LEZIONI DI DOMINANZA: PARTE SECONDA

867Report
LEZIONI DI DOMINANZA: PARTE SECONDA

PROLOGO dalla prima parte: Naomi Dayne esce con Peter da sei o sette appuntamenti ormai, e sua madre, Miranda ha sentito che sua figlia si sta innamorando del giovane, e poiché è una dominante gelida, vuole sua figlia per continuare con la tradizione di famiglia della dominazione femminile dei maschi!!! Dopo aver sottoposto Peter a una serie di prove, Miranda alla fine gli schiaccia le palle tra le mani, rompendo efficacemente lo spirito di Peter lasciandogli un naufragio emotivo!!! Miranda quindi mette alla prova la capacità di Peter di soddisfarla oralmente e, con grande sollievo di Naomi, Peter porta sua madre a un climax fragoroso, quindi la nostra storia ora continua con Miranda Dayne che ansima per il suo respiro post orgasmico........... ......... "Vedi, mamma," disse Naomi con orgoglio, "sapevo solo che ce l'avrebbe fatta!!!" "Sì, l'ha fatto," Miranda sospirò piano, "di certo l'ha fatto, ma ora ho una vera sfida per lui, scendi nel seminterrato e prendi tuo padre, dovrebbe aver quasi finito con il bucato!!!" Naomi corse velocemente giù per le scale del seminterrato, solo per trovare suo padre che stirava e piegava il carico quotidiano di vestiti!!! "Mamma ti vuole subito di sopra," disse a suo padre, "farai meglio a lasciar perdere per ora e andare subito lassù!?!" "Io-non sono nei guai, vero?" chiese nervosamente!?! "Non credo," rispose Naomi, "ma sai come fa se la fai aspettare!!!" "Sì, hai ragione, andiamo" disse velocemente!!!

"Eccoci qua, mamma," disse Naomi mentre riprendeva il suo posto!!! "Hai finito il bucato, David," chiese Miranda in tono pacato!?! "Uh, quasi, caro," rispose con la testa china sul petto, "ho solo un po' da fare!!!" "Non te l'avevo detto di farlo entro un'ora," rispose lei acidamente, "non è vero!?!" "Sì, signora," piagnucolò, "stavo facendo del mio meglio, per favore non punirmi, cercherò di fare meglio la prossima volta, lo farò davvero!!!" Miranda guardò Naomi e con voce dura pronunciò: "Dopo vent'anni penseresti che avrebbe ricevuto il messaggio, ma sembra che devo ancora guardarlo come un falco, spero che tuo marito non ti causi il tipo di dolore che tuo padre mi provoca!!!" Rivolgendo ora la sua attenzione ai due uomini umiliati, Miranda ancora con il vestito elegante e la figa scoperta ha detto a Peter: "Spero solo che sarai più obbediente di David, e solo per mostrarti cosa succede ai ragazzi cattivi , voglio che lo guardi attentamente!!!" "David, togliti i pantaloni, e voglio dire ora," sputò maliziosamente Miranda, "voglio che Peter veda le tue belle mutandine viola!!!" David si è sfilato rapidamente la salopette, ma con grande sorpresa di Miranda, le mutandine che indossava erano in realtà rosse e non viola, il che naturalmente le ha fatto andare fuori di testa!!! "Dove sono le tue viola, David," chiese, "le avevi addosso stamattina, ora che fine hanno fatto!?!"

Ora era in grossi guai e lo sapeva, e con una voce molto dolce e tremante ha risposto: "Beh, uh, vedi è così, stavo andando a fare il vasino e ho avuto un po' di urina su di loro e dato che stavo facendo comunque il bucato, ho appena deciso di lavarlo!!!" "Hai preso una decisione del genere da sola," sbottò, "vai da Naomi e fai scivolare le tue mutandine fino alle ginocchia e voglio dire ora!!!" Con il cuore che batteva come un martello da viaggio, il papà di Naomi si precipitò davanti a lei e, senza ulteriori ammonimenti da parte di Miranda, scivolò giù per le mutande rosso vivo rivelando il suo pene già eretto e il suo scroto rasato!!! "Guarda, mamma," disse Naomi eccitata, "papà ha una grossa erezione!!!" "Certo che lo fa caro," replicò lei dolcemente, ma bisogna farlo pagare per le sue indiscrezioni, quindi voglio che tu gli prenda le palle in mano e le schiacci finché non sviene!!!" "Davvero," lei disse densamente, "mi lascerai fare papà per te!?!" "Penso che sia giunto il momento che tu ti occupi di alcuni dei miei doveri", ha risposto lasciando che le sue dita sfrecciassero sulla testa del suo clitoride molto eretto, "quindi, se vuoi, mettilo in ginocchio, per favore!!!

Peter guardava con estremo orrore, mentre la sua futura moglie prendeva casualmente i testicoli di suo padre nella mano destra, e dopo avergli rivolto un dolce sorriso da bambina, strinse il pugno intorno a loro in una stretta schiacciante fino a urlare come un maiale incastrato!!! Quando sua madre le fece un cenno del capo, terminò il lavoro applicando un po' più di pressione che per fortuna lo spinse oltre il limite fino all'incoscienza!!! "Guardalo, mamma," esclamò Naomi, "papà ha ancora un'erezione enorme, va bene se me la succhio!?!" "Oh, Naomi," disse sua madre con esasperazione, "qual è lo scopo dell'esercizio!?!" "Uh, per umiliare e dominare gli uomini", fu la sua rapida risposta!!! "E se succhiassi il pene di tuo padre sarebbe umiliante per lui!?!" "No," rispose a bassa voce, "non sarebbe, mi dispiace!!!" "Nessun danno," rispose gentilmente Miranda, "ora, cosa sarebbe degradante, per entrambi!?!" Dopo averci pensato un attimo, era come se una lampadina si fosse spenta nel suo cervello, e in un istante lei ha risposto, felice, "Ho capito, facciamolo succhiare a Peter!!!"

Mentre uno sguardo di vero orrore si diffondeva sul suo viso, Peter fissò l'enorme pene duro che sporgeva dal suo futuro suocero, e con voce borbottante balbettò: "Non lo farò, non sono omosessuale!! !" "Non me ne frega niente di quello che sei," disse piano Miranda mentre si allungava velocemente e prendeva per le palle il giovane sorpreso, "ma posso garantirti una cosa, che in circa due minuti lo avrai grande erezione dentro la tua pietosa bocca!!!" "Fallo, mamma," ansimò Naomi mentre si infilava la mano dentro le mutandine per arrivare al suo clitoride in fiamme, "schiacciagli le palle nella tua mano, fallo pagare per la sua insolenza!!!" Mio, mio," Miranda disse piano, "hai sentito, Peter, il tuo piccolo tesoro vuole che ti faccia del male, ora che ne pensi!?!" "P-ti prego no," lo implorò con le lacrime che gli riempivano occhi, "sono ancora doloranti di prima!!!" "Oh, Peter," ridacchiò, "d'ora in poi saranno sempre doloranti, quindi mi dispiace molto, ma devo fare quello che devo fai come lei li spremeva fino a quando non era quasi svenuto per la seconda volta!!!

Con il sudore che gli colava dalla faccia, Peter scivolò sulla pancia fino al cazzo di David Dayne, dove dopo un attimo di esitazione, aprì la bocca e lasciò che la grossa testa scivolasse dentro senza intoppi!!! "Oooooooo, guarda, mamma," disse Naomi eccitata, "Peter sta succhiando il grosso cazzo di papà, oh miaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! "Anche a me, cara", rispose Miranda mentre iniziava a sfregare sul serio il proprio clitoride, "Ho sempre adorato vedere un uomo che succhia un altro uomo, e la cosa meravigliosa di questo è che tuo padre non se la caverà nemmeno. per godersi la sua eiaculazione visto che è spento come una luce!!!" "Mmmm, buon punto, madre," rispose Naomi mentre ora si toccava furiosamente la figa gocciolante, "h-quanto tempo pensi che passerà prima che papà riempia la bocca di Peter di sperma!?!" "Presto spero," rispose con un piccolo gemito, "mi sto avvicinando e voglio sborrare proprio nello stesso momento di tuo padre!!!" Peter era ora in uno stato di shock mentre succhiava la grande testa liscia del cazzo duro di David, e anche se certamente non era gay per alcuno sforzo di immaginazione, il suo stesso pene stava crescendo come una roccia mentre continuava a succhiare duramente !! ! È stata Naomi la prima a notarlo, e con voce molto eccitata ha urlato: "Guarda il cazzo di Peter, mamma," è duro come una roccia, non credo di averlo mai visto più duro!!! "Certo che non l'hai cara," rispose dolcemente alla figlia, "Peter sta scoprendo che gli piace avere una grande erezione in bocca più che una vagina, e ora per il resto della sua vita sarà lacerato tra morire per quel grosso cazzo e negare di essere almeno un bisessuale!!!"

"M-mamma," ansimò Naomi mentre le sue dita volavano sulla sua fica calda, "va bene se mi tolgo i jeans e le mutandine!!!" "Certo che lo è, tesoro," per favore, sii mio ospite!!!" "Oh grazie, mamma," disse lei mentre si affrettava a togliersi le sue cose, "dopo che Peter avrà finito con papà, pensi che potrebbe fare anche me !?!" "Mio, mio, sei tu quello desideroso, vero, caro," rispose Miranda con una risatina, "ma non vedo alcun motivo per cui no, così appena tuo padre riempie la bocca di Peter con il suo eiaculato, riesce a sputtanarti anche lui!!!" Peter non riusciva a credere a quello che gli stava succedendo perché pensava che la signora Dayne fosse sempre sembrata una persona molto simpatica, ma ora vedendo com'era e com'era Naomi seguendo i suoi passi, si chiese se non avesse commesso un errore gigantesco venendo qui!!! "Va bene, giovanotto," scattò Miranda, "vogliamo vedere un po' di sperma riempire la tua bocca impaziente, quindi continua così , succhia via David!!!" "Era il diavolo incarnato", pensò tra sé, ma non importa come ci provasse, non poteva fare a meno di amare la sensazione di avere questo grosso pene duro infilato nel profondo della sua bocca, e come se ne frega la sua lingua sed e leccato sulla testa liscia, l'erezione di David Dayne si irrigidì leggermente, e poi con un'enorme convulsione, eiaculato carico dopo carico di sperma caldo in fondo alla sua gola verginale!!! "Oh dio," ansimò Naomi, "papà sta venendo nella bocca di Peter, j-guardali, mamma, sta riempiendo la bocca di Peter con il suo sperma caldo!!!"

Per una volta Miranda Dayne è rimasta senza parole mentre la sua figa sussultava e si contraeva fino a raggiungere un orgasmo ferocemente soddisfacente mentre guardava suo marito da oltre vent'anni sborrare duro nella bocca vergine del fidanzato di sua figlia!!! Quando l'orgasmo di David Dayne iniziò a scemare, Naomi, che stava ancora cavalcando il bordo frastagliato del suo climax, afferrò Peter per i capelli e senza un secondo di esitazione, sollevò la faccia del povero ragazzo direttamente nella sua fica fumante, dove lo costrinse a succhiarla via a una serie di oragsmi quasi brutalmente schiaccianti!!!" "Com'è stato, cara," chiese dolcemente Miranda a sua figlia, "sembra completamente spazzata via!?!" Con il suo respiro ancora lontano dal normale, Naomi si limitò ad annuire a sua madre , e dopo aver bevuto tre o quattro sorsi d'aria ha risposto tremante, "T-è stato semplicemente fantastico, e intendo davvero fantastico!!!" Bene, cara," rispose dolcemente mentre la sua pressione sanguigna iniziava a tornare alla normalità, "Da ora su tutti i tuoi sborra dovrebbe essere altrettanto buono, grazie ovviamente alla servitù orale di tuo padre e di Peter, cioè!!!"


LA FINE

Storie simili

Il viaggio di Sandra Capitolo 2

Costantemente maltrattata Sandra si era stabilita in una vita di servitù. La sua umiliazione fu completa quando fu introdotta alla bestialità. Ma lungi dall'essere caduta in disgrazia, scoprì di apprezzare ciò che aveva ottenuto da un animale che non aveva avuto da nessun uomo: un lungo cazzo. Ormai “venduta” attendeva il suo nuovo Maestro. Caricata nell'auto di Paul, si rese conto che ora le apparteneva. Seduta sul sedile posteriore con Tyson, ha accarezzato il suo nuovo animale domestico. Ti sei esibita perfettamente stasera signorina disse Paul mentre tornava a casa Penso che ci sia una miniera d'oro tra le tue gambe...

0 I più visti

Likes 0

Gli ingredienti di una troia Capitolo 1

Era una calda giornata estiva, stavo camminando verso il centro commerciale dove si trovava la mia migliore amica Rosie. L'ho aspettato tutta la settimana. Non la vedo da qualche mese. Dopo qualche minuto di camminata sotto il sole cocente ho finalmente raggiunto il centro commerciale. Eccola lì, bella come sempre. Era lì in piedi con i suoi jeans preferiti, una maglietta nera e una giacca di pelle che la facevano sembrare una motociclista. I suoi capelli erano ricci e rosso brunastro. Ero innamorato di questa ragazza e volevo dirglielo ma non sapevo come. Mi vide e un sorriso si allargò sul...

865 I più visti

Likes 0

La sua ragazza, mia cugina

Immagino che tutto sia iniziato un sabato pomeriggio. Il reggiseno di mia madre era in cima alla pila del bucato. Ha attirato la mia attenzione e ne sono rimasto subito affascinato. Ho rubato il reggiseno e sono corsa in camera mia a provarlo. Ricordo la fretta che mi diede. Mi è piaciuto e ho deciso di continuare. Ho fatto tutto il possibile per mettere le mani su più vestiti. Ho rubato reggiseni, mutandine, collant, slip e vestiti a mia madre. Costumi da bagno e reggiseni di mia cugina e di mia nonna. Non potevo averne abbastanza. Mi sforzavo di sembrare e...

744 I più visti

Likes 0

Il seme dell'orrore: capitolo 9

Capitolo nove Allora come l'hanno presa i tuoi genitori? Chiese Christi, parlando con Jason attraverso i loro telefoni cellulari. Era seduto in un parcheggio innevato a Portland, dopo aver appena compilato la sua quinta domanda di lavoro. Davanti a lui ora c'era un'applicazione McDonalds. Dannazione, i suoi genitori gli avevano sempre detto di studiare sodo e di entrare in un buon college in modo da non dover mai girare gli hamburger. Grazie mille, Stimmate Nere. “Non posso davvero dirlo, sono andato a letto appena sono tornato a casa e me ne sono andato prima che qualcun altro si alzasse. In realtà...

26 I più visti

Likes 0

Mordie pt1

In una piccola città, in mezzo al nulla, viveva un uomo sconosciuto chiamato Mordie. Per anni Mordie ha trascorso le sue giornate a casa sua pensando alla donna perfetta per lui. Vedi, Mordie non è un cattivo ragazzo, è solo frainteso. Da ragazzo cresciuto in una grande città, veniva sempre preso in giro per il suo peso, la sua faccia fraintesa e la sua instabilità mentale. Temendo per la sicurezza di suo figlio, la madre iperprotettiva di Mordie è fuggita dalla città per vivere in una piccola città. Per paura del ridicolo, la madre di Mordie non voleva che uscisse di...

1.2K I più visti

Likes 0

Migliori amici con vantaggi

Annabelle gridò dall'altra parte della casa Sbrigati! Faremo tardi! È una mia vecchia amica d'infanzia e si è trasferita da poco, poiché i suoi genitori hanno deciso che doveva trasferirsi da casa loro. Ho deciso di fare la cosa giusta per farla trasferire da me. Voglio dire, perché no? Entrambi abbiamo fatto tutto insieme. Frequentavamo le stesse classi, andavamo in giro al cinema e passavamo anche molti pigiama party insieme. Divento troppo timido quando provo a chiederle di uscire. Ehi! L'autobus non ci aspetterà più! Il clacson dell'autobus suonò fuori dal finestrino e io sfuggì rapidamente al mio sguardo, dove ho...

1.1K I più visti

Likes 0

Segna il punto_(1)

Segna il punto Stavo pensando mentre attraversavo la porta laterale di casa mia che questo era probabilmente il giorno peggiore della mia vita. Umiliato sul lavoro... no, minato da una merda piagnucolona che ha funzionato per me e mi ha quasi fatto licenziare. Per finire, il mio parco auto viene rovinato e devo implorare un passaggio a casa. Più umiliazione... proprio quello di cui ho bisogno. Perché ho trasferito la mia famiglia in questa città quando stavo già bene? Compreso oggi, mi sono fatto la stessa domanda 265 volte finora quest'anno. La casa è silenziosa, quasi. Sento un leggero gemito dal...

1K I più visti

Likes 0

Alla mamma piace guardare

La mamma amava guardare Penso che la mamma fosse un po' gelosa di me e dei miei fratelli, quando poteva ci guardava scopare in piscina in soggiorno. Era un po' sovrappeso, ma aveva delle tette enormi non un brutto culo. Sapevo che Billy ne stava ricevendo un po' dalla mamma, l'avrei sentito camminare lungo il corridoio, poi l'avrei sentito andare nella stanza della mamma e poi sgattaiolare fuori un'ora o giù di lì. Un giorno d'estate io e Bob stavamo nuotando in piscina, all'inizio è normale che entrambi indossassimo i costumi da bagno. Ma poi ha nuotato dietro di me e...

957 I più visti

Likes 0

Basi

Ho cambiato i nomi, ovviamente. Oltre a quello... Avevo circa nove anni quando ho scoperto che stare in camera mia con i pantaloni intorno alle caviglie e ripetermi il nome di Linda Reed (la ragazza bionda davvero carina della classe di Miss Jones) più e più volte aveva il curioso effetto di farmi il pene crescere più a lungo e diventare duro. Avevo appena compiuto dieci anni quando ho capito che se avessi pronunciato il nome di Linda per indurire il mio pene, e poi strofinato la sua pelle su e giù, le cose laggiù avrebbero iniziato a sentirsi davvero bene...

1.2K I più visti

Likes 0

Paul, sua zia e sua cugina Becky

Non l'ho mai misurato, ma potevo mettere entrambe le mani intorno alla mia erezione e la testa sporgeva ancora. Le mie dita non si sono toccate quando hanno raggiunto la mia erezione. Ho potuto dire guardando gli altri ragazzi che facevano la doccia dopo gli allenamenti di squadra che avevo un grosso cazzo. Quando ho avuto un duro lavoro durante la scuola ho potuto vedere alcune ragazze e insegnanti che guardavano il rigonfiamento dei miei pantaloni. Mi ha fatto sentire bene. Una calda giornata estiva stavo nuotando nella nostra piscina. Ero a casa da solo ed è stato bello nuotare nuda...

1.5K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.