Il Sogno_(1)

827Report
Il Sogno_(1)

È scivolata nella mia stanza così silenziosamente che ho pensato che fosse un sogno. Il suo abito dafenoso fluttua in una brezza sottile come la scena di un film. Lei sorrise mentre attraversava la stanza con il suo sorriso timido e timido da ragazzina e io fui subito duro. Probabilmente stavo sognando, era troppo bello per essere vero.

Quando si avvicinò al mio letto si fermò e mi lasciò ammirare tutta la sua gloria. L'abito aderiva al suo splendido seno e ai capezzoli duri, quindi anche se non potevo vederli, potevo vedere la loro forma completa suggerita. La luce rendeva l'abito trasparente all'altezza della vita, così potevo vedere perfettamente il contorno delle sue lunghe gambe sensuali e l'ondeggiamento dei suoi fianchi. Sapevo che dovevo sognare ma non volevo svegliarmi... era troppo perfetta.

In effetti era la mia fantasia. Avevo visto Sasha su Internet e l'avevo immediatamente desiderata in modi profondamente oscuri. Era una ragazza speciale con una sorpresa speciale solo per me mentre la guardavo sullo schermo. Si è esibita in webcam per me e l'ho bevuta come un liquore, divorando ogni secondo per poterlo rivivere mille volte mentre accarezzavo il mio cazzo con quel ricordo. Lei è stata fantastica.

Il suo viso era così bello, giocoso, carino e sexy allo stesso tempo. Era come se qualcuno avesse guardato nella mia mente e tirato fuori tutte le mie fantasie sessuali e le avesse messe tutte insieme in questo meraviglioso pacchetto. Il suo culo era così stretto che potevi rimbalzarci sopra un quarto di dollaro e ottenere 30 centesimi di resto. Quando si è chinata tutto quello che potevo immaginare stava scivolando in profondità dentro di lei e scopandola fino a quando non avrebbe gridato pietà.

Poi c'era la sorpresa che la rendeva ancora più desiderabile. Niente è più affascinante di un segreto. Non sapevo perché fosse nella mia stanza nel cuore della notte e non mi importava. Ho tirato indietro le coperte per rivelare il mio corpo nudo e il cazzo palpitante da 7 pollici e l'ho invitata ad entrare. Lei ha sorriso e ridacchiato e ha fatto un passo avanti verso di me. Mentre lo faceva, slacciò la parte superiore del vestito e questo scivolò via dal suo corpo rivelando la sua pelle liscia e perfetta. Indossava solo un perizoma di raso bianco mentre scivolava nel letto con me.

Ci siamo baciati dolcemente e poi la fame mi ha preso. Dopotutto questa era la mia fantasia e mi sarei divertita. La baciai profondamente e appassionatamente, assaporandola e quasi fondendomi con le sue dolci labbra. Lei rispose gemendo e scivolando sotto di me, le nostre labbra non si separarono mai mentre iniziavo a far scivolare la mano lungo il suo corpo. Le ho stretto il seno, così sodo e perfetto nella mia mano e lei ha inarcato la schiena, spingendo ulteriormente la sua tetta nella mia presa.

Le sue mani esperte trovarono il mio cazzo e cominciarono a giocare con me. Ero così duro che già desideravo il rilascio. Mentre le sue dita giocavano su e giù per la mia asta, tremavo leggermente per l'intensità della sensazione, le sue mani erano così morbide e le unghie così lunghe, mentre mi accarezzava le palle ho dovuto gemere e riprendere fiato. lui rise e ci baciammo di nuovo, questa volta non così febbrilmente ma con molta più determinazione. Sapevamo entrambi cosa volevamo.

Rotolammo di nuovo e lei era sopra e lentamente scivolò lungo il mio corpo, baciandomi e leccandomi fino in fondo. Si fermò e mi succhiò forte il capezzolo, poi lo morse prima di spostarsi ancora più in basso. Quando le sue labbra si avvicinarono al mio cazzo, presi una manciata dei suoi capelli e la guidai verso la mia testa dolorante. Mentre le sue labbra mi baciavano non mi importava più se fosse una fantasia, era la notte più bella della mia vita. Le sue labbra erano come caldo velluto bagnato mentre succhiavano il mio cazzo in profondità.

Ho gridato e ho inarcato la schiena e lei ha scosso la testa da un lato all'altro finché non ha ingoiato tutto il mio cazzo ed è riuscita a leccarmi le palle. È stato fantastico, le mie mani tra i suoi capelli si sono trasformate in pugni mentre lei ha iniziato a scivolare su e giù sulla mia asta, succhiandomi, mordicchiandomi e leccandomi con meravigliosi suoni bagnati. Lei gemette mentre mi risucchiava e per un momento mi ritrovai incapace di respirare. Era così brava che temevo di venire troppo in fretta ma non dovevo preoccuparmi, Sasha aveva troppo in serbo per me per poter venire così presto.

Mi ha tolto il cazzo ed è scivolata indietro per baciarmi. Il sapore del mio sperma sulle sue labbra mi ha fatto impazzire. Ci siamo baciati forte e velocemente, le lingue esploravano la bocca dell'altro. Le mani scivolano sui corpi degli altri. Dio, quanto volevo scoparla così tanto. L'ho fatta rotolare sulla schiena e ho iniziato a baciarla lungo il corpo. Mi sono fermato davanti ai suoi grandi seni succulenti per succhiarli e strizzarli per un po'. Mordicchiando i capezzoli e tirandoli con le dita finché non gemette e scosse la testa avanti e indietro.

Baciandola verso il basso ho fatto scivolare la lingua nel suo ombelico e mentre lei rideva l'ho baciata sopra la pancia e fino alla parte superiore delle mutandine. Guardandola ho tirato l'elastico con i denti finché non hanno cominciato a scivolare verso il basso. Sasha ha sollevato il culo per me per renderlo più facile e io gliel'ho fatto scivolare sui fianchi sexy e poi lungo le cosce.

Lei allargò leggermente le gambe e il suo cazzo scivolò libero e prese vita. Duro e ballonzolando davanti alla mia faccia non ho perso tempo. Non ero provocatorio o timido, volevo succhiarla troppo. Presi la testa in bocca e poi feci scivolare il viso su di lei, infilandola quasi in profondità nella gola e poi scivolando di nuovo su. Aveva un sapore meraviglioso e mi sentivo così bene a riempirmi la bocca.

Quando cominciai a succhiarla e leccarla, potevo sentire il suo cazzo contrarsi di piacere e pulsare di desiderio contro la mia lingua. Ho succhiato, leccato, gemito e mordicchiato finché non ho assaporato il suo precum. Era così intenso, quella prima dolcezza salata nella mia bocca. Ero come un uomo affamato. Ho usato una mano per pomparla mentre succhiavo, volevo che mi riempisse la bocca di sperma, volevo che mi gocciolasse lungo il mento.

Le sue lunghe unghie affondarono nei miei capelli e cominciò a spingersi nella mia bocca a tempo con la mia suzione. Aveva uno sguardo affamato e determinato nei suoi occhi e voleva venire per me, voleva darmi quel caldo boccone di sesso. L'ho guardata mentre la succhiavo, i suoi occhi fissati nei miei, entrambi ci godevamo la visione.

Mi pulsava in bocca e chiudeva gli occhi e sapevo che stava per venire. Sbattendo la testa da un lato all'altro l'ho presa in profondità nella gola e ho stretto le sue palle nella mia mano delicatamente e con fermezza. L'ho munta più che potevo e quando ha iniziato a venire sono quasi venuto dalla sensazione del suo carico caldo che mi entrava in bocca.

Mentre la mia bocca si riempiva di un'esplosione dopo l'altra di sperma caldo, dolce e appiccicoso, un po' mi gocciolava lungo il mento. Non ho smesso di succhiare. La mia mano l'ha pompata e l'ha munta fino all'ultima goccia finché non ha finito. Poi l'ho succhiata ancora finché il piacere non è stato troppo intenso per lei da sopportare e lei mi ha implorato di smettere. Alla fine ho staccato la bocca dal suo cazzo e le ho sorriso.

Non avevamo ancora finito, l'ho girata e lei si è alzata sulle mani e sulle ginocchia, ancora [ansimando per il suo intenso orgasmo. Ho seppellito la faccia nel suo culo e ho iniziato a incularle il buco stretto e a leccarla finché non si è dimenata di gioia. Ho fatto scivolare la lingua in profondità dentro di lei e l'ho appiattita, allargando completamente il suo buco stretto. Lei gemette di piacere e si spinse di nuovo sul mio viso. Era quasi pronta per una bella scopata.

Ho preso un tubetto di Wet e ne ho versato un po' nella fessura, lasciando che la freschezza del liquido e il solletico che scorreva la raggiungessero prima di usare due dita per strofinarlo tutto attorno al suo buco e poi farle scorrere entrambe le dita dentro per lubrificarla. alzati bene. Ho premuto la testa del mio cazzo contro il suo culo e l'ho spinto dentro. Mentre scivolavo dentro c'è stato un momento di tensione, poi tutto si è rilassato e le ho seppellito le palle in profondità nel culo.

Afferrandola per i capelli ho iniziato a scoparla. Ha urlato e si è spinta di nuovo sul mio cazzo, implorandomi di scoparla più forte. Ho fatto scivolare fuori il cazzo ad ogni colpo fino a quando solo la mia testa era dentro di lei e poi l'ho sbattuto di nuovo nelle palle ogni volta. la forza della scopata quasi la fece cadere a terra. Stava urlando Sì! ancora e ancora mentre la scopavo profondamente e duramente.

Sapevo che non avrei resistito a lungo in quel suo culo perfetto, ma era così bello. Tenendo i suoi capelli come regni con una mano, ho sculacciato le sue dolci guance con l'altra mentre le sussurravo cose malvagie e decadenti all'orecchio sull'essere la mia piccola troia e su quanto volevo bagnarla nel mio sperma. Non riusciva a parlare, ha emesso ringhi e gemiti animaleschi in risposta e ha scopato più forte sul mio cazzo.

Era tutto troppo, non potevo trattenermi. Ho ringhiato un grido basso e bestiale e l'ho sbattuta di nuovo in profondità e il mio cazzo è esploso. Un geyser caldo e appiccicoso di sperma le venne su per il culo e poi un altro. Spinta dopo spinta, svuotai le mie palle dentro di lei fino a quando fui sicuro che se fossi venuto ancora mi sarei seccato e appassito. Sasha stava stringendo le natiche e mi mungeva per tutto quello che poteva ottenere finché non ero vuoto e finito.

Ci siamo accasciati in un mucchio di carne sul letto e ci siamo baciati, toccati e abbracciati. Ha tracciato i miei muscoli del petto e poi mi ha sorriso e mi ha baciato profondamente. Mentre lo faceva, usò l'unghia dell'indice destro per incidermi leggermente il petto, quanto bastava per prelevare sangue. Mi sono tirato indietro ma lei ha continuato a baciarmi e poi a graffiarmi di nuovo. Quando abbiamo rotto l'abbraccio ho guardato in basso e ho visto una S perfetta scolpita nel mio petto, che grondava una piccola scia di sangue. Lei rise e mi baciò di nuovo e lentamente scivolai nell'oscurità del sonno.

Quando mi sono svegliato, ovviamente, ero solo. Era tutto solo un sogno. Non c'era nessuna dea dalla finestra, solo un cumulo di sperma umido e appiccicoso proveniente dalla mia fantasia mentre dormivo. Tirai indietro le lenzuola e mi alzai, i muscoli doloranti e rigidi. Facendo stretching andai in bagno e lì nello specchio vidi qualcosa che mi fece fermare di colpo. Ho guardato il mio riflesso e lì sul mio petto, nel mio stesso sangue essiccato, una S perfetta scolpita dentro di me. Alcuni sogni sono più reali di altri.

Storie simili

VIDEONASTRO

Stai scherzando, vero, disse Becky incredula alla sua migliore amica Dana!?! Ti sto dicendo la verità, disse Dana con una risatina, dai un'occhiata a questo, mentre infilava il nastro nel videoregistratore e premeva il pulsante di riproduzione!!! Entrambe le ragazze fissavano lo schermo in attesa che apparissero le prime immagini, che si è rivelata parte di una camera da letto!!! Vedi, sussurrò Dana, c'è papà, si sta mettendo a letto!!! Hanno guardato un po' più a lungo e Becky ha offerto: Sta solo leggendo un libro, Dana, è così eccitante, non credo di poterlo sopportare!!! Tieniti addosso la maglietta, l'ammonì Dana...

2.5K I più visti

Likes 0

Il programma di formazione porta al sesso incredibile Parte 1

Hari è entrato nell'aula di formazione. Il programma di formazione era fuori stazione in un hotel e durava 2 settimane. Si chiese come avrebbe ammazzato il tempo durante la sera e nei fine settimana. Ha esaminato la classe e ha visto un mix di uomini e donne giovani e di mezza età. Ha intervistato le donne e su 15 donne ha trovato 5 donne belle e interessanti. Le 5 donne avevano un'età compresa tra i 25 ei 40 anni. Si chiese se sarebbe stato in grado di fare qualcosa o solo di pensarci e di masturbarsi. Si chiedeva pigramente quale fosse...

2.4K I più visti

Likes 0

Mordie pt1

In una piccola città, in mezzo al nulla, viveva un uomo sconosciuto chiamato Mordie. Per anni Mordie ha trascorso le sue giornate a casa sua pensando alla donna perfetta per lui. Vedi, Mordie non è un cattivo ragazzo, è solo frainteso. Da ragazzo cresciuto in una grande città, veniva sempre preso in giro per il suo peso, la sua faccia fraintesa e la sua instabilità mentale. Temendo per la sicurezza di suo figlio, la madre iperprotettiva di Mordie è fuggita dalla città per vivere in una piccola città. Per paura del ridicolo, la madre di Mordie non voleva che uscisse di...

2.6K I più visti

Likes 0

Vita di una schiava

Mi chiamo Kitana Young. Mio padre è americano, mia madre libanese, e questa è la mia storia. Beh, non l'intera storia, intendiamoci... Solo una sfaccettatura della storia nascosta che la maggior parte delle persone non conoscerà mai. È la storia di una ragazza che trova un significato nell'essere posseduta. È la storia di una ragazza che trova conforto nei desideri del suo Maestro, dominante sulla sottomessa, e vive per il brivido di essere punita. Nessuno, nemmeno i miei amici più cari, sa della vita segreta che conduco. A volte vorrei dirglielo, ma come posso? Come fai a dire a qualcuno che...

2.4K I più visti

Likes 0

Il genio di mio fratello - Capitolo 09

In un pub londinese, una ragazza si è seduta a uno dei tavoli. Con sé aveva il suo zainetto rosa e quello azzurro della sua amica appena andata al bar. Si guardò intorno, cogliendo l'aspetto completo del luogo. La gente se ne stava in giro a chiacchierare e bere, e alcuni stavano guardando un programma televisivo in cui alcuni uomini correvano in giro a calciarsi addosso un pallone. Mi ha chiesto un documento d'identità! disse Alexis mentre tornava con due drink. “Sono lusingato che pensi che sembri minorenne. Gli ho dato un altro paio di centimetri come ringraziamento. Ha una sorpresa...

1.6K I più visti

Likes 0

Mai voltarsi indietro_(2)

Introduzione Ho sentito che qualcuno si è trasferito nella villa, disse il piccolo Jeremy con tono pratico. La sua voce adolescenziale era forte di sicurezza e il suo petto era alto mentre parlava. Bugiardo, ribatté subito Porter. Era impossibile, tutti sapevano che quella casa era infestata. I due avevano 7 anni all'epoca e la loro immaginazione elaborava costantemente storie. Molte delle loro storie erano incentrate sulla misteriosa dimora che si trovava in cima al terreno montuoso che circondava la loro città in Colorado. I due erano convinti che fosse infestato, quindi la prospettiva che qualcuno lo abitasse era incomprensibile. No, Jeremy...

1.4K I più visti

Likes 0

Il piano Denny e Devon

Strano come non sai mai veramente cosa ti aspetta la notte. Faccio la stessa cosa ogni fine settimana, io e Dennis passiamo la serata fuori ogni fine settimana, di solito andiamo nello stesso club, Level Down. Dennis ci provava con alcuni baristi, a volte mi univo a lui, li portavamo fuori, li sbattevamo e non li vedevamo mai più. Questo è il piano, il piano Denny e Devon. Siamo andati come al solito al Level Down, indossando le nostre giacche di pelle nera abbinate, i capelli in testa e la nostra solita spavalderia punk rock. Siamo entrati al Level Down, Denny...

587 I più visti

Likes 0

L'animaletto del drago: Capitolo 3

Capitolo 3 Marian aspettava con impazienza mentre i draghi si nutrivano di un paio di pecore, anche se la sua pazienza si stava esaurendo. Era arrapata e affamata e non poteva soddisfare nessuno dei due impulsi senza scopare una delle bestie. Uno dei draghi stava per finire il suo pasto, ma Marian era stanco di aspettare. Strisciando sulle mani e sulle ginocchia, Marian interruppe coraggiosamente il sanguinoso banchetto della creatura e si arrampicò sulle sue ginocchia. Il drago stava per ringhiare e ruggire per la sua insolenza, ma divenne silenzioso quando Marian afferrò il suo cazzo, lo accarezzò fino alla piena...

2.7K I più visti

Likes 0

LEZIONI DI DOMINANZA: PARTE SECONDA

PROLOGO dalla prima parte: Naomi Dayne esce con Peter da sei o sette appuntamenti ormai, e sua madre, Miranda ha sentito che sua figlia si sta innamorando del giovane, e poiché è una dominante gelida, vuole sua figlia per continuare con la tradizione di famiglia della dominazione femminile dei maschi!!! Dopo aver sottoposto Peter a una serie di prove, Miranda alla fine gli schiaccia le palle tra le mani, rompendo efficacemente lo spirito di Peter lasciandogli un naufragio emotivo!!! Miranda quindi mette alla prova la capacità di Peter di soddisfarla oralmente e, con grande sollievo di Naomi, Peter porta sua madre...

2.2K I più visti

Likes 0

Un culo fuori di te e me

Copyright © 2007 di Tim King Laboratorio di narrativa del Goucher College Tutti i diritti riservati Un culo fuori di te e me Di Tim King Sciamai come un alveare lungo la strada fino all'appartamento di Susie. Quello che avevo appena visto era indicibile. Non c'era niente di buono in questo. Era disgustoso e sbagliato e la parte peggiore era che era completamente credibile, completamente nel regno della realtà. Questo è probabilmente ciò che mi ha fatto così incazzare. Non mi ero nemmeno preso la briga di chiamarla. Nel momento in cui ho capito che era lei, ho chiuso di colpo...

1.6K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.