Susie e i ragazzi, parte 3

584Report
Susie e i ragazzi, parte 3

Era passato circa un mese dall'avventura in cabina. Guardavamo ancora i video che avevo fatto e il sesso era ancora bollente dopo, ma ero ancora ansioso di trovare altri ragazzi da far scopare a mia moglie, e so che lo era. Poi si è presentata un'opportunità.

Anche se era metà estate e la stagione delle feste di laurea era passata, fummo invitati alla festa di diploma del liceo per il figlio maggiore del mio capo, Eric. Entrambi abbiamo pensato che sarebbe stata una buona occasione per lei di individuare alcuni ragazzi del posto, anche se abbiamo concordato che avrebbe dovuto cercare di stare alla larga da Eric perché volevo evitare qualsiasi complicazione lì.

La festa era prevista per sabato pomeriggio, quindi abbiamo iniziato a prepararci tardi quella mattina. Dato che avevano una grande piscina (naturalmente), l'abbigliamento da bagno era incoraggiato. Indossavo dei pantaloncini che potevano fungere anche da costume da bagno e una canottiera. Susie indossava il suo bikini da "mamma calda" con sopra un prendisole avvolgente. In questo modo poteva mostrare un po' o molta pelle, a seconda di come andavano le cose.

La maggior parte dei miei colleghi non aveva mai incontrato mia moglie, e nemmeno i membri della famiglia del mio capo. Ma proprio quando siamo arrivati, e prima che avessi la possibilità di presentarla a qualcuno, sono stato costretto a fare il barista poiché ero l'unico che il mio capo conosceva a preparare la sua bevanda preferita proprio come piaceva a lui. Si fidava anche di me per evitare che i ragazzi minorenni prendessero alcol. Quindi Susie è stata lasciata a se stessa.

Dovrei spiegare qualcosa su mia moglie: è un po' timida nei confronti degli altri adulti che non conosce, e non è brava ad avvicinarsi a loro e a presentarsi. Ma è molto a suo agio con gli adolescenti ed è ancora un po' una ragazzina nel suo cuore. Quindi non sono stato sorpreso di vedere dal mio trespolo dietro il bancone che tendeva a frequentare molto di più i giovani. In effetti, un paio di giovani sembravano particolarmente interessati a lei, al punto che stavano flirtando con lei – in quel modo da adolescenti.

Quando uno di loro venne a prendere una coca cola, scoprii che si chiamava Kurt. Gli ho chiesto se si stava divertendo e lui mi ha dato una risposta un po' evasiva, così ho deciso di vedere se potevo spingere un po' le cose.

"Allora, pensi che sia sexy?" chiesi mentre annuivo in direzione di Susie.

"Uhm, beh, non è..." iniziò, ma lo interruppi.

"Dai. Ho visto te e la tua amica flirtare con lei." dissi facendo finta di non sapere chi fosse. "Diavolo, mi metterei a correre contro di lei se ne avessi la possibilità."

Mi sorrise mentre sorseggiava la sua coca cola. "Quindi pensi che sia qui con qualcuno?" Chiese.

"L'ho vista arrivare da sola e non ho visto nessuno che somigliasse a un marito o a un fidanzato." Ho mentito.

"Sì, nemmeno io." Lui ha risposto.

"Ehi, sembra che vada d'accordo con voi due, quindi ho un'idea." Ho detto. “Le mescolerò i drink sempre più forti in modo che non se ne accorga. Questo dovrebbe darti maggiori possibilità con lei."

"Veramente?" Disse sorpreso dalla mia proposta.

"Sì, ma a una condizione." Ho risposto.

"Nominalo." Egli ha detto.

“Se riesci a provarla, voglio che voi due la convinciate a includermi. È da un po’ che non ho una figa calda”. Ho detto.

"È un patto, amico." Disse sorridendo. "Grazie."

L'ho visto tornare dal suo amico e sussurrargli qualcosa mentre si sedeva. Il suo amico ha guardato verso di me e mi ha fatto un discreto gesto di pollice in alto. Ho solo annuito leggermente. Hanno continuato a flirtare con mia moglie e dopo un po' lei si è alzata ed è venuta al bar.

"Allora di cosa avete parlato tu e Kurt?" Mi ha chiesto mentre le preparavo un altro tè freddo di Long Island.

"Siamo entrambi d'accordo sul fatto che sei attraente." Ho detto.

"Uh Huh. E che altro?" Ha chiesto.

"Mi sono anche offerto di aiutarli a inchiodarti." dissi allegramente.

"Oh veramente? E come hai proposto di farlo?" Lei chiese.

"Ho detto loro che avrei reso i tuoi drink più forti con il passare della giornata, per renderti più flessibile." Ho risposto. "Certo, non lo farò davvero perché so che vuoi avere il controllo e ricordare cosa succede."

"Se... se succede qualcosa." Lei rispose. “Quindi, la vecchia routine del ‘falla ubriacare e approfitta della sua’, eh? Beh, suppongo che allora sarà meglio che cominci a comportarmi come se mi stessi ubriacando."

"Se vuoi più cazzo da adolescente, sì, sarebbe la soluzione migliore." dissi sorridendo.

Da questo momento in poi, Susie iniziò a flirtare notevolmente con Kurt e il suo amico (che in seguito scoprii essere Travis). Non ero troppo preoccupato però, dato che solo il mio capo e un paio di colleghi sapevano chi fosse, e il mio capo era troppo occupato per notarlo mentre tutti i miei colleghi se n'erano già andati, dopo aver fatto le loro apparizioni obbligatorie. Per lo più ora (tardo pomeriggio) erano rimasti solo gli amici di Eric, che sembravano essere quasi tutte ragazze: il fortunato bastardo. E ovviamente, essendo adolescenti, non avevano riserve a correre in giro indossando solo i loro bikini succinti. Di sicuro non mi importava.

La volta successiva che mia moglie venne al bar per prendere un nuovo drink, notò che guardavo un paio di ragazze che sguazzavano in piscina. Pensavo che sarebbe stata arrabbiata, ma era sorprendentemente brava. In retrospettiva, suppongo che non potesse essere troppo critica nei confronti del mio occhio errante, considerando che stava cercando di sedurre due ragazzi delle superiori.

"Stanno cercando di convincermi a togliermi il prendisole." Ha confidato.

"Dovresti andare con te." Ho detto.

"Lo farò. Ma prima volevo ubriacarmi un po’”. Lei rispose.

E circa 20 minuti dopo, eccola lì che si stava togliendo il prendisole. Anche se questo era il suo bikini più rivelatore, era ancora più conservatore rispetto alle ragazze adolescenti, quindi non si distingueva davvero. A me andava bene dato che stava già ricevendo tutta l'attenzione che voleva da Kurt e Travis. E la stavano mai osservando ora che la maggior parte della sua carne era in mostra.

Mentre il pomeriggio si trasformava in sera, Susie sembrava diventare sempre più ubriaca, finché verso il tramonto biascicava le parole e inciampava leggermente. Si comportava anche in modo sciocco e molto civettuolo, il che è normale per mia moglie quando beve, ma anche questo esagerava. Questo era il momento ottimale per i ragazzi per fare una mossa contro di lei, ma sembravano incerti su come farlo esattamente. Quindi, la volta successiva che si è avvicinata barcollando al bar per rinfrescarsi il drink, le ho suggerito una linea di condotta basata su alcune informazioni che avevo raccolto da Eric in precedenza.

"Vorrei che avessero una vasca idromassaggio qui." Lo ha annunciato ai suoi due ammiratori. “Dopo aver trascorso una giornata al sole, un bagno sarebbe fantastico.”

"EHI! Travis ha una vasca idromassaggio a casa sua, ed è proprio laggiù." disse Kurt, indicando una casa proprio dietro il cortile in cui si trovavano.

"Veramente?" Lei chiese. "Andrebbe bene?"

"Certo nessun problema!" esclamò Travis, capendo all'improvviso cosa aveva in mente il suo amico.

"Bene, allora andiamo." Lei rispose alzandosi in piedi un po' instabile.

Mentre cominciava ad allontanarsi con loro, Susie si fermò improvvisamente. "Ehi, qualcuno di voi sa come girare Sex on the Beach?"

"Che cosa?" - urlarono all'unisono.

"È un drink, stupidi ragazzi." Lei rise.

"No, non lo facciamo." Entrambi hanno risposto.

"Oh, sono i migliori quando sei a bagno nella vasca idromassaggio." Disse e si diresse verso il bar.

"Ei, tu!" Mi ha detto. "Sai come realizzare Sex on the Beach?"

"In effetti lo faccio." ho proclamato con gioia.

"Allora verrai con noi." Disse mentre mi afferrava il braccio e cominciava a tirarmi fuori da dietro il piccolo bancone.

"Dove stiamo andando esattamente?" Ho finto di ignorarlo.

«Per trovare una vasca idromassaggio, ovviamente.» Lei farfugliò e ridacchiò.

Mentre camminava balbettava sulla necessità di immergersi nell'acqua frizzante, ecc. Ho anche saputo che Kurt aveva 17 anni e Travis 16. Erano alla festa solo perché erano vicini e conoscevano Eric da anni, e ovviamente erano andati a lo stesso Liceo.

Quando finalmente arrivammo a casa di Travis, scoprì rapidamente la vasca idromassaggio e accese i getti. "Sei sicuro che ai tuoi genitori andrà bene?" Ho chiesto.

"Nessun problema. Sono via per il fine settimana, ma ci permettono di usare la vasca idromassaggio a patto che non organizziamo feste sfrenate. Ha risposto.

"Allora dovremo mantenere questa piccola festa sul DL." Ho risposto.

A quel punto Susie salì nella vasca insieme a Kurt mentre Travis mi condusse dentro per mostrarmi dov'era il bar. È stato allora che abbiamo incontrato Donnie, suo fratello minore. Oh merda. Non me lo aspettavo.

“Cosa stai facendo Travis? Sai che mamma e papà hanno detto: "Niente feste mentre sono via." Egli ha detto.

“Non è una festa!” Ringhiò di rimando. "Kurt e io abbiamo convinto questa bella ragazza a venire e usare la vasca idromassaggio, quindi non rovinare tutto per noi."

“Voi due idioti avete una ragazza con cui festeggiare con voi? Non ci credo." Egli ha detto.

"Controlla tu stesso." Travis ha risposto.

Il fratello minore uscì sul ponte e sbirciò dietro l'angolo. Poi è tornato dentro. “Porca miseria, hai agganciato una donna. E anche uno spettatore.

"Sì, quindi non rovinarci tutto." Ha detto Travis.

"OK, allora chi è questo?" chiese Donnie, indicandomi.

“Lui è il barista. Ci ha aiutato a portarla qui, quindi abbiamo dovuto invitare anche lui. È una specie di pacchetto completo”. Ha risposto. "Allora cosa hai intenzione di fare?"

"Chiamerò mamma e papà, a meno che non mi lasci partecipare alla tua festicciola." Fu la sua risposta.

"Ok, sei dentro" dissi.

Entrambi annuirono. Ho iniziato a preparare una brocca di Sex on the Beach mentre tornavano fuori. Ho intenzionalmente reso il mix debole perché non volevo che nessuno si ubriacasse, volevo solo rilassarmi un po', e non sapevo se i ragazzi avessero molta esperienza con l'alcol. Quando tornai sul ponte con la brocca e i bicchieri, erano tutti nella vasca idromassaggio. Travis e Donnie erano seduti ai lati di mia moglie, lasciando Kurt seduto dal lato opposto. Sembrava già piuttosto pieno lì dentro, quindi dopo aver distribuito le bevande mi sono seduto sull'ampio bordo attorno alla vasca.

"Wow, è davvero ottimo per la vasca idromassaggio." disse Kurt dopo aver assaggiato il suo drink.

Ci fu un po' di silenzio mentre tutti bevevano e cercavano di decidere cosa fare dopo. Penso che i ragazzi fossero all'oscuro, quindi alla fine Susie ha fatto rotolare la palla togliendosi il top e lanciandolo sul ponte dietro di lei. Questo è stato rapidamente seguito dai suoi sederi.

"Ah, così mi sento meglio." Lei disse.

Anche se l'acqua agitata nascondeva il suo corpo, potevo vedere che il livello di eccitazione dei ragazzi era appena salito a 10. Probabilmente pensavano che non sapesse che i getti erano dotati di un timer e che sarebbero partiti presto. Cominciarono a mandare giù i loro drink mentre i minuti passavano e la tensione aumentava.

Alla fine il timer scade e i getti si fermano. L’acqua si calmò rapidamente e potevi vedere chiaramente le tette di mia moglie appena sotto la superficie. La sua fica era ancora un po' oscurata, ma era facile capire che non aveva un grosso cespuglio. In effetti, la sua figa era completamente calva, qualcosa che tutti avrebbero scoperto abbastanza presto.

"Oh mio." - esclamò fingendo sorpresa. “Che cosa è successo all’acqua? Si è rotta la vasca?"

"No, è programmato con un timer." Ha spiegato Travis.

“Un timer? Puoi riaccenderlo?" Lei chiese.

"NO." Kurt intervenne prima che Travis potesse rispondere. “Deve rinfrescarsi un po’. È una caratteristica di sicurezza.

Una bugia, ma intelligente.

"Oh va bene." Susie ha detto. “Immagino che se è per sicurezza, dovremo aspettare. Ma poi dovrei rimettermi il vestito."

I ragazzi sembravano avviliti. Sapevo che li stava solo prendendo in giro, quindi sono intervenuto. “Qual è il punto? Abbiamo visto tutti tutto quello che hai visto tu."

“Hmm, suppongo che sia vero. Ma non mi sembra giusto che io sia l’unico nudo”. Lei rispose.

"OK, sono pronto." dissi e mi tolsi i pantaloncini.

Mi sono seduto di nuovo sul bordo della vasca tra lei e Travis, con il mio cazzo duro come la roccia che sporgeva dritto verso l'alto. Guardò oltre la sua spalla verso il mio cazzo che era quasi all'altezza del suo viso.

"Carino." Disse dandogli una carezza veloce.

Nel giro di pochi secondi tre pantaloncini bagnati caddero sul ponte. Sembrava che il cazzo di Kurt fosse un po' piccolo, ma Travis era grosso quindici centimetri (o giù di lì). È qui che l'età di Donnie era più evidente. Il suo uccello era un po' più corto di quello di suo fratello maggiore, ma era un po' più sottile. Anche i suoi peli pubici erano un po' radi, quindi immagino che abbia iniziato la pubertà un po' più tardi rispetto alla maggior parte dei ragazzi della sua età.

Susie guardò tutti i cazzi duri e disse: “Oh mio Dio. Ho fatto questo?"

I ragazzi poi si sono nascosti per l'imbarazzo.

"No, non farlo." Li ha ammoniti. "È un vero complimento per una vecchia signora come me essere ancora in grado di ottenere quella reazione da giovani stalloni come te."

"Non sei una vecchia signora." Kurt ha detto. "Sei una donna sexy e sexy."

"Oh, è così dolce da parte tua dire." Lei tubò. "Perché non vieni qui e ti darò una ricompensa per essere così premuroso."

Kurt si alzò e si trascinò in avanti tra le sue gambe. Poi la mia moglie arrapata ha afferrato il suo cazzo duro e se lo è tirato verso la faccia. Mentre lei lo inghiottiva con la sua bocca calda, lui gemette rumorosamente. Travis e Donnie guardavano con gli occhi spalancati, probabilmente non credendo del tutto a ciò che stavano vedendo. Mentre Susie dondolava su e giù sul cazzo di Kurt, mosse le mani sott'acqua e afferrò le altre due.

In meno di un minuto Kurt grugniva e sparava il suo sperma nella bocca di mia moglie troia. Lei gli munse dolcemente il cazzo mentre lui si riprendeva dall'orgasmo. Poi sembrò che le sue gambe gli cedessero mentre barcollava all'indietro e cadeva di nuovo in acqua.

"OK, chi è il prossimo?" Susie fece le fusa.

Sia Travis che Donnie si alzarono. Per prima cosa ha preso in bocca il cazzo di Travis. Ha resistito un po’ più a lungo di Kurt, ma ha comunque ceduto alla bocca talentuosa di mia moglie molto prima di quanto sono sicuro gli sarebbe piaciuto.

Riuscì a malapena a prendere il cazzo di Donnie tra le labbra prima che lui saltasse fuori, tremando e gemendo "cazzo, cazzo, cazzo".

"È stato divertente, vero?" Disse e si alzò. “Ma ora penso che sia il mio turno.”

Poi, con il mio aiuto, uscì dalla vasca e si sdraiò su uno dei lettini che avevano sul ponte, con le gambe spalancate. Mentre si massaggiava la figa, mi indicò. “Scommetto che hai una certa esperienza nel mangiare la fica. Perché non mostri a questi giovani come si fa?"

Caddi tra le sue gambe mentre si avvicinavano. Ho allargato le labbra della sua fica e ho lasciato che tutte le guardassero bene prima di fare un paio di lunghi passaggi su e giù per la sua fessura con la lingua.

"Oh, bastardo, non prendermi in giro." Lei ringhiò.

Le ho dato un colpetto al clitoride un paio di volte.

"Cazzo sì!" Lei gemette.

Alzai lo sguardo e vidi che si stava pizzicando e tirando i capezzoli. Ho smesso di leccare per un momento e ho detto: "Sembra che le servirebbe aiuto con quelle tette, ragazzi".

Kurt e Travis si spostarono ai lati del salotto e sostituirono le mani di Susie con le proprie. All'inizio erano piuttosto gentili, si limitavano ad accarezzarli e strizzarli leggermente. Poi ha detto loro di pizzicarle e tirarle i capezzoli, facendo loro sapere quando diventavano troppo ruvidi. Stavo andando piano con la sua fica, cercando di mostrare a Donnie cosa stavo facendo. Era affascinato.

“OK, Donnie, adesso tocca a te. Vediamo se hai imparato qualcosa." Susie ha detto.

Mi sono alzato e mi sono spostato. L'adolescente prese il mio posto, inginocchiandosi tra le sue cosce cremose. Lui guardò la sua figa bagnata aperta per qualche secondo. Probabilmente era la cosa più vicina a una vera che fosse mai stata. Le accarezzò leggermente le labbra ed esplorò le pieghe lucide con le dita.

"Cazzo, smettila di prendermi in giro." Lei ordinò e gli tirò giù la testa nella presa.

Non riuscivo a vedere cosa stesse facendo, ma sembrava che le piacesse. Poi ha abbassato le teste degli altri due ragazzi fino alle sue tette e hanno cominciato a succhiarle e leccarle. Ho deciso che sarebbe stato un buon momento per ritirarmi e lasciarle godere di questi tre ragazzi senza che potessero essere intimiditi da me. Così sono tornato di nascosto in casa. Dall'esterno avevo notato una finestra al secondo piano che dovrebbe avere una buona vista sul ponte. Si è rivelato essere un ufficio/studio a casa. Alla finestra ho guardato in basso e ho scoperto che potevo vedere tutto abbastanza chiaramente. Aprendo leggermente la finestra di un centimetro o due mi è stato permesso di sentire parte dell'azione, anche se mi sono perso alcune delle chiacchiere più tranquille.

Di tanto in tanto Susie tirava su uno dei ragazzi succhiandole le tette per poterlo baciare. Non sempre riuscivo a capire esattamente cosa stesse dicendo, ma era chiaro che stava dando a Donnie istruzioni su come mangiare correttamente la figa. La cosa andò avanti per qualche minuto, poi fece scambiare di posto Donnie e Kurt. Proprio come ha fatto con Donnie, potevo sentirla dire a Kurt il modo corretto di sgranocchiare la fica. Alla fine fece scambiare di posto Kurt e Travis. Sembrava intenzionata a dare a tutti la possibilità di imparare a dare piacere ad una donna oralmente.

Travis sembrava avere un talento naturale, o forse era semplicemente più bravo a seguire le indicazioni, ma nel giro di un minuto la mia porca moglie gli stava venendo sulla lingua. Quando tutto finì, dovette allontanargli la testa. Susie è sempre stata molto sensibile per alcuni minuti dopo aver sborrato.

"Va bene. Ora che i preliminari sono finiti, è ora di fare sul serio”. L'ho sentita chiaramente dire. "Donnie, tu sei il primo, seguito da Kurt e, ultimo ma non meno importante, Travis."

"Uh, per cosa ci mettiamo in fila?" chiese Donnie.

"Per scoparmi, stupido." Lei disse. "A meno che tu non voglia."

"No, intendo dire, cazzo, sì!" Donnie rispose.

“OK, allora campione. Iniziamo." Disse e allargò le gambe.

Lui si arrampicò sul lettino tra le sue gambe e si sistemò sopra di lei. Armeggiò per qualche secondo cercando di far entrare il suo cazzo dentro di lei, ma poi dovette aver trovato il segno perché iniziò a martellarla freneticamente. Lei allungò entrambe le mani e gli afferrò il sedere per rallentarlo. Questo ha aiutato, ma stava ancora pompando abbastanza velocemente.

Non passò molto tempo prima che vedessi i segni che si stava avvicinando a un altro climax. Questo mi ha sorpreso perché di solito dopo aver sborrato ci vuole un po' per avere un altro orgasmo. Apparentemente questo ragazzo, o forse l'intera situazione, l'aveva eccitata moltissimo. Di sicuro, circa 20 secondi dopo, lei venne forte, tremando e sgroppando e quasi buttando via il povero Donnie. Ma lui ha resistito e ha continuato a scoparla.

Poi i suoi colpi sono diventati irregolari e ho pensato che stesse sparando a mia moglie. Come previsto, lui si fermò e si sdraiò sopra di lei, immobile, a parte qualche tenero bacio.

"Ehi, non preoccuparti della fica!" chiese Kurt. "È il mio turno."

Donnie scese da Susie e Kurt lo sostituì con entusiasmo. Ha semplicemente iniziato a martellare più velocemente che poteva. Sembrava che stesse cercando di convincerlo a rallentare, ma non ci riuscì. Dopo meno di un minuto ha urlato: "Cazzo!" e poi le sbatté la fica un'ultima volta e la tenne lì mentre anche lui le lasciava cadere il suo carico nella fica. Non aspettò molto dopo, però, e saltò giù dicendo "Avanti!"

Travis sembrava essere più attento a ciò che Susie voleva. Ha iniziato lentamente e l'ho sentito chiedere più volte "Va bene?" Lei gli avrebbe risposto, ma non sono riuscito a capire cosa dicesse. La cosa durò diversi minuti e poi all'improvviso ricominciò senza i soliti primi segni. Basta battere e lei strillava e si dimenava sotto il sedicenne senza preavviso. Aveva abbastanza buon senso da smettere di scoparsela e darsela a gambe.

Non l'avevo mai vista venire così prima. Per quanto ne sapevo, il suo record di numero di orgasmi in una sessione era di 4 ed era già al numero 3. Lo supererebbe stasera? Mi ha quasi fatto venire il solo pensiero.

"Stai bene?" Le chiese.

Lei semplicemente attirò il suo viso verso il suo e lo baciò follemente. Iniziò di nuovo ad accarezzarla lentamente dentro e fuori mentre continuavano a baciarsi. Erano totalmente presi l'uno dall'altro e ignari di tutto il resto. Era molto erotico. Andò avanti così per qualche minuto e poi il suo ritmo improvvisamente accelerò.

"Vieni dentro, tesoro." L'ho sentita dirglielo.

La martellò velocemente per alcuni secondi, poi si fermò, seppellendole la testa nella spalla e tenendola stretta mentre raggiungeva il suo apice e aggiungeva il suo carico ai due precedenti. Quando finalmente Travis si liberò da lei, Susie vide che Donnie era di nuovo duro, così si girò e si mise a quattro zampe. Penso che lei lo abbia invitato perché lui si è alzato dietro di lei e le ha spinto dentro il suo piccolo cazzo.

Scoparono così per un bel po', con Donnie che manteneva un buon ritmo. Poi ha cominciato a tremare e a gemere forte. Ho visto mia moglie allungare una mano e, anche se non potevo vedere, sapevo che si stava massaggiando il clitoride. In meno di un minuto veniva di nuovo molto vocalmente.

"Oh Dio, oh Dio, oh Dio." Lei gemette abbastanza forte da far temere che i vicini potessero sentirla. “Vaffanculo, Donnie! Fottimi forte. Più veloce più veloce!"

Non ero sicuro se si trattasse di un orgasmo lungo o di due più brevi, quindi ho deciso di contarlo come uno. Adesso aveva eguagliato il suo record e non pensavo che avesse ancora finito per la notte!

Donnie si era fermato mentre lei veniva, ma ora ricominciò a scoparla con entusiasmo giovanile. Gemeva e mormorava qualcosa che non potevo sentire chiaramente, ma per me era ovvio che mia moglie si stava godendo moltissimo il cazzo di questo ragazzo. Poi il suo ritmo ha iniziato ad aumentare e ho avuto la sensazione che si stesse avvicinando a quel punto di non ritorno. Quando è venuto, ho sentito il suo grugnito mentre premeva il cazzo nella sua fica più profondamente che poteva. Ma la cosa davvero sorprendente è che Susie è venuta con lui. Non l'avevo mai vista venire così tante volte in un periodo di tempo così breve. Era sicuramente sexy per il cazzo adolescente!

Poi crollò a pancia in giù e Donnie scese dalla sdraio e si sedette sul ponte. Quando Susie vide che gli altri due erano duri e pronti a ripartire, alzò la mano e disse: "Dammi un minuto per riposare, ragazzi".

Si alzò dalla sdraio e, con le gambe malferme, si avvicinò a una sedia a sdraio imbottita e si sedette.

"Qualcuno potrebbe portarmi un po' d'acqua?" Lei chiese.

Travis entrò in casa e tornò con una bottiglia di acqua fresca per lei. Prese un grosso sorso d'acqua e fece un cenno a Kurt. Si è messo davanti a mia moglie e lei ha preso il suo cazzo in bocca. Poiché questa era la sua terza erezione, aveva molta più capacità di resistenza. Ci è voluto così tanto tempo che ha dovuto fare un paio di pause per l'acqua. Quando finalmente ha sparato, lei lo ha preso in bocca, ma probabilmente il volume era piuttosto basso a quel punto.

Dopodiché Susie si avvicinò al punto in cui era seduto Travis, accarezzandogli lentamente il cazzo duro. Lei si sedette sulle sue ginocchia, in stile cow-girl, inserendo il suo cazzo nel suo buco ben lubrificato. Dal mio punto di osservazione sembrava più che stessero facendo l'amore piuttosto che andare in calore come prima. Lui alternò il leccarle e succhiarle le tette, e baciarle profondamente.

Mentre lo facevano, Kurt improvvisamente saltò in piedi e gridò “Oh merda. Non mi rendevo conto di quanto fosse tardi. Sono molto in ritardo. I miei genitori mi uccideranno. Domani mattina andremo da mia zia e partiremo presto, così non volevano che uscissi troppo tardi. Devo andare!"

Si infilò rapidamente il costume e scappò via. Nel frattempo Susie e Travis lo ignoravano e continuavano a fare l'amore. La cosa è andata avanti per molto tempo, con mia moglie che si è fatta la crema sul suo cazzo adolescente altre 2 volte prima che lui le sparasse dentro l'ultima sborrata. Ciò lo ha fatto 7 volte in una notte. Diavolo, per l'intera giornata. Un nuovo record personale per Susie, non che stessi tenendo il conto o altro.

Ho deciso che sarebbe stato un buon momento per andare a vedere se aveva qualcosa per me. Sono uscito sul terrazzo giusto in tempo per sentire Travis e Donnie chiederle se poteva restare per la notte, spiegando che i loro genitori non sarebbero tornati a casa fino al tardo pomeriggio del giorno successivo! Mia moglie mi guardò come per chiedermi il permesso. A meno che non la stessi interpretando male, voleva farlo. Dato che si stava già facendo tardi per la baby-sitter (per i nostri figli), non avrei potuto restare molto più a lungo, ma non c'era motivo per cui non potesse, quindi le ho fatto l'occhiolino in risposta.

"Sicuro. Probabilmente non dovrei guidare comunque." Lei disse.

Ovviamente hanno applaudito la sua decisione. Speravano di scoparla molto di più, ne ero sicuro.

"Devo lavorare stasera, quindi devo andare." ho annunciato. "Mi devi un cazzo."

"Hai capito bene." Lei rispose.

Me ne sono andato, la mia immaginazione si è scatenata immaginando cosa quei ragazzi avevano pianificato per la mia bella moglie. Ma si scopre che la mia immaginazione non corrispondeva alla realtà. Nel prossimo capitolo, Susie racconterà gli eventi del giorno successivo.

Storie simili

Motel rurale di Corsicana Texas

'Lo sento,' sussurrò, la sua voce rauca per il dolore che pulsava ovunque, ma da nessuna parte più che dove il suo cazzo premeva attraverso gli strati tra di loro. Tenne lo sguardo sulla sua bocca mentre l'eccitazione trasudava attraverso di lei. Ellen ha riferito la sua storia da Corsicana, quindi si è registrata al Best Western Executive Inn. Ellen ha aperto la porta della sua stanza, aprendo la porta, è sorpresa di vedermi ad aspettarla. Ellen sospirò, posò la valigia sul letto, mi alzai dalla sedia, afferrando la mano di Ellen nella mia presa. Bene, andiamo nell'altra stanza. Ne voglio...

2.1K I più visti

Likes 0

La festa dei laureati (parte 1)

Ero a casa del mio amico Garret per la festa di laurea di sua sorella Jordan. Lui ed io eravamo solo matricole all'epoca ed era la prima festa a cui andavo. Per quanto fossi eccitato, mi sono reso conto che non avrei scopato. Io, me stesso e io eravamo a un INCREDIBILE 5 piedi e 4 pollici. Ragazzo alto non ero io? Ovviamente sto scherzando, in realtà ero uno dei ragazzi più bassi della mia classe, a parte le ragazze. Pesavo solo 130 libbre, per lo più muscoli per fortuna, e potevo mettere in panchina solo 135 libbre. Non ero magra...

1.3K I più visti

Likes 0

LaMar e Leon (quello che è appena successo parte 2)

Dopo che Maestro mi ha lasciato incatenato lì, in quello che dovresti chiamare e ora ho capito che era una prigione, ho iniziato a farmi prendere dal panico. Non avevo voluto e avevo potuto evitare di affrontare il pensiero a ciò a cui mi aveva sottoposto il padrone, fottendomi il culo e non solo facendomi succhiare il suo enorme cazzo, ma ingoiando la sua sborra e poi ringraziandolo per avermi usato in quel modo. Ma ora che ero rimasto solo, ancora incatenato al pavimento, la realtà stava iniziando ad affondare. Come avrei fatto a uscirne e cosa era successo ai miei...

785 I più visti

Likes 0

L'animaletto del drago: Capitolo 3

Capitolo 3 Marian aspettava con impazienza mentre i draghi si nutrivano di un paio di pecore, anche se la sua pazienza si stava esaurendo. Era arrapata e affamata e non poteva soddisfare nessuno dei due impulsi senza scopare una delle bestie. Uno dei draghi stava per finire il suo pasto, ma Marian era stanco di aspettare. Strisciando sulle mani e sulle ginocchia, Marian interruppe coraggiosamente il sanguinoso banchetto della creatura e si arrampicò sulle sue ginocchia. Il drago stava per ringhiare e ruggire per la sua insolenza, ma divenne silenzioso quando Marian afferrò il suo cazzo, lo accarezzò fino alla piena...

2.6K I più visti

Likes 0

Segna il punto_(1)

Segna il punto Stavo pensando mentre attraversavo la porta laterale di casa mia che questo era probabilmente il giorno peggiore della mia vita. Umiliato sul lavoro... no, minato da una merda piagnucolona che ha funzionato per me e mi ha quasi fatto licenziare. Per finire, il mio parco auto viene rovinato e devo implorare un passaggio a casa. Più umiliazione... proprio quello di cui ho bisogno. Perché ho trasferito la mia famiglia in questa città quando stavo già bene? Compreso oggi, mi sono fatto la stessa domanda 265 volte finora quest'anno. La casa è silenziosa, quasi. Sento un leggero gemito dal...

2.3K I più visti

Likes 0

Gli ingredienti di una troia Capitolo 1

Era una calda giornata estiva, stavo camminando verso il centro commerciale dove si trovava la mia migliore amica Rosie. L'ho aspettato tutta la settimana. Non la vedo da qualche mese. Dopo qualche minuto di camminata sotto il sole cocente ho finalmente raggiunto il centro commerciale. Eccola lì, bella come sempre. Era lì in piedi con i suoi jeans preferiti, una maglietta nera e una giacca di pelle che la facevano sembrare una motociclista. I suoi capelli erano ricci e rosso brunastro. Ero innamorato di questa ragazza e volevo dirglielo ma non sapevo come. Mi vide e un sorriso si allargò sul...

2.2K I più visti

Likes 0

Accademia di Tarnheim, parte 2

Accademia di Tarnheim, parte 2 In piedi nudo nell'ufficio della signorina Krieger, la mia mente turbinava di emozioni fino a quel momento sconosciute. Mi sono sentito allo stesso tempo spaventato ed eccitato. Il mio fondoschiena brillava ancora di un rosso brillante per le spietate frustate che mi aveva dato la direttrice, e rabbrividivo ancora per le lascive provocazioni della sua lingua talentuosa. Mi sono sentito trasformato, ma in cosa? Aspettai con esitazione mentre la signorina Krieger si infilava metodicamente il suo attillato completo di pelle, non osando muoversi finché non veniva istruita. Alla fine si infilò i guanti di pelle nera...

1K I più visti

Likes 0

La lavatrice

Perché non lo provi? I grandi occhi castani di Laura si spalancarono mentre un brivido cattivo le attraversava il corpo facendola rabbrividire un po' al solo pensiero. “Sii seria” disse Laura con un timido sorriso alla sua migliore amica Tally. Laura e Tally erano sedute in un bar come facevano normalmente durante la pausa cena a chiacchierare. Tally era stata la migliore amica di Laura da quando erano a scuola; qui erano ancora migliori amici all'età di 33 anni, anche lavorando nello stesso edificio per uffici. Quello di cui stavano parlando era un regalo che Laura aveva ricevuto per il suo...

872 I più visti

Likes 0

Sulla scia di una ninfomane 2

Sulla scia di una ninfomane Parte 3 Di John Morrison Benvenuto in Sonic, posso prendere il tuo ordine? chiesi al microfono. L'altoparlante crepitò un po'. Sì, voglio un frappè, disse una voce tranquilla di carestia. Che misura? Ho chiesto. Grande, ha risposto. È così? Ho chiesto. Sì, disse. Due minuti dopo sono uscito con il suo milkshake. «Due trentotto», dissi. Ora ho guardato la ragazza. Sembrava che si fosse appena laureata. Aveva capelli castani lisci con riflessi biondi. Mi ha dato una banconota da cinque dollari. «Tieni il resto» disse. «Grazie» dissi voltandomi. Aspetta, disse. Mi sono fermato e sono tornato...

812 I più visti

Likes 0

Divertimento a tre

Dopo un lungo e freddo inverno, io e mia cognata Mary abbiamo deciso che era ora di uscire di casa e andare a vedere un po' dei miei amici. Abbiamo deciso di fermarci a casa di Joe e bere qualche birra con lui dato che non lo vedevamo da quasi 3 mesi. Dopo circa 5 birre un pezzo e un un sacco di stronzate ho notato Joe che fissava le tette di Mary. Mary è una donna molto attraente. È alta cinque piedi e sei, capelli scuri e un paio di tette 44DD quasi sfondare tutto ciò con cui cerca di...

755 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.