La signora del parcheggio

309Report
La signora del parcheggio

La signora del parcheggio
Avevo appena finito di mettere in macchina la mia poca spesa, poca perché a tavola ci sono solo io. Ho perso mia moglie a causa del cancro un anno fa e sono molto solo. Ho circa 50 anni ma non sono riuscito a convincermi che è ora di andare avanti con la vita. Mentre chiudevo il bagagliaio è arrivata una signora che spingeva un grosso carretto pieno di roba e si è fermata davanti alla macchina accanto alla mia. Proprio mentre cominciava a mettere le cose in macchina, una scatola di pesche cadde e si rovesciò, facendo rotolare pesche ovunque.
"Ecco, lascia che ti aiuti", dissi e mi chinai per raccoglierne un po'. Mentre lo facevo ho notato qualcosa in più su questa signora. Probabilmente aveva circa 40 anni ed era piuttosto attraente, vestita con camicia e pantaloncini da uomo. La sua camicia era legata sotto il seno molto ampio e la scollatura era davvero fantastica.
"Ti piace quello che vedi?" chiese con un grande sorriso.
"Oh, mi dispiace, mi vergogno così tanto", sono riuscito a sbottare.
"Non preoccuparti, ricevo molti sguardi", ha risposto.
“Mi ricordava così tanto la mia defunta moglie. Aveva un seno bellissimo come il tuo e mi è piaciuto così tanto il tempo con loro.
Non potevo credere a quello che avevo appena detto, ma dopo averlo detto non potevo fare altro che sentirmi più imbarazzato.
"Anche mio marito si è divertito con il mio", ha detto. "Immagino che tu abbia perso il tuo amore."
“Sì, il cancro”, ho risposto. "Circa un anno fa."
“Mio marito è stato ucciso da un guidatore ubriaco due anni fa e ancora non mi sono ripresa. Voglio ringraziarti per il tuo aiuto e ti offrirei il pranzo se ti unissi a me."
“Sarebbe fantastico”, risposi.
“Devo fermarmi a casa mia e scaricare questa roba, poi pranzeremo. Quale cibo ti piace?"
Ho risposto: “Di solito mangio solo una scodella di zuppa. Non sono un gran mangiatore di questi tempi."
“Beh, ieri ho appena preparato una porzione di noodles al pollo. Andrebbe bene?"
“Sarebbe fantastico”, le ho detto.
"Seguimi, non è lontano."
L'ora successiva fu davvero piacevole. Abbiamo scaricato la sua roba e lei l'ha messa via. Poi ha riscaldato la zuppa e durante il pranzo abbiamo una bella conversazione. Abbiamo più o meno messo in mostra la nostra vita e io ho rivelato cose su di me e sulla mia vita che non avevo mai detto a nessuno. E lei ha fatto lo stesso. Abbiamo finito di pranzare, lei ha sparecchiato e poi quello che ha fatto mi ha lasciato senza fiato. Si avvicinò al mio lato del tavolo, si slacciò la camicia liberando i suoi bellissimi seni e mi strofinò i capezzoli sulle labbra. Tenendoli stretti alla testa me li tenne sul viso finché non reagii e cominciai a massaggiarmi, baciarmi, leccare e succhiare. Poi lei fece un passo indietro e mi prese la mano.
“Sei il primo uomo da quando è morto mio marito con cui mi sento completamente a mio agio. Voglio che tu mi faccia quello che facevi a tua moglie. E farò a te quello che facevo a mio marito.
Fui condotto in camera da letto e prima che potessi aiutarla era completamente spogliata. "Che cosa stai aspettando?" chiese con un grande sorriso.
Mi sono tolto i vestiti in un secondo. Una cosa che non ho menzionato è che quando ero al college mi chiamavano il capo dei vigili del fuoco perché avevo il cazzo più grosso della confraternita. È lungo circa 10 pollici e ha le dimensioni di una banana media. Quando lo vide, duro come una roccia, rimase senza parole.
"In cosa mi sto cacciando?" chiese dolcemente.
Ho riso e ho risposto: “Non quello in cui ti sei cacciato, ma quello che stai per farti entrare. Prometto che starò attento."
Si inginocchiò davanti a me e iniziò ad accarezzare, leccare e succhiare il mio strumento. Era passato così tanto tempo che avevo paura di venire troppo in fretta, quindi ho abbassato la mano e l'ho sollevata sul letto.
"Non voglio venire così velocemente, ma è passato così tanto tempo."
"OK, prendi tu il controllo e quando vuoi farlo, allora prenderò il comando e ti riporterò dell'umore giusto", mi è stato detto.
Mentre ci baciavamo ho iniziato a stringere delicatamente il suo bellissimo seno. Ho dato un colpetto ai capezzoli con le dita e poi li ho baciati, leccati e succhiati ciascuno. Tenendoli insieme ho lavorato su entrambi i capezzoli contemporaneamente con la lingua e le labbra. Erano duri come rocce e i miei sforzi provocarono una forte reazione da parte del mio amante. Poi mentre usavo la bocca sulle sue tette ho fatto scivolare la mano verso la sua zona d'amore. Prima che arrivasse lì, mi ha messo la mano e l'ha fermata.
“Hai notato che non mi rado la figa, vero?
In realtà non l’avevo fatto, quindi ho detto: “No”.
"Fa differenza?"
“Assolutamente no, anzi e onestamente lo preferisco al naturale.”
Ha lasciato la mia mano e ha continuato il suo viaggio. E un cespuglio che aveva. Non vedevo l'ora di sentirlo sul mio viso mentre la divoravo. Ho fatto scorrere un paio di dita intorno, su e giù e nel suo buco dell'amore e poi le ho premute sulle sue labbra. Li succhiò come se le piacesse davvero il gusto. Quindi sapevo che lo avrei fatto. Sono sceso senza ulteriori indugi e l'ho assaggiato io stesso.
Sono rimasto stupito da quanto il mio amante abbia reagito ai miei sforzi nello stesso modo in cui faceva mia moglie. Lei gemette, si dimenò, mi afferrò la testa con le mani e spinse e tenne il bacino contro il mio viso. Il suo succo d'amore scorreva liberamente e io stavo bevendo ogni goccia che potevo. Abbiamo continuato così per un po' e poi, con voce molto supplichevole, lei ha sussurrato:
“Fanculo a me! Fanculo a me! Per favore, fottimi adesso."
Non c'era bisogno che me lo chiedessero due volte. "Vuoi essere in cima in modo da poter controllare quanto cazzo prendi?"
Pensò che fosse una buona idea e si mosse su di me. Si è sdraiata su di me e ci siamo baciati per un po', poi si è seduta e ha abbassato la figa sul mio cazzo. Sono rimasto stupito perché ci sono volute solo 3 o 4 volte su e giù prima che la sua figa accettasse tutto. Poi è iniziata la scopata. Su e giù, avanti e indietro, da un lato all'altro e in tondo e in tondo. Ancora una volta sono rimasto stupito perché era come se mia moglie mi scopasse. Immagino che potesse sentire che mi stavo avvicinando all'orgasmo perché mi ha detto,
“Quando sei pronto per venire dimmelo così posso prenderlo in bocca. Adoro il sapore del succo del mio uomo.
Non passò molto tempo prima che le dicessi di prepararsi, così lei si spostò giù e giusto in tempo perché non aveva più la bocca sopra la testa quando iniziai a sparare. Ed è stato probabilmente il miglior climax che ho avuto dall'ultimo con mia moglie. Il mio amante ha ingoiato ogni goccia e poi si è avvicinato a me.
"Questo è il miglior pranzo che ho fatto da molto tempo", sussurrò, "E la parte migliore è stata la zuppa maschile che ho appena bevuto." Poi aggiunse: "Non devi andartene per un po', vero?"
"No, ho circa una settimana", ho detto ridendo.
Ci siamo semplicemente coccolati per un po' e anche se il mio cazzo non era dell'umore giusto, il resto di me lo era, così ho chiesto alla mia amante di provare a muovermi la bocca come se avesse fatto con il mio cazzo. Lei è stata molto disponibile e ha abbassato la sua figa bagnata e pelosa sul mio viso. Tenevo entrambe le mani vicino alla bocca per aiutare la lingua a lavorare sulla sua fica. E con lei che si muoveva la figa e la mia lingua che leccava su e giù, dentro e fuori, non passò molto tempo prima che fossi ricompensato con un grande schizzo seguito da diversi più piccoli. Quando si fermò lei crollò accanto a me e tutto tornò di nuovo tranquillo.
Durante questa aggressione orale il mio cazzo era tornato in vita. Non passò molto tempo prima che la sua mano lo scoprisse e mi dissero che sarei stato in cima per questo round. Mi ha detto che voleva la mia carne dentro e fuori da lei usando ogni posizione che avessi mai usato per scopare mia moglie. E così ho fatto. Prima abbiamo scopato alla missionaria e poi mi sono messo a cavalcioni sulla sua coscia, ho sollevato l'altra gamba sulla mia spalla e l'ho scopata di lato, poi l'ho fatta rotolare e l'ho sbattuta alla pecorina. Passò una fantastica mezz'ora prima che uscissi e le spingessi il cazzo in gola. Il mio carico le riempì la bocca ma deglutì senza sprecare una goccia.
Sono crollato sul letto accanto a lei e abbiamo dormito per un po'. Sono stato riportato in vita quando lei si è girata, ha messo la testa sulla mia spalla e mi ha avvolto una gamba.
"Hai qualche fantasia?" Lei mi ha chiesto.
"Cosa intendi?"
"Cose che vorresti fare dal punto di vista sessuale e che tu e tua moglie non siete mai riusciti a fare."
"Non che mi venga in mente", dissi. "Io e mia moglie siamo entrambi bisessuali e abbiamo un'altra coppia che lo è anche lei e penso che probabilmente abbiamo fatto tutto ciò che si poteva fare per noi stessi e per gli altri."
“Cosa ti è piaciuto particolarmente fare?”
“Probabilmente quando ho potuto leccare il suo sperma da una fica appena scopata. Adoro la combinazione di succhi."
"Sarebbe qualcuno che conosco?" lei chiese.
“Non lo so caro, ma non ti dirò più chi sono poi dirò a chiunque che ti ho scopato. Saresti interessato a stare insieme a loro?"
"Non lo so, cosa succede se non riesco a portare a termine la cosa, se decido che non posso?"
"Non sarebbe un problema, a parte il fatto che dovresti aspettare finché non avremo finito prima di portarti a casa."
Ci siamo semplicemente coccolati per un po' e poi le ho chiesto: "Hai mai pensato di baciare un'altra donna, palparle il seno e massaggiarle la figa?"
“Quando ero al liceo, io e la mia ragazza ci baciavamo e giocavamo, ma niente di veramente serio. Non l'ho mai leccata e lei non ha mai leccato me, ma ci siamo toccati a vicenda.
"Non ti sei mai chiesto come sarebbe leccarle la figa?"
"Beh, sì, ma non l'ho mai fatto."
Abbiamo parlato ancora un po’ e poi ho chiesto: “Sai cos’è un Glory Hole?”
"No", rispose lei.
"È un posto in un negozio di libri per adulti dove un ragazzo infila il suo cazzo attraverso un buco nel muro e qualcuno dall'altra parte gli fa un pompino o infila il culo nel cazzo duro e si fa scopare. Nessuna delle parti sa mai chi è l'altra parte.
"Veramente?"
“Davvero, ti piacerebbe visitarne uno?”
"Oh, non so se lo farei o no."
“Pensaci, ti sei chinato a succhiare il cazzo di uno sconosciuto mentre io sono dietro di te e ti scopo forte in entrambi i buchi. E nessuno lo saprà mai tranne te e me.
Ci siamo coccolati e abbiamo sonnecchiato per un po' e stavo per scendere e darle una bella leccata quando il suo telefono ha squillato. Si è arrabbiata molto nel parlare e ha riattaccato con un Oh Merda. Rivolgendosi a me ha detto che le dispiaceva ma doveva prepararsi e andare al lavoro. Qualcuno non si è presentato, quindi erano a corto di personale. L'ho baciata e le ho detto che l'avrei chiamata e ci siamo scambiati i numeri. Lei si è diretta verso la doccia e io sono andata a casa.
Il capitolo 2 riguarderà la nostra visita alla libreria di Clancy.

Storie simili

La punizione_(4)

Sono passate settimane dall'ultima volta che l'ho visto, annusato la sua colonia, sentito la sua presenza. È molto più vecchio di me; cammina con un atteggiamento sicuro, muscoli delicatamente incisi e lineamenti scuri ed esotici. Mi sono appena trasferita nel mio nuovo appartamento e cerco freneticamente di scoprire dove ho messo il mio maglione preferito quando il mio telefono vibra. Guardo il telefono e vedo il suo nome nel messaggio sullo schermo. Il mio cuore salta un piccolo battito. Speravo che mi contattasse da quello che sembra un'eternità. Mi manca più di quanto potesse capire, anche se sono stata io a...

553 I più visti

Likes 0

Il regalo di Natale speciale della mamma

Regalo di Natale speciale della mamma di rmdexter La seguente storia è un'opera completa di finzione e fantasia. Qualsiasi somiglianza con persone vive o morte è puramente casuale. Nota che a differenza della maggior parte dei miei lavori postati, questa è una storia a sé stante, offerta come una vacanza grazie a tutti i miei fedeli lettori. Tienilo a mente durante la lettura, spero che ti piaccia. E per favore prenditi il ​​tempo per votare o lasciare un commento, gli autori lo apprezzano. Jake, non posso credere che ti sei dato tanto da fare! Disse Tanya Nolan mentre suo figlio le...

1.3K I più visti

Likes 0

Mai voltarsi indietro_(2)

Introduzione Ho sentito che qualcuno si è trasferito nella villa, disse il piccolo Jeremy con tono pratico. La sua voce adolescenziale era forte di sicurezza e il suo petto era alto mentre parlava. Bugiardo, ribatté subito Porter. Era impossibile, tutti sapevano che quella casa era infestata. I due avevano 7 anni all'epoca e la loro immaginazione elaborava costantemente storie. Molte delle loro storie erano incentrate sulla misteriosa dimora che si trovava in cima al terreno montuoso che circondava la loro città in Colorado. I due erano convinti che fosse infestato, quindi la prospettiva che qualcuno lo abitasse era incomprensibile. No, Jeremy...

1.2K I più visti

Likes 0

Danno collaterale - Una storia di Halloween

Una festa privata al The Cantina Club diventa un po' fuori controllo quando un uomo vestito da pilota dell'era del Vietnam entra nel club. = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = AVVERTIMENTO! Tutta la mia scrittura è destinata SOLO agli adulti di età superiore ai 18 anni. Le storie possono contenere contenuti sessuali forti o addirittura estremi. Tutte le persone e gli eventi raffigurati sono fittizi e qualsiasi somiglianza con persone vive o morte è puramente casuale. Azioni, situazioni e risposte sono SOLO fittizie e non dovrebbero essere...

934 I più visti

Likes 0

Il dormitorio della fidanzata 3

Questa è la storia di Teagan, la mia ragazza ai tempi dell'università e della sua compagna di stanza, Sarah. Se non hai letto le parti 1 e 2, controllale prima. --- Quindi sono passati un paio di giorni e Sarah si è comportata come se nulla fosse successo. Come se vedermi scopare e venire addosso a Teagan fosse solo un sogno. Come se non avesse leccato lo sperma di Teagan dal mio cazzo e non avesse ingoiato il mio sperma mentre Teagan si lavava. Ad essere onesti, non ero nemmeno sicuro che fosse successo. Era così surreale. L'ho solo sognato? Voglio...

400 I più visti

Likes 0

Gli ingredienti di una troia Capitolo 1

Era una calda giornata estiva, stavo camminando verso il centro commerciale dove si trovava la mia migliore amica Rosie. L'ho aspettato tutta la settimana. Non la vedo da qualche mese. Dopo qualche minuto di camminata sotto il sole cocente ho finalmente raggiunto il centro commerciale. Eccola lì, bella come sempre. Era lì in piedi con i suoi jeans preferiti, una maglietta nera e una giacca di pelle che la facevano sembrare una motociclista. I suoi capelli erano ricci e rosso brunastro. Ero innamorato di questa ragazza e volevo dirglielo ma non sapevo come. Mi vide e un sorriso si allargò sul...

2.1K I più visti

Likes 0

Delizia del comandante

Nota: Ciao a tutti! Ancora una volta, come sempre, scrivo per soldi. Per favore mandami un messaggio se desideri la tua storia personale, privata e fantastica di smexiness. Se non hai niente di carino da dire sui commenti, non dirlo affatto :) Se ti è piaciuto il racconto, per favore aggiungimi come amico o... recensisci questo. Ho oltre 400 pagine di lavoro che sto scrivendo e note positive, feedback positivi, commenti positivi - mi fanno sorridere. Duke era diventato piuttosto sfacciato negli ultimi tempi Dopo il ripristino del G.I. Joes, gli altri Joe sono diventati sempre più preoccupati per il comportamento...

2.6K I più visti

Likes 0

Gli impulsi arrapati della figlia - 6

Janie si svegliò la mattina dopo sentendosi fresca e viva. Si alzò e si guardò allo specchio. I suoi occhi brillavano e la ritrovata consapevolezza brillava in profondità dentro di loro. Volendo compiacere suo padre, si sedette al suo comò, nuda. Si è truccata con la stessa cura che sapeva e poi si è sistemata i capelli in una coda di cavallo. Quando ebbe finito, scelse una camicetta beige sottile e una gonna corta marrone chiaro. Dopo aver scelto un reggiseno rosa e un bikini slip di nylon trasparente, si è vestita. Guardandosi allo specchio, sapeva di essere abbastanza brava da...

1.7K I più visti

Likes 0

L'ENORME CAZZO DEL VICINO CI IMPRESSIONA NELLA VASCA IDROMASSAGGIO

Mi chiamo Amelia. Mio marito, Terry, e io ci siamo trasferiti in un quartiere tranquillo nel Tennessee occidentale circa 12 anni fa. Abbiamo comprato una bellissima casetta e, dopo esserci trasferiti, abbiamo deciso di aggiungere una bella e grande vasca idromassaggio nel cortile sul retro, con un ponte spa abbastanza grande che la circonda. La casa e la vasca idromassaggio erano perfette per noi... dato che non avevamo figli, trascorrevamo molto tempo rilassandoci - per lo più nudi - nella vasca idromassaggio nei fine settimana e quasi tutte le sere. In realtà, dato che sono rimasto a casa mentre Terry lavorava...

1.2K I più visti

Likes 0

L'elisir di lunga vita

Nota dell'autore:[/b] The Elixir of Life è apparso su xnxx l'anno scorso. Ho ricevuto molte e-mail che richiedevano che fosse ripubblicato ** Essere uno scienziato genetico non era privo di vantaggi. Quattro assistenti a tempo pieno, uffici lussuosi e non dimentichiamoci del nuovo tetto apribile Lexus. Lo avevano cacciato dalla Brewer Pharmaceutical Corporation l'autunno precedente, con il richiamo di nuove attrezzature di laboratorio all'avanguardia e il tipo di finanziamento senza fondo, a cui solo le agenzie governative sembrano avere accesso. Dr James Wilson - Senior Genetist proclamava la targa un po' ostentata che risiedeva all'altezza degli occhi sulla porta del suo...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.