Fuori a fare festa

2.2KReport
Fuori a fare festa

Frugando tra i miei vestiti mi metto su un vestito nero attillato che esprime bene le mie curve. Le mie grandi coppe rotonde B sono appoggiate sul bordo del vestito mentre il mio sedere si apre facendolo sembrare rotondo. Il mio ragazzo mi ha detto che stasera saremmo stati selvaggi e ci saremmo vestiti da troia. Non so mai cosa ha in mente, mi sorprende sempre con le cose. Che si tratti di eventi o regali, ha un'immaginazione. Mi chiedo come una parte di questo non lo abbia mandato in prigione con quello che fa.
Vibrando nella mia tasca, il mio telefono si spegne segnalando un suo messaggio
-Sono qui-
-uscire-
~Ok~
Rispondendo, prendo il telefono e la frizione ed esco dal mio piccolo appartamento e salgo sulla sua macchina sportiva nera. Scivolando sul sedile del passeggero, lo saluto velocemente con un breve bacio sulla guancia poiché ha già iniziato a sfrecciare lungo la strada.
"Allora dove stiamo andando, piccola?" gli chiedo mentre lo guardo. I suoi capelli scuri sono perfettamente pettinati sulla testa con alcune ciocche sciolte che gli penzolano davanti alla fronte come un ingrassatore, indossa una semplice maglietta grigia e jeans blu navy che mi fanno dubitare del mio abbigliamento. Guardandomi, mi fa un sorriso e mi guarda prima di mettere la mano libera sulla mia coscia esposta.
"Da qualche parte nuovo bambino, ti divertirai." Detto ciò, mi strofina la mano sulla coscia e la accarezza leggermente.
"Ti divertirai." Portando la mano al volante, sembro ancora più confuso del normale. Quando parla con quel tono di voce e mistero significa che il sesso sarebbe coinvolto, ma quando non è mai con noi. Siamo una coppia strana e non vorremmo che fosse in nessun altro modo. Sorridendogli, faccio scivolare lentamente la mano sul suo inguine e comincio a strofinargli i pantaloni.
"Forse mi divertirò." Gli sussurro all'orecchio mentre lo mordo scherzosamente e torno al mio posto. Lo sentivo esalare un forte respiro, stringendo il volante.
"Non farlo. Non quando guido." Afferma con totale sconfitta, è vero che manda la sua mente in un piccolo viaggio quando lo prendo in giro in quel modo.
Poco prima che ce ne rendessimo conto, eravamo parcheggiati davanti a uno dei club in cui ho visto andare i suoi amici single in più occasioni.
Dopo avermi scortato fuori dall'auto, ha messo una mano sulla mia schiena e siamo entrati superando una fila di persone. La musica risuonava a tutto volume dagli altoparlanti e potevo sentire le vibrazioni attraverso le mie scarpe mentre il fetore del sudore e dell'alcol mi accoglieva dentro. Guidandomi verso un piccolo stand nell'angolo del locale, ho subito iniziato a riconoscere chi era seduto esso. Invitandoci a sederci dove i miei ragazzi sono amici caldi, alcuni su cui avevo fantasticato nei nostri primi anni di appuntamenti. C'era Nick che aveva un corpo assassino con una bella abbronzatura olivastra, gli piaceva tenere i capelli corti e non mancava mai di complimentarsi con il mio aspetto. C'era anche Nikita che era uno degli stranieri di tutti loro, ma un vero sport, era come un ragazzo migliore amico per me e potevo sempre parlargli di qualsiasi cosa. Gli piaceva tenere i capelli in un ciuffo e lo stile di quel look da gangster kpop che amava, era un adolescente totale fuori di tutti. L'ultimo era Greg, Greg era il ragazzo normale di tutti loro. Va al college e sfoggia il suo petto piatto e il fisico da assassino solo che in qualche modo sembra non poter mai stare con una ragazza, quindi va spesso nei club.
Scivolando nella cabina, mi sono seduto accanto a Nick che era seduto accanto a Nikita, lasciando greg alla fine e facendo venire il mio ragazzo dall'altra parte di me, cosa che lo ha lasciato anche alla fine. Quindi eravamo in un club, seduti a uno stand con gli amici di Babes. Grattalo, i suoi amici caldi di cui sa che ho fantasticato.
"Così finalmente ce l'hai fatta, Dan." esclamò Nick con un ampio sorriso stampato in faccia.
"Sì, l'ho fatto, non vedevo l'ora di provare questa notte." Il mio ragazzo sorrise guardando i ragazzi e tutti gli sorrisero.
"Quindi hai portato qui delle caramelle, eh?" disse Greg mentre mi guardava da capo a piedi, posando gli occhi sulle mie tette.
"Sì, non potevo non portarla per divertimento." Daniel rise abbassando di soppiatto una mano per incontrare le mie cosce.
"Mhmm." mormorò Nikita guardandomi come se sapesse qualcosa che io non sapevo, potevo vedere uno sguardo lussurioso nei suoi occhi.
"Allora iniziamo questa serata e ordiniamo qualcosa da bere." ha gridato Greg mentre ci segnalava un server.
Camminando, la signora indossava una gonna corta nera che le copriva a malapena il culo e un top bianco aderente che mostrava troppo scollatura per i miei gusti. I ragazzi stavano iniziando a adularla come bambini, cercando di attirare la sua attenzione con gli ordini. Ovviamente le piaceva l'attenzione mentre esponeva un po' di più le sue tette ai ragazzi che la vedevano.
Se ne andò, mi lasciò una puzza di gelosia che non sapevo nemmeno stesse ribollendo dentro finché Daniel non si strofinò le mani sulle mie mutandine e iniziò a massaggiarmi la figa attraverso le mutandine.
"Accettati tesoro, non voglio che la bestia si scateni." Mi sussurrò all'orecchio mentre guardava i ragazzi.
"Aveva un bel paio di battenti, ey ragazzi?" Nick annunciò mentre gli altri annuivano con la testa in accordo.
"Sì, voglio solo infilare il mio cazzo in mezzo a loro." disse Nikita tenendo il tavolo e facendo cenno di spingere.
Parlando del diavolo, il server è tornato con i nostri drink e Greg ovviamente l'ha fatta stare con noi. Doveva sedersi sulle sue ginocchia mentre lui si sentiva sulle sue tette, la sua risata acuta stava diventando fastidiosa nella mia mente, ma ai ragazzi non sembrava importare nemmeno Daniel si divertiva.
Ha infilato la mano nelle mie mutandine e ha iniziato a strofinarmi il clitoride, sapendo come eccitarmi. Nick distolse gli occhi da Greg mentre accarezzava la ragazza e notò me e Dan e iniziò a baciarmi sul collo strofinandosi tra i pantaloni. Dan e Nick mi hanno entrambi succhiato forte il collo, una delle mie mani era sui pantaloni di Dans e l'altra su Nicks. Dan ha immerso le sue dita in profondità nella mia figa una volta che mi ha strappato le mutandine, facendomi allargare le gambe. Nick si è fatto strada fino alle mie tette e le ha lasciate libere, non indossando un reggiseno avevo le tette scoperte per i ragazzi ed entrambi stavano succhiando e attaccando ciascuno. Dio è stato bello avere due ragazzi che mi hanno contattato in quel modo, è stato fantastico con Dan ma avere più di una persona che ti ha fatto più cose contemporaneamente è stato semplicemente incredibile. Greg sembrava aver fatto il pieno ai server mentre stava violando le sue tette mentre Nikita ci guardava e iniziava a masturbarsi. L'eccitazione stava salendo attraverso il mio corpo per questa esperienza pubblica e nessuna persona sembrava averci fermato.
"Mmm caramella, le tue tette hanno un sapore buono come si sentono, perché non hai condiviso te stesso con noi prima." Nick gemette mentre succhiava forte la mia tetta.
"Vi stavo solo prendendo in giro ragazzi fino a stasera." Daniel ridacchiò mentre mordeva il mio altro capezzolo. Lasciandomi andare, entrambi mi spinsero con forza sul tavolo e mi strapparono il vestito, stendendomi nudo ed esposto agli occhi di tutti.
"Fai vedere a tutti che puttana totale sei." Daniel sorrise compiaciuto mentre apriva le mie gambe e tuffava la testa nella mia figa, leccando e succhiando ogni centimetro della mia femminilità. Nick mi ha afferrato la mano e l'ha portata al suo cazzo esposto che ho dovuto masturbare per lui mentre Nikita si è alzato in piedi e si è inginocchiato tra le mie tette e ha iniziato a scoparmi. Ero in estasi mentre ogni ragazzo usava il mio corpo per il proprio piacere, aspettando e volendo esplorarmi a lungo. Ho guardato oltre per vedere Greg farsi un pompino, la donna sembrava sbattere la testa esattamente come una professionista, avvicinandosi e prendendo tutti i nove pollici di Greg. Stavo lavorando sul cazzo di Nick, strofinandolo tutto intorno assicurandomi di massaggiare la punta e tornando giù con lunghi colpi duri. Le mie tette tremavano mentre Nikita le scopava forte e proprio mentre pensavo che avesse finito, si avvicinò alla mia bocca ed esplose il suo seme tutto nella mia gola costringendomi a ingoiarlo forte. Scendendo, ha succhiato e massaggiato le mie tette mentre Nick si è avvicinato e ha posizionato la mia bocca sul suo cazzo e l'ha costretto a entrare. Ho iniziato a succhiare forte, assicurandomi di attirare molta attenzione sulla punta che lo succhiava come se fosse un lecca-lecca poi abbassando tutto e facendogli un deepthroat. Durante tutto questo mi stavo avvicinando al climax quando la faccia di Dans mi ha mangiato, il suo naso si stava strofinando sul mio clitoride e stavo per venire quando all'improvviso si è fermato e si è slacciato i pantaloni rivelando il suo lungo cazzo duro. Posizionandosi, si è pesantemente spinto dentro di me. Scopandomi forte, si è aggrappato al mio culo e ha scosso il tavolo mentre scopava a colpi corti e profondi. Questo movimento mi ha reso più facile fare un pompino fantastico a Nick mentre le sue mani mi afferravano la testa e me la infilavano in bocca. Senza un attimo prima sia Nick che Dan mi stavano venendo addosso. Distogliendo lo sguardo dai due ragazzi stanchi, mi sono ritrovato a fissare Greg che scopava il server da dietro a pecorina mentre Nikita era di fronte a lei lasciando che gli facesse un pompino.
Scendendo da me, Dan mi ha tirato a sé una volta che si è pulito di dosso e gli ha dato le mie mutandine e il mio vestito. Nick si tirò su i pantaloni e se ne andò al bar per socializzare con alcune ragazze che aveva visto. Una volta che mi sono vestito, Daniel ha salutato i ragazzi e mi ha scortato fuori dal club dove siamo tornati alla sua macchina e abbiamo iniziato a pomiciare con passione.
"Com'è andata per una notte, piccola?" Sorrise guardandomi dritto negli occhi.
"È stato stupefacente." dissi tirandolo dentro per un abbraccio.
"Bene, ma a nessuno di loro è stato permesso di fotterti nella tua fica stretta perché sei mia. Quindi la prossima volta che vuoi scopare così, pianificalo." Disse mentre mi trascinava dentro per un lungo bacio prima di riportarci al mio appartamento.

Storie simili

Insegnanti Pet_(0)

Sono uno studente di liceo di quindici anni e immagino di essere piuttosto mediocre in molti modi. I miei voti sono nella media e la mia vita sociale è a posto, ma con lo sport e il tempo trascorso con la rock band in cui mi trovo, non ho molto tempo libero. Al liceo tutti hanno una Home Room dove inizi ogni giornata di scuola. Ogni anno ne ricevi uno nuovo e quest'anno sono stato messo nella stanza della signorina Porter. È una trentenne insegnante di inglese con i capelli biondi e un bel fisico ma quello che ho notato di...

2.3K I più visti

Likes 0

Steph - Si prende cura del mio coinquilino

Conosco Stefano da 5 anni. Ci siamo incontrati per la prima volta quando era una studentessa universitaria di 20 anni in Inghilterra. Era tutto ciò che un uomo potrebbe desiderare, è una splendida rossa, 5 4 e molto magra. Lei come un culo da morire per e per qualcuno così magro, ha un seno di 32E, tanto sodo quanto grande. La mia fortuna è stata il giorno in cui l'ho incontrata, e la prima volta che abbiamo scopato, è solo andata meglio, ha un desiderio insaziabile di sesso e la figa più carina e stretta che abbia mai incontrato o sborrata...

2.4K I più visti

Likes 0

Mordie pt1

In una piccola città, in mezzo al nulla, viveva un uomo sconosciuto chiamato Mordie. Per anni Mordie ha trascorso le sue giornate a casa sua pensando alla donna perfetta per lui. Vedi, Mordie non è un cattivo ragazzo, è solo frainteso. Da ragazzo cresciuto in una grande città, veniva sempre preso in giro per il suo peso, la sua faccia fraintesa e la sua instabilità mentale. Temendo per la sicurezza di suo figlio, la madre iperprotettiva di Mordie è fuggita dalla città per vivere in una piccola città. Per paura del ridicolo, la madre di Mordie non voleva che uscisse di...

2.3K I più visti

Likes 0

RACCONTAMI UNA STORIA - PARTE 1

Erica Fry ha riflettuto a lungo prima di decidere di entrare. Aspettò nervosamente che l'addetto alla reception finisse con una signora di mezza età che fu poi accompagnata in quello che doveva essere il retro degli uffici. Posso aiutarti? chiese la giovane donna dai capelli rossi. Uh, lo spero, mormorò Erica, ho letto il tuo annuncio e mi chiedevo se forse potevo………… Se potessi raccontarci la tua storia? intervenne la testa rossa. Sì, sospirò Erica con gratitudine, è esattamente così. Capisci la natura delle storie che stiamo cercando? chiese l'addetto alla reception. Ehm, credo di sì, rispose Erica quasi in un...

2.4K I più visti

Likes 0

Incesto --- [2]

Parte 2 [l'ultimo del tema bi per un po'] _____________________________ Il giudice Ciro T. Nikolai era seduto dietro un'enorme scrivania mentre Avan Volka e il suo giovane nipote Caci entravano nell'aula del giudice. Nikolai era un tipo burbero, con occhi duri e un viso rugoso e severo. Fece cenno ad Avan e al ragazzo di sedersi sul lato opposto della scrivania. Volka, iniziò, ho qui una borsa di studio per l'immigrazione e poiché il loro padre non può rispondere da solo, la tua firma sarà sufficiente. Il giudice sollevò il documento di quattro pagine e lo sfogliò fino all'ultima pagina. Qui...

2.3K I più visti

Likes 0

Dipendenza dolorosa.

Ciao sono Adam 21 anni. Farà parte di una serie, MA ogni storia può essere una storia a sé stante. Tutte le storie che sto per fare sono completamente vere. -Qualsiasi feedback è il benvenuto. **Toronto, Ontario** All'epoca ero giovane. Così finalmente ho avuto il coraggio di inviare un messaggio al ragazzo che ho incontrato online attraverso un sito di chat gay di nome Steve per un altro incontro. Perché il primo incontro è stato a dir poco illuminante. Pensavo che dal momento che aveva preso la mia verginità anale la prima volta, la seconda sarebbe andata altrettanto male. Quindi ho...

2.3K I più visti

Likes 0

Mio padre si è seduto lì e ha guardato

Quando avevo 16 anni e quasi 17 mio padre si è risposato e con una moglie adorabile e molto formosa, tette molto più grandi di quelle che ha mamma e dice che è anche una delle sue tante qualità, è un'ottima cuoca e adora divertirsi di tutti i tipi . Beh, sono via per l'estate quando tutto questo accade, insegno informatica al liceo locale, sembra che abbia un talento naturale per questo per qualche strana ragione, vedo del codice nella mia testa o qualcosa del genere e io' Faccio sempre quattro o cinque cose contemporaneamente su di loro. Beh, comunque, quando...

2.1K I più visti

Likes 0

Migliori amici con vantaggi

Annabelle gridò dall'altra parte della casa Sbrigati! Faremo tardi! È una mia vecchia amica d'infanzia e si è trasferita da poco, poiché i suoi genitori hanno deciso che doveva trasferirsi da casa loro. Ho deciso di fare la cosa giusta per farla trasferire da me. Voglio dire, perché no? Entrambi abbiamo fatto tutto insieme. Frequentavamo le stesse classi, andavamo in giro al cinema e passavamo anche molti pigiama party insieme. Divento troppo timido quando provo a chiederle di uscire. Ehi! L'autobus non ci aspetterà più! Il clacson dell'autobus suonò fuori dal finestrino e io sfuggì rapidamente al mio sguardo, dove ho...

2.2K I più visti

Likes 0

Il mio piccolo sporco segreto (12)

Ehi ragazzi, questo è il capitolo finale. Spero sia stato un buon giro. C'è un epilogo in cui spiegherò tutto dopo che il trio sarà finito. La festa di Capodanno è stata un'esplosione... del mio sperma e dello sperma di altri due ragazzi. Uno di loro, come sai, era Mike. L'altro era... aspetta e vedrai. Diventerà ovvio abbastanza presto. Così sono entrata alla festa indossando un cardigan e pantaloncini corti. Ovviamente, mentre mi vestivo, avevo in mente l'idea del sesso. Era a casa di un anno 13 e avevo deciso di venire presto prima che tutte le buone camere da letto...

2.1K I più visti

Likes 0

Segna il punto_(1)

Segna il punto Stavo pensando mentre attraversavo la porta laterale di casa mia che questo era probabilmente il giorno peggiore della mia vita. Umiliato sul lavoro... no, minato da una merda piagnucolona che ha funzionato per me e mi ha quasi fatto licenziare. Per finire, il mio parco auto viene rovinato e devo implorare un passaggio a casa. Più umiliazione... proprio quello di cui ho bisogno. Perché ho trasferito la mia famiglia in questa città quando stavo già bene? Compreso oggi, mi sono fatto la stessa domanda 265 volte finora quest'anno. La casa è silenziosa, quasi. Sento un leggero gemito dal...

2K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.