cellulare ma non ho avuto risposta. Ho lasciato un messaggio. Ho chiamato anche mia nipote e ho lasciato un messaggio. Circa un'ora dopo ho ricevuto una chiamata da mia nipote. Le ho detto che dovevo parlare con sua madre e lei ha chiamato al telefono. Ho dato loro...

781 I più visti

Likes 0

Sfiga di Halloween

Difetto di Halloween Charles, o come lo chiamavano tutti, Charlie stava guardando l'orologio sulla sua scrivania. Ancora dieci minuti e il conteggio prima che potesse lasciarsi alle spalle una settimana lavorativa davvero schifosa e uscire per una divertente festa di Halloween con la sua moglie molto sexy. Non vedeva l'ora di farlo da quando lui e Margaret avevano ricevuto l'invito due settimane prima. Charlie non riusciva a ricordare l'ultima festa di Halloween a cui era stato e il solo pensiero faceva emergere di nuovo il bambino che era in lui. Margaret ha scelto i costumi ed è andata a prenderli in...

627 I più visti

Likes 0

Il regalo di Natale speciale della mamma

Regalo di Natale speciale della mamma di rmdexter La seguente storia è un'opera completa di finzione e fantasia. Qualsiasi somiglianza con persone vive o morte è puramente casuale. Nota che a differenza della maggior parte dei miei lavori postati, questa è una storia a sé stante, offerta come una vacanza grazie a tutti i miei fedeli lettori. Tienilo a mente durante la lettura, spero che ti piaccia. E per favore prenditi il ​​tempo per votare o lasciare un commento, gli autori lo apprezzano. Jake, non posso credere che ti sei dato tanto da fare! Disse Tanya Nolan mentre suo figlio le...

1.6K I più visti

Likes 0

Il seme dell'orrore: capitolo 9

Capitolo nove Allora come l'hanno presa i tuoi genitori? Chiese Christi, parlando con Jason attraverso i loro telefoni cellulari. Era seduto in un parcheggio innevato a Portland, dopo aver appena compilato la sua quinta domanda di lavoro. Davanti a lui ora c'era un'applicazione McDonalds. Dannazione, i suoi genitori gli avevano sempre detto di studiare sodo e di entrare in un buon college in modo da non dover mai girare gli hamburger. Grazie mille, Stimmate Nere. “Non posso davvero dirlo, sono andato a letto appena sono tornato a casa e me ne sono andato prima che qualcun altro si alzasse. In realtà...

1.6K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.