Preso da dietro

726Report
Preso da dietro

Bao è in piedi davanti allo specchio mentre fruga nel comò alla ricerca di mutandine e reggiseno. Il suo asciugamano è avvolto intorno a lei come se la stesse abbracciando. I suoi capelli si appoggiano su un lato della spalla mentre gocce d'acqua cadono dalle estremità. Gocce d'acqua le scendono lungo la gamba. La stanza è buia e silenziosa. Le candele illuminano la stanza mentre il profumo della vaniglia riempie l'aria. La luce risplende sul suo corpo bagnato mentre si toglie l'asciugamano. Buttandolo sul letto.
Cammino da dietro di lei avvolgendo le mie mani attorno alla sua vita. Tirando il suo corpicino verso di me mentre le bacio dolcemente il collo. Bao geme mentre le avvolgo le mani attorno al sedere. Spremere lentamente e delicatamente. La getto sul letto mentre i suoi capelli tirano fuori l'acqua. Bao mi guarda sorpreso e stordito.

Salgo sopra di lei mentre la luce risplende sui miei addominali. La mia mano scorre lentamente e leggermente su e giù sulla sua coscia. Mentre l'altra alza la testa per un bacio. Le mie labbra toccano le sue con un movimento lento e gentile. Le sue labbra si fondono nelle mie mentre ci baciamo. Ci stacchiamo mentre la guardo negli occhi. Il mio cuore si scalda. Bao guarda in profondità nel mio mentre ci fissiamo sorridendo. Mi avvicino per baciarla più vigorosamente. Le nostre lingue si scontrano l'una contro l'altra Come sempre ho cercato di arrivare in orario, non mi piace fare tardi così alle 08:55 sono arrivata fuori da casa di mia cognata pronta a ritirare Em. Sono sceso dalla macchina e ho bussato alla porta e Hayley ha risposto prontamente, indossando ancora la vestaglia. Non ho potuto fare a meno di guardarla casualmente dall'alto in basso e annuire internamente con approvazione.

Hayley è mia cognata, è alta circa 5'9 ", ha i capelli biondo sabbia e gli occhi castani taglienti. Ha 4 anni più di me, ma mi è sempre piaciuto passare del tempo con Hay e la sua affinità con l'indossare top scollati che mettono in risalto la sua ampia scollatura non è mai passata inosservata. Né le piaceva indossare jeans scollati, dandomi regolarmente delle anticipazioni delle sue mutande.

Em è pronta ho chiesto, aspettandomi la solita risposta di non ancora, tuttavia non mi aspettavo la risposta che ho ricevuto.
"Em non è qui, temo, devo aver incrociato i fili."
affermò Hay con un sorriso d'intesa.
Sapevo che stava succedendo qualcosa, ma potevo resistere quando gli veniva chiesto di entrare.
“Vuoi entrare per un caffè?”
Giunto l'invito, ho risposto con un debole cenno del capo. Mentre Hay si girava per condurmi dentro, fece scattare la sua vestaglia per darmi un picco sul fondo del suo culo, che stava sbirciando con orgoglio dal suo perizoma. Potevo sentire il mio cazzo iniziare a pulsare.

Fu in questo momento mentre entravamo nel soggiorno che Hay si rivolse a me, mi guardò negli occhi e disse con calma.
"Sono contento che non ci sia nessuno in giro, so che lo desideri."
Nei miei pantaloni potevo sentire il mio cazzo crescere. Sapevo che per quanto questa situazione fosse così sbagliata, aveva ragione, lo volevo.
Ho guardato indietro ma sono riuscito solo a balbettare,
“Io non...”
Prima che Hay facesse la sua mossa.
Hay si mosse in avanti, sentii la sua mano sui miei pantaloni, mentre sentiva il mio cazzo attraverso il denim, mi guardò con il suo sorriso radioso, poiché per la prima volta sapeva che lo volevo davvero.
“Sapevo che lo volevi. Sapevo che mi volevi.
Mentre parlava potevo sentire la sua mano farsi strada dentro i miei boxer. Ha preso possesso del mio cazzo; Ho sentito ondate di piacere in tutto il corpo. Tutte le fantasie che avevo avuto nel corso dell'anno mi sono passate per la mente. Sono stato riportato nel mondo reale quando Hay ha rilasciato il mio cazzo, mi ha sbottonato i jeans e me li ha fatti cadere fino alle caviglie in un solo movimento. Il mio cazzo si mise sull'attenti creando un rigonfiamento nei miei boxer. Mentre ci trovavamo faccia a faccia, quelle fantasie ancora nella parte posteriore della mia mente, Hay sorrise e mi mise le braccia al collo. Mentre si avvicinava a me, ho sentito il suo corpo premere contro il mio cazzo, tutto quello a cui riuscivo a pensare era venire, questa era la realizzazione delle mie fantasie, ma sapevo che dovevo aspettare. Ci siamo abbracciati liberamente al centro del soggiorno, Hay si è avvicinato al mio orecchio e ha sussurrato.
"Voglio vedere cosa può fare il tuo cazzo"
Mentre mi fermavo per un momento cercando di comprendere ciò che avevo appena sentito, Hay lasciò la presa e scivolò lungo il mio corpo, lasciando cadere la veste con un movimento fluido. Lì era inginocchiata davanti a me ora con indosso solo un reggiseno e il perizoma che mi era stato permesso di intravedere in precedenza. Noto ora che erano un completo coordinato, pizzo celeste con dettagli coordinati per l'esattezza. Abbassai lo sguardo su Hay inginocchiata lì, sembrava così innocente, ma sapevo che le sue intenzioni erano tutt'altro che innocenti.

Mentre la guardavo, si allungò in avanti e iniziò a strofinare il mio cazzo che era chiaramente visibile attraverso i miei boxer. Lentamente mi sfregò su e giù per la mia asta, potevo sentire le mie palle che cominciavano a formicolare e sapevo di cosa fosse un segno. Mentre pensavo alle conseguenze dell'eiaculazione proprio in questo momento, mi resi conto che Hay si stava sbottonando i miei boxer.
"Fuck me" ha esclamato quando il mio cazzo è entrato in vista da dentro i miei boxer. La guardai con un sorriso d'intesa. Sapendo dentro di me che era esattamente come intendevo che questo incontro finisse.

Hay si allungò in avanti e iniziò a cullare con cura le mie palle mentre lo faceva, mi guardò come per ottenere l'approvazione. La mia espressione deve essere stata di approvazione sufficiente perché senza aspettare la mia reazione si è chinata in avanti e ha preso il mio cazzo in bocca. Pensavo che la mia palla sarebbe esplosa proprio lì. Mi sono composto. Potevo sentire la sua saliva ricoprirmi il cazzo; ha cominciato a massaggiarmi usando la lingua. Ha iniziato dalla punta del mio cazzo lavorando lentamente alla base prima di tornare indietro e ripetere questo processo. Mentre lo faceva, potevo sentire la sua presa sulle mie palle diventare più stretta. Mentre mi alzavo, guardavo dall'alto in basso Hay al lavoro, non potevo fare a meno di lasciare che quelle fantasie scivolassero nella mia mente. Avevo sognato questo momento da quando ci siamo incontrati più di 6 anni prima. Potevo sentire lo sperma raccogliersi nel mio cazzo, mentre lasciavo il primo schizzo dal mio cazzo Hay alzò lo sguardo e prese il mio cazzo dalla sua bocca. Ho aperto gli occhi per vedere la faccia sorridente di Hay coperta dal mio sperma. L'ho guardata mentre leccava tutto lo sperma che la sua lingua poteva raggiungere nella sua bocca e lo beveva.

Hay alzò lo sguardo e sorrise,
"a giudicare da quel carico ne avevi bisogno"
Riuscii solo a raccogliere un sorriso in risposta, le mie palle pulsavano ancora per l'orgasmo a cui mi aveva portato.
"È meglio che mi sbarazzi di questo, hai sperma dappertutto"
affermò mentre si toglieva il reggiseno e cominciava a muoversi in posizione eretta di fronte a me. Mentre si alzava, la sentivo sapere che le sue tette libere mi correvano su per la coscia e poi su per la parte superiore del mio corpo in maglietta. Mentre lo faceva, questo sperma si è trasferito da lei alla mia maglietta.
“oh, faresti meglio a toglierlo ora ha anche la sborra.
Mi sollevò la maglietta e premette le sue ampie tette contro il mio petto ormai da orso. Ho sentito il mio cazzo ricominciare a svegliarsi. Mentre si allontanava da me, diedi la mia prima occhiata a quelle gloriose tette in pieno spettacolo, il suo capezzolo era orgoglioso come segno della sua eccitazione.

Mentre la mano di Hay scende verso il mio cazzo per il tempo di invio, mi allungo verso la parte anteriore del suo perizoma. Quando le mie dita entrarono in contatto con il pizzo ruvido, potevo sentire l'umidità che indicava lo stato attuale della fica che conteneva al suo interno. Senza pensarci oltre, mi infilai con cura dentro il suo perizoma e con lo stesso movimento la sua figa. Hay respirò bruscamente poi si rilassò tra le mie braccia permettendomi di procedere. Due cose mi hanno colpito ora, in primo luogo la sua figa era perfettamente rasata, e questo pensiero ha reso il mio cazzo duro ancora una volta. In secondo luogo la sua figa era estremamente bagnata, segno che lo aveva desiderato tanto quanto me. Mentre le palpavo delicatamente la figa lavorandole la clitoride con il pollice, l'ho sentita togliermi i boxer, con la mia mano libera ho ricambiato togliendole il perizoma.

Quando il suo perizoma colpì il pavimento ne uscì e si abbassò sul divano di pelle, fu solo ora che mi resi conto che eravamo rimasti in piedi per così tanto tempo. Mentre giaceva lì a guardarmi sorridendo, non riuscivo a staccare gli occhi dalla sua figa. Eccolo lì, ben rasato come si era sentito, i succhi che fuoriuscivano erano l'unico segno della diteggiatura che aveva appena ricevuto. Mi posiziono tra le sue gambe e lascio riposare il mio cazzo contro la sua figa.
"Per favore, fottimi adesso" ansimò senza fiato
"Voglio il tuo cazzo"
Con ciò mi sono chinato verso di lei premendo il mio cazzo contro la sua figa più fermamente, la sua figa si è aperta permettendo al mio cazzo di scivolare dentro. Ho iniziato ad accelerare il mio colpo dentro e fuori la sua figa, come ho fatto ha cominciato ad ansimare. Usando le sue gambe mi ha tirato vicino per assicurarsi che si stesse godendo l'intera lunghezza del mio cazzo. Il suo corpo era luccicante di sudore, il che la faceva apparire più perfetta ai miei occhi. Potevo sentire lo sperma raccogliersi ancora una volta, avrei voluto farlo durare per sempre. Mentre mi avvicinavo al mio climax ho spinto il mio cazzo in profondità nella sua figa ormai fradicia, mentre lo facevo il respiro di Hay ha cominciato ad accelerare. Ho continuato a scoparla, lei ha gettato le braccia intorno al mio vicino, mi ha avvicinato e ha sussurrato "Sto venendo". Questo insieme alla sensazione delle sue tette sul mio petto e dei suoi succhi sul mio cazzo sono stati sufficienti a portarmi all'orgasmo. Ho sentito un'ondata di sperma dal mio cazzo nella figa di Hay.

Con questo ho affondato il mio cazzo in profondità in Hay e le ho baciato il collo dolcemente, prima di rimuovere il mio cazzo ora floscio da qui la figa umida. Mentre lo facevo, potevo vedere lo sperma che avevo appena spruzzato che iniziava a fuoriuscire da lei. Con un sorriso Hay si alzò e mi baciò prima di alzarsi. Stagliata alla luce del sole non mostrava segni del nostro incontro e manteneva la sua grazia elegante mentre si chinava per raccogliere le mutande il mio cuore perse un battito alla vista del suo sedere. Mi ha sorriso prima di affermare.
“Vado a rimettermi in ordine. Penso che sia meglio se ti fai vedere.»
Prima che potessi rispondere se ne andò aggiungendo,
"Grazie. Alla prossima volta... Forse” altro. La mia mano le avvolge la nuca mentre le bacio dolcemente il collo. Le mie labbra accarezzano il suo corpo mentre mi muovo sempre più in basso. Le mie labbra morbide scendono lentamente lungo il suo ventre mentre la mia mano scivola sulla sua coscia. Arrivo alle labbra umide della sua figa e le do un bacio dolce e umido mentre mi allontano e le bacio la coscia, nella speranza di una provocazione.

Bacio tutto intorno alla sua figa. Ignorandolo, baciandole le cosce e leccandole tutto intorno. Il suo corpo trema mentre ansima leggermente. Alzo lo sguardo su di lei e le faccio un sorriso mentre mi lecco le labbra . La mia lingua tocca il suo clitoride e poi si muove su e giù in modo lento e gentile. La sua schiena si inarca mentre geme e si afferra il seno. La sua mano mi avvicina i capelli a lei. La mia lingua si muove più velocemente mentre le succhio e bacio la clitoride. L'umidità di lei gocciola dal mio mento e scorre giù. Sta sudando e ansimando. La luce che brilla su di lei. La mia lingua lecca più velocemente mentre lei inizia a guaire sommessamente. Diventa più forte man mano che divento sempre più veloce. Inarca la schiena e urla. Urlando il mio nome mentre mi viene sulle labbra. Gocciolante dal mio mento e luccicante alla luce della candela. Asciugandolo dal mento, torno a baciarla.

Le nostre labbra si scontrano mentre lei assaggia se stessa e me. Le mordo il labbro mentre mi gira sulla schiena. Bao mi bacia il collo e io respiro affannosamente. Si muove verso il basso mentre le sue morbide labbra si staccano dalla mia pelle. La sua lingua scorre sui miei addominali. Mi toglie lentamente le mutande. Buttandoli a terra. Il mio cazzo duro esce dai miei pantaloncini come un jack in the box dall'inferno. Lo afferra dolcemente leccando i lati. Lentamente e così dolcemente. Portandomi più vicino al limite. Mi guarda negli occhi e prende lentamente il mio cazzo in bocca. La mia schiena si inarca mentre gemo il suo nome. La sua saliva scorre lungo il pozzo mentre si gira facendo oscillare la testa su e giù. Le afferro i capelli tirandola giù. Il mio cazzo duro le è andato a sbattere in gola. Bao soffoca mentre spinge più in basso. Si tira su senza fiato con questo ampio sorriso sul viso.

Bao si arrampica di nuovo su di me mentre le bacio e succhio la bava dalla sua bocca. La sua bava scorre lungo il mio cazzo duro e luccica alla luce. La sua figa gocciola come una fontana sui miei addominali mentre si siede su di me. Bao allunga la mano sotto di sé afferrando il mio cazzo duro e bagnato e lo mette sotto di lei mentre si muove lentamente su di esso. Si stringe lentamente mentre lei abbassa la testa all'indietro gemendo piano. I miei occhi si chiudono e inarco la testa all'indietro. La mia mano vola sul suo seno flessibile mentre lo afferro e lo stringo. Rimbalza lentamente su e giù su di me. Mentre stringo forte dentro e fuori la sua piccola figa stretta. La mia mano si avvolge attorno alla sua tetta mentre le afferra manciate il seno. L'altra mia mano scende per accarezzarle il clitoride gonfio. Bao geme più forte mentre rimbalza su e giù con uno slancio più veloce. La sua tetta rimbalza mentre l'altra è stretta nella mia mano. Rimbalza più velocemente e urla e agita la testa all'indietro. gemo più forte. Chiamando il suo nome in ansiti tra un respiro e l'altro. Viene di nuovo mentre mi gratta gli addominali, facendo sanguinare.




Emettendo un forte urlo mentre il suo sperma viene spruzzato su di me. Mi tiro fuori tirandola giù così da poterla baciare con forza. Si alza e si china sul comò. Le seguo con la mano sul sedere. Mi inginocchio allargandole le guance mentre lecco lentamente la sua piccola figa bagnata. Mi rialzo afferrando il mio cazzo mentre lo spingo lentamente dentro di lei. La bocca di Bao si allarga e gli occhi si stringono mentre ansima e trema. Spingo più velocemente mentre gli oggetti traballano dal comò. Lo specchio che sbatte contro il muro mentre il suo corpo viene spinto in avanti sempre più forte. La mia mano le afferra il sedere mentre l'altra la tira indietro. Le spacco il culo. Lasciando segni di mano rossa. Il mio cazzo duro sbatte dentro e fuori di lei con un movimento veloce e duro. Lo specchio cade e il comò traballa mentre lei vi si aggrappa. Ci stiamo entrambi urlando i nomi a vicenda.

Poi sborriamo simultaneamente. Spruzzando come un palloncino d'acqua scoppiato. Gridiamo e tremiamo. Ansimando ci sdraiamo sul letto. Luce che risplende sui nostri corpi madidi di sudore. La stringo tra le braccia mentre lei appoggia la testa sul mio petto e ascolta il battito del mio cuore pesante. Appoggio la mia testa sulla sua e la stringo forte. Muto. Addormentarsi l'uno nelle braccia dell'altro. Bao mi trova ad aprire un'altra bottiglia di vino. In piedi dietro di me mi afferra il sedere prima di far scorrere l'altra mano sul mio petto, i suoi seni premono contro la mia schiena e la sua testa sulle mie spalle. Lentamente la sua mano scivola lungo il mio corpo e inizia a strofinare il mio cazzo attraverso l'asciugamano mentre mi massaggia il culo.

Girandoci ci baciamo appassionatamente, le nostre lingue guizzano dentro e fuori dalla bocca dell'altro in rapida successione mentre Bao mi sente sollevarla dal pavimento. Avvolge le gambe attorno al mio busto tenendosi alla mia parte superiore del corpo mentre la porto su per le scale. La porta della nostra camera da letto è stata lasciata aperta mentre inciampiamo attraverso l'arco, baciandoci, prima di crollare sul letto. Bao è riuscita a togliermi l'asciugamano, lanciandolo dall'altra parte della stanza in direzione generale del nostro bagno, permettendo a Bao di far scorrere le sue mani sul mio petto nudo prima di allungarsi più in basso sul mio corpo. Sente che il mio cazzo sta pulsando e sta sull'attenti. Bao si sporge in avanti sul letto per ammirare il cazzo duro di fronte a lei. Mi prende le palle pelose mentre la sua bocca si fa strada lungo l'asta, lasciando una scia di saliva lungo il mio membro dolorante. Mi prende in giro, mentre succhia una delle mie palle in bocca giocandoci con la lingua. Tornando alla punta del mio cazzo e alla sensazione squisita mentre la sua lingua passa lungo il bordo sensibile della punta.

Con la sensazione di formicolio che cresce alla base della mia spina dorsale so che è il suo turno. Mi tiro delicatamente indietro prima di inginocchiarmi per baciarla di nuovo, prima di salire sul letto dietro di lei. Le accarezzo i lati del corpo dal seno fino ai fianchi mentre scivola fuori dalla camicia di seta sollevandola sopra la testa prima di lasciarla cadere sul pavimento. Bao tuba, mentre i suoi seni nudi sentono le lenzuola di raso, i suoi capezzoli si induriscono, diventano eretti e più teneri. Li strinsi saldamente da dietro, il mio cazzo duro premeva contro la sua schiena mentre lei alzava la testa e ci baciavamo di nuovo. Mentre ci riposizionavamo sul letto, Bao è sdraiata sulla schiena mentre io scendo fino a baciarle l'ombelico. La piccola macchia umida sulle sue mutandine mi dice tutto quello che avevo bisogno di sapere. Le mie mani afferrano le sue mutandine, lei alza i fianchi finché il suo culo non tocca più il letto. Il suo bel culo è nudo, mentre le tolgo le mutandine e poi le sollevo le gambe verso la testa. Mi godo la sensazione liscia delle sue gambe, rivolgendo la mia attenzione alla sua figa depilata di recente e completamente senza peli.

Striscio tra le sue gambe mentre giacciono invitanti divaricate sul letto, baciandole dolcemente le cosce mentre vado. Mentre raggiungo le labbra della sua figa, decido di prolungare ancora un po' l'anticipazione facendomi strada intorno alla sua figa sull'altro suo interno coscia, giù fino alla sua caviglia e risalendo la sua gamba fino a raggiungere il suo seno. Mi sollevo sulle mie braccia e ci baciamo profondamente, il mio cazzo schiaffeggia contro la sua coscia mentre lei solleva il culo, cercando di portare la sua figa in contatto con il mio corpo. Mi allontano dalla sua bocca e poi le bacio lentamente il corpo fino ai seni e all'ombelico, prima che la mia lingua arrivi alla sua figa bagnata e liscia come la seta. La assaporo, prima di muovere la lingua fuori dalla sua vagina e sul suo clitoride rosato esposto. Il bocciolo sta spuntando mentre lo prodigo con colpi di lingua, alternando movimenti delicati e decisi, rapidi e lenti sulla superficie, e rompendo questo per succhiarle la clitoride, aumentando la sensazione su un punto molto delicato. Allo stesso tempo, un braccio si insinua nel suo corpo mentre l'altra mano le stuzzica dolcemente l'entrata della figa e del culo.

La mia lingua continua il suo assalto implacabile e inflessibile al suo clitoride mentre sento il calore emanare dalla sua figa. Pochi istanti dopo i suoi fianchi iniziano a sgroppare sotto le continue cure della mia lingua e lei geme in estasi mentre la mia lingua la scopa fino a un altro potente orgasmo. Assapora il suo stesso succo d'amore mentre mi sposto dietro di lei mentre ci baciamo mentre il suo orgasmo si placa e il suo tremito si ferma. Sente il mio cazzo duro premere contro il suo culo. Volendo sentirmi dentro lei alza la gamba gettandola dietro di loro mentre continuiamo a baciarci, e senza esitazione sente la punta del mio cazzo mentre si sposta dal suo culo alla sua figa. Gemiamo all'unisono mentre il resto della mia asta entra in lei.

Mi tiro indietro un po' prima di spingere il mio cazzo dentro Bao mentre lei geme di nuovo mentre riempie la sua calda figa fradicia. L'ho fatto lentamente ancora e ancora finché la mia asta non è sepolta in lei fino all'elsa. Bao inizia a spingere indietro con il culo cercando di farmi entrare sempre più in profondità dentro di lei mentre ci sistemiamo in una scopata ritmica. Precum sta già colando dalla punta del mio cazzo mentre sento il flusso di sangue alla mia testa e ai genitali del mio orgasmo in attesa. Non volendo ancora finire le cose, mi ritiro e le faccio rotolare entrambe finché Bao non è a quattro zampe, il culo per aria. Mi sono impegnato di nuovo esaudendo il desiderio di Bao mentre la mia asta si spinge sempre più in profondità nella sua figa in attesa.

In poco tempo non posso trattenermi. Gemendo, sento il mio cazzo pulsare e tremare mentre sparo un flusso di sperma caldo dentro di lei, seguito da un altro, e un altro, e un altro ancora. Crolliamo uno sopra l'altro sul letto mentre le ultime gocce di sperma schizzano contro il collo dell'utero di Bao mentre si gode il suo quinto orgasmo della notte. Allungandosi dietro, afferra la base della mia asta, tenendola dentro di lei prima di flettere i propri muscoli per mungermi le ultime gocce di sperma. Ci giriamo per accarezzarci l'un l'altro, con Bao distesa sul letto, la figa che le trema dentro inviando echi del suo orgasmo lungo la spina dorsale. Lei alza di nuovo il sedere mentre io raggiungo dietro di loro un cuscino di riserva, che metto sotto il suo sedere sollevato prima di rotolare su un fianco per baciarla di nuovo.

Storie simili

Incesto --- [2]

Parte 2 [l'ultimo del tema bi per un po'] _____________________________ Il giudice Ciro T. Nikolai era seduto dietro un'enorme scrivania mentre Avan Volka e il suo giovane nipote Caci entravano nell'aula del giudice. Nikolai era un tipo burbero, con occhi duri e un viso rugoso e severo. Fece cenno ad Avan e al ragazzo di sedersi sul lato opposto della scrivania. Volka, iniziò, ho qui una borsa di studio per l'immigrazione e poiché il loro padre non può rispondere da solo, la tua firma sarà sufficiente. Il giudice sollevò il documento di quattro pagine e lo sfogliò fino all'ultima pagina. Qui...

2.5K I più visti

Likes 0

Dipendenza dolorosa.

Ciao sono Adam 21 anni. Farà parte di una serie, MA ogni storia può essere una storia a sé stante. Tutte le storie che sto per fare sono completamente vere. -Qualsiasi feedback è il benvenuto. **Toronto, Ontario** All'epoca ero giovane. Così finalmente ho avuto il coraggio di inviare un messaggio al ragazzo che ho incontrato online attraverso un sito di chat gay di nome Steve per un altro incontro. Perché il primo incontro è stato a dir poco illuminante. Pensavo che dal momento che aveva preso la mia verginità anale la prima volta, la seconda sarebbe andata altrettanto male. Quindi ho...

2.4K I più visti

Likes 0

Il mio piccolo sporco segreto (12)

Ehi ragazzi, questo è il capitolo finale. Spero sia stato un buon giro. C'è un epilogo in cui spiegherò tutto dopo che il trio sarà finito. La festa di Capodanno è stata un'esplosione... del mio sperma e dello sperma di altri due ragazzi. Uno di loro, come sai, era Mike. L'altro era... aspetta e vedrai. Diventerà ovvio abbastanza presto. Così sono entrata alla festa indossando un cardigan e pantaloncini corti. Ovviamente, mentre mi vestivo, avevo in mente l'idea del sesso. Era a casa di un anno 13 e avevo deciso di venire presto prima che tutte le buone camere da letto...

2.3K I più visti

Likes 0

Vita di una schiava

Mi chiamo Kitana Young. Mio padre è americano, mia madre libanese, e questa è la mia storia. Beh, non l'intera storia, intendiamoci... Solo una sfaccettatura della storia nascosta che la maggior parte delle persone non conoscerà mai. È la storia di una ragazza che trova un significato nell'essere posseduta. È la storia di una ragazza che trova conforto nei desideri del suo Maestro, dominante sulla sottomessa, e vive per il brivido di essere punita. Nessuno, nemmeno i miei amici più cari, sa della vita segreta che conduco. A volte vorrei dirglielo, ma come posso? Come fai a dire a qualcuno che...

2.2K I più visti

Likes 0

Scatenare

Scatenare Holly svoltò sulla strada sterrata che portava al suo lago privato e tirò un sospiro di sollievo. Parcheggiando accanto alla grande quercia, dove faceva sempre, era a pochi metri dal lago. Appena sopra c'era la sua baracca. Avrebbe potuto costruire una villa qui se avesse voluto, ma la baracca che era qui quando ha acquisito la proprietà per la prima volta più di vent'anni fa. All'inizio era un luogo di divertimento e giochi con il suo primo amante. Adesso era il suo rifugio dal mondo aziendale ed era privato, lontano dalla strada principale. A meno che non si sapesse dov'era...

3.7K I più visti

Likes 0

Gli ingredienti di una troia Capitolo 1

Era una calda giornata estiva, stavo camminando verso il centro commerciale dove si trovava la mia migliore amica Rosie. L'ho aspettato tutta la settimana. Non la vedo da qualche mese. Dopo qualche minuto di camminata sotto il sole cocente ho finalmente raggiunto il centro commerciale. Eccola lì, bella come sempre. Era lì in piedi con i suoi jeans preferiti, una maglietta nera e una giacca di pelle che la facevano sembrare una motociclista. I suoi capelli erano ricci e rosso brunastro. Ero innamorato di questa ragazza e volevo dirglielo ma non sapevo come. Mi vide e un sorriso si allargò sul...

2K I più visti

Likes 0

Ancora insieme

Nel mio ultimo capitolo, Kim era tornata a casa. Aspettavo il suo ritorno da sei mesi. Kim era cambiata in molti modi, uno in cui era tornata come quella Kim premurosa e amorevole che avevo imparato ad amare quando eravamo solo dei bambini. L'altro cambiamento era nel suo aspetto, era ancora carina e sexy, tuttavia, il suo peso era cambiato drasticamente ed era passata da circa 140 libbre a oltre 200 libbre. Kim ed io ci siamo seduti sul nostro letto a parlare; L'avevo appena informata su quello che era successo da quando se n'era andata. Le avevo detto di aver...

2K I più visti

Likes 0

La sua ragazza, mia cugina

Immagino che tutto sia iniziato un sabato pomeriggio. Il reggiseno di mia madre era in cima alla pila del bucato. Ha attirato la mia attenzione e ne sono rimasto subito affascinato. Ho rubato il reggiseno e sono corsa in camera mia a provarlo. Ricordo la fretta che mi diede. Mi è piaciuto e ho deciso di continuare. Ho fatto tutto il possibile per mettere le mani su più vestiti. Ho rubato reggiseni, mutandine, collant, slip e vestiti a mia madre. Costumi da bagno e reggiseni di mia cugina e di mia nonna. Non potevo averne abbastanza. Mi sforzavo di sembrare e...

1.9K I più visti

Likes 0

Non è mai successo: è vero??

Non è mai successo: è vero?? Tutti noi abbiamo alcuni oscuri segreti che vogliamo tenere nascosti; alcuni di noi riescono a conservare quei segreti nella tomba, altri... beh, chissà? Questi sono i miei segreti, non ho mai voluto che venissero svelati, ma mentre mi avvicino alla fine della mia strada, ho pensato, forse, di poter cancellare dalla mia memoria i sensi di colpa e le incertezze che hanno rovinato la mia vita. Non posso mai essere sicuro di non aver semplicemente permesso che accadesse, che se avessi avuto il coraggio di dirlo a qualcuno, allora le cose e la mia vita...

2.9K I più visti

Likes 0

Porre l'altra guancia

Sono una persona profondamente religiosa. Credo nel fare il bene e nel resistere alla tentazione del male. Credo che i cristiani dovrebbero praticare l'umiltà e, quando subiscono un torto, porgere l'altra guancia. Con l'aiuto di mia moglie, Eve, lavoro sodo per essere una buona cristiana. Pensavo di salvare Eve e di portare la sua trasformazione. Sotto ogni punto di vista, Eva era una peccatrice. L'ho incontrata in un momento di debolezza. Un giorno, sono stato attirato in un club per gentiluomini contro il mio miglior giudizio e la mia conoscenza del bene e del male. Ero vergine in ogni senso della...

1.7K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.