Mio padre si è seduto lì e ha guardato

1.1KReport
Mio padre si è seduto lì e ha guardato

Quando avevo 16 anni e quasi 17 mio padre si è risposato e con una moglie adorabile e molto formosa, tette molto più grandi di quelle che ha mamma e dice che è anche una delle sue tante qualità, è un'ottima cuoca e adora divertirsi di tutti i tipi .
Beh, sono via per l'estate quando tutto questo accade, insegno informatica al liceo locale, sembra che abbia un talento naturale per questo per qualche strana ragione, vedo del codice nella mia testa o qualcosa del genere e io' Faccio sempre quattro o cinque cose contemporaneamente su di loro.
Beh, comunque, quando torno papà e Monica sono lì come previsto, è adorabile come dice lui e le sue tette sono ancora più grandi di quanto dice.
Se posso, descriverò quello che vedo in lei, è una bruna, sta forse 5'6 "o giù di lì, forse 140 libbre e credo che la maggior parte di queste siano tette.
Le sue tette, soggezione, potrei guardare quei mostri tutto il giorno e quando lei e papà stanno lottando rimbalzano dappertutto e sussultano mentre ride a una delle sue battute o viene solleticata come amano fare l'un l'altro.
Quando abbiamo iniziato a vivere insieme, era ovvio che avevo bisogno di vedere le sue tette nude a tutti i costi?
Ho trovato uno dei suoi reggiseni nel cesto della biancheria, sembra che conosca fin troppo bene i ragazzi adolescenti ed è stata molto diligente nel tenere le sue cose nella loro stanza e non stare in giro per farmi guardare, ma questa volta era un po' diverso, lei stava facendo il bucato e papà chiama per avere bisogno di qualcosa che ha dimenticato e senza pensare lei lo prende e se ne va lasciando il bucato acceso e che me lo guardi.
Quando l'ho preso in mano era enorme, l'ho guardato molto lentamente senza mai vederne uno così grande.
Ho trovato il cartellino della taglia piccola vicino alla fibbia e aprendolo ho visto 42e, la mia mascella è caduta e il mio cazzo si è indurito, avevo bisogno di masturbarmi ma potevo usare il suo reggiseno, è troppo ovvio quindi sono andato nella loro stanza e ho trovato il suo comò Presi un paio delle sue mutandine dal fondo del cassetto e rimettendo con cura le altre come le avevo trovate chiusi il cassetto e andai in camera mia a guardare il mio premio che andavo a riempire in fretta.
Quando sono entrato pensavo di aver chiuso completamente la porta, ma immagino che nella fretta di masturbarmi non l'ho fatto.
Mi sono spogliato e ho preso le mutandine delicate le ho guardate, erano molto trasparenti e di colore blu, perfette ho pensato e potevo immaginarmele indossare queste intorno alla casa e nient'altro e questo ha reso facile masturbarsi da e per quel momento era la mia visione per masturbarmi anche lei per la prossima settimana.
Mentre stavo mettendo il quarto carico nelle mutandine è venuta su per le scale e passando davanti alla mia porta mi ha visto, deve essersi fermata a vedere perché quando finalmente è entrata chiedendomi cosa stavo facendo con le sue mutandine pervertito vede i miei 7 ½” cazzo nella mia mano e la smette di urlare e sorride dicendo dannazione Kevin, sei un po' più grande di tuo padre e pensavo fosse impiccato, umm, ora vediamo cosa abbiamo qui e lei viene da me e si inginocchia davanti a mi prende il mio cazzo e lo sta guardando attentamente.
Vede le sue mutandine piene di sborra e guardandomi con un leggero sorriso dice che sei stato un cattivo ragazzo usando le mie mutandine per masturbarti tutto in adorabile sperma quando avresti dovuto metterlo nella mia figa calda, è così bagnato giusto ora e ho bisogno di una bella scopata.
Ho detto che stai scherzando vero?
Ha sorriso prendendo la mia asta in bocca e succhiandomi nella sua bocca, mi mostra il mio carico poi procede ingoiandolo e leccandosi le labbra e la testa della mia asta dicendo: sembra che stia scherzando?
L'ho aiutata ad alzarsi, ho iniziato a toglierle i vestiti mentre stava lì, dice che hai mai fatto sesso prima?
Ho detto di no, ma sono sicuro che puoi insegnarmi cosa devo fare e sapere.
Dice umm un giovane stallone che vuole imparare, posso farlo e quando è nuda inizia a insegnarmi come toccare una donna e come leccare e succhiare una donna, finalmente dopo quella che sembrava essere un'eternità lei lascia sii fanculo e fanculo lo faccio.
Ho messo cinque carichi nella sua figa, uno in più nella sua bocca e volevo il suo culo ma lei dice che sarà il mio regalo di laurea ok?
Ho sorriso dicendo ok, quindi, quando possiamo farlo di nuovo e lei guarda la mia asta, ridacchiando dicendo che ora sto indovinando ma è rimasto qualcosa in quelle tue palle, ho preso sette carichi finora, sai?
Ho detto scopriamolo e l'ho spinta di nuovo sul letto e con uno strillo di gioia lei allarga le gambe e io reinserisco il mio cazzo dentro di lei e la picchio per dieci minuti buoni facendola missionaria e poi a pecorina prima di lasciarla andare un'altra caricare.
A questo punto sono esausto per il momento, ha un fiume di sperma che scorre dal suo micio e sta ridacchiando come una scolaretta che dice aspetta fino a quando tuo padre ci vede, impazzirà.
L'ho guardata, lei dice che non lo sai, lo sai, sicuramente lo sai, mi ha detto quando abbiamo iniziato a fare sesso, allora non l'ha fatto, wow, ok, beh tuo padre adora guardarmi mentre mi faccio scopare da altri ragazzi e poi ama davvero e davvero leccare il loro sperma dalla mia fica dopo, divento schifo, schifo, lei ridacchia dicendo bene forse a te ma lo eccita così tanto che dopo mi scopa quattro volte e poi di nuovo lecca il suo sperma fuori di me mandandomi attraverso il tetto.
È allora che mi colpisce, dico così mi stai dicendo che possiamo scopare quanto vogliamo e a papà non importa?
È questo che mi stai dicendo, per favore dimmi che è così?
Lei ridacchia dicendo che è esattamente giusto, quindi, d'ora in poi quando vuoi o ho bisogno del tuo cazzo in me, il che per quello che è appena successo e l'importo che mi hai dato sarà un sacco di volte va tutto bene con tuo padre e lui lo farà vuoi guardarci e poi mi lecca e tu puoi riempirmi di nuovo, quanto è bello?
Sono quasi svenuto per l'eccitazione e Monica dice che avresti dovuto essere in luna di miele, è stato fantastico.
Una volta avevo tre ragazzi che mi scopavano in ogni buco e tuo padre era su una sedia a guardarci e poi è venuto da me e dopo che se ne sono andati ha leccato quasi ogni goccia compreso lo sperma nel mio culo fuori di me, sono venuto così forte In realtà sono svenuto da esso.
Ho detto dannazione e ho sorriso dicendo MAMMA, lei ha ridacchiato dicendo oh no non mister, niente merda mamma per me, è Monica o anche una troia, a volte mi piace anche la puttana ma mai mamma ok?
Ho riso dicendo di sì, io e Monica l'ho tirato fuori e lei ha ridacchiato dicendo oh tu.
L'ho scopata altre tre volte quel giorno e ci siamo fermati così potevo riempire le palle per stasera, quando papà sarebbe tornato a casa e avrebbe potuto unirsi a me.
Mi ha anche mostrato come scoparla con le tette e questo di per sé è stato un brivido, è come un pompino ma usa le sue tette enormi per tenere il mio cazzo e quando lo sopo, le va in bocca e un po' sul suo viso, un po' dentro i suoi capelli ma a lei non importa, ama la sensazione e devo ammetterlo, anch'io.
Quella sera, quando tornò a casa, ci vestimmo entrambi normalmente, ma invece di essere un disagio come avevamo avuto lì c'era una sensazione più aperta.
Più tardi quella sera, quando arrivò l'ora di andare a letto, Monica mi fece l'occhiolino e quello era il mio segnale per andare nella mia stanza, spogliarmi e aspettarli, si sarebbero alzati poco dopo, così ho avuto il tempo di fare una doccia e prepararmi.
È stata l'ora più lunga che abbia mai aspettato nella mia breve vita, sembrava che stessero per fare sesso in soggiorno da quello che ho sentito, ma quando alla fine li ho sentiti salire i gradini il più silenziosamente possibile ho capito che era sarà presto.
Hanno fatto la doccia e sapevo che papà la stava scopando lì dentro, ha detto che entrambi adorano farlo lì dentro e quindi ho ancora aspettato, presto la doccia si è spenta e quello era il mio segnale di aspettare altri cinque minuti e poi entrare nella stanza nudo e aspetta di vedere cosa sarebbe successo dopo.
Mi ha assicurato che papà non avrebbe fatto saltare una guarnizione, probabilmente ci avrebbe guardati entrambi, sorridendo o annuendo con la testa in segno di approvazione e poi avremmo potuto scopare tutta la notte se avessimo deciso anche lui, o avrebbe guardato per un po' e poi vai a letto o lui guarda, lecca e poi va a letto in ogni caso tu dormi con me stanotte e mi scopi anche quando vuoi, capito?
Ho sorriso dicendo completamente.
Quando ho aperto la porta c'era Monica seduta sul bordo del letto di fronte alla porta, lei mi stava aspettando, ho aperto la porta e papà vedendomi nudo, guarda e poi immagino si sia spenta una luce e lui dice ok , per me va bene, facciamolo e lui si alza camminando verso una sedia nella loro stanza e sedendosi apre le gambe e inizia ad accarezzarsi lentamente il cazzo e poi quello che fa dopo è da capogiro, prende il dito e lo fa scorrere nel suo buco del culo e lo sta sditalinando come se lo stessero scopando.
Ho guardato Monica, sta agitando il dito per farmi venire da lei e lo faccio.
Mi fa salire sul letto e poi attacca il mio cazzo succhiandomi e leccandomi, poi mi monta e mi cavalca fino a farmi venire e poi ancora e ancora, dandole quattro sborrate prima che lei guardi papà sorridente, ora si fa alzato, asciuga il suo dito con un asciugamano dalla porta del bagno e si avvicina a lei, lei è sdraiata sulla schiena con le gambe molto larghe e lui si avvicina tra loro e inizia a leccare il mio sperma dalla sua figa.
Ora sono di nuovo duro e Monica è in paradiso che viene mangiata fuori mi guarda, mi vede forte e dice lasciami succhiare il tuo cazzo e così mi inginocchio davanti a lei e lei inizia a leccarmi e succhiarmi finché non ottiene il suo premio dentro di lei bocca.
Quando ha finito ho detto che è il giorno della laurea e lei mi guarda, sorride dicendo che credo che tu abbia ragione e dà un colpetto a papà sulla sua spalla dicendo che mi giro, aspetta un momento e lei si mette sulle mani e sulle ginocchia permettendo a papà sdraiarsi sotto di lei e ora le lecca la figa mentre le vengo dietro, lei mi porge un barattolo di vaselina dicendo "usa questo" e così ne spalmo un po' su di me e un po' nel suo buco del culo.
Inserisco il mio cazzo e comincio a scoparla mentre papà le lecca la fica e lei sta impazzendo, sta venendo così forte che papà ha problemi a leccarlo tutto mentre si inonda nella sua bocca.
È così duro che si sta accarezzando il cazzo mentre la sta mangiando e mentre le sborro nel culo mi sta soffiando una sborrata su tutto il culo e le gambe.
Entrambi gemiamo con quell'orgasmo, Monica è sdraiata lì ansimante come noi.
Papà sta ancora andando alla sua figa e io sto zoppicando nel suo culo.
Mi tiro fuori e lei mi sorride di rimando, si gira di nuovo e papà la guarda dicendo dannazione piccola, è stato caldo, non hai mai sborrato così forte prima, ti deve davvero piacere il cazzo di Kevin dentro di te?
Sorride accarezzandogli il viso dicendo umm, è meraviglioso, i miei due uomini renderanno questo un posto molto felice in cui vivere, lo sento in questo momento.
Papà dice che senti bene questo e lui scivola tra le sue gambe e le scopa la figa mentre sto andando in bagno per lavarmi il cazzo e andare a letto.
Mentre esco dal bagno, papà si sta scaricando dentro di lei, lei mi vede, si acciglia, io sorrido dicendo che va tutto bene mentre torno nella mia stanza per addormentarmi profondamente sapendo che questo sarà un matrimonio infernale in questa casa .

Storie simili

Insegnanti Pet_(0)

Sono uno studente di liceo di quindici anni e immagino di essere piuttosto mediocre in molti modi. I miei voti sono nella media e la mia vita sociale è a posto, ma con lo sport e il tempo trascorso con la rock band in cui mi trovo, non ho molto tempo libero. Al liceo tutti hanno una Home Room dove inizi ogni giornata di scuola. Ogni anno ne ricevi uno nuovo e quest'anno sono stato messo nella stanza della signorina Porter. È una trentenne insegnante di inglese con i capelli biondi e un bel fisico ma quello che ho notato di...

1.2K I più visti

Likes 0

Se vinci? - parte 2

Mi sono seduto sul bordo di un materasso sprofondato, in una squallida stanza di motel, e ho lasciato che il mio sguardo giocasse sui cazzi seducenti dei quattro liceali nudi in piedi di fronte a me. Brandon era l'unico a non aver ancora compiuto diciotto anni, ma con il suo compleanno in arrivo il mese prossimo era così vicino che non ho pensato alla sua età. Ognuno dei ragazzi stava sfoggiando una potente erezione, nonostante tutti si fossero appena masturbati nella mia mano solo pochi minuti prima. Con il ghiaccio rotto, non stavano più dando sbirciatine furtive al mio corpo di...

1.3K I più visti

Likes 0

Più di un semplice cane: Bruno e Traci

Mi chiamo Traci Holiday e il nome del mio amante è Bruno. Ci siamo trasferiti di recente in questo delizioso cottage e ora lavoro principalmente da casa. La maggior parte dei giorni sono nel mio ufficio con Bruno nel suo angolo o ai miei piedi. Eravamo solo io e Bruno ora, due individui completamente sintonizzati sui bisogni e sui desideri dell'altro. Sessualmente, non c'è mai stato alcun dubbio quando Bruno mi voleva. Se fossi alla mia scrivania, mi aprirebbe le cosce e infilerebbe la testa tra le mie gambe; se fossi in piedi, spingerebbe il naso tra le mie cosce e...

982 I più visti

Likes 0

Le regole di detenzione

Il diciottenne Derek sedeva nel mezzo di un'aula semi-piena durante il giorno. Era stanco della sua insegnante puttana che assegnava venti pagine di compiti ogni notte. Si comportava sempre come se fosse su un cavallo alto. Diede un'occhiata ai suoi compagni di classe intorno a lui, la maggior parte dei quali stava lottando per completare i compiti prima che l'insegnante entrasse. Odiava che i compiti stessero diventando un problema con la sua capacità di giocare a calcio. Il suo allenatore gli ha detto che, a meno che non avesse alzato i voti, si sarebbe presto ritrovato in panchina fino a quando...

1K I più visti

Likes 0

Un trio estivo in primavera.

Questa parte della mia storia parla di una giovane commessa di un negozio di nome Summer. È una giovane donna che Jenn ed io abbiamo incontrato nel Bikini Hut in cui lavora. Ha beccato Jenn a farmi un BJ in uno spogliatoio del negozio. Per coloro che non hanno letto Puoi aiutarmi, Puoi portarmi a fare shopping o Il viaggio, Jenn è una mia vicina di casa con cui ho una relazione solo sessuale. Un po' di estate. Lei è una bruna di 23 anni dai capelli corti, alta e magra. È alta circa 5 piedi e 10 pollici e pesa...

1.4K I più visti

Likes 0

Raj e Sofia

Sono Raj ancora una volta qui Un giorno ho ricevuto una mail da qualcuno di nome Sophia. Nella posta, ha detto di aver esaminato i miei messaggi e che le è piaciuto molto. Mi ha anche chiesto se sarei interessato a chattare con lei. Inizialmente ero un po' sospettoso a causa della mia esperienza nelle chat room dove ci sono più uomini che si atteggiano a donne che donne reali. Tuttavia, ho risposto a quella mail e ho detto che sarò disponibile online durante le serate. Ho ricevuto una risposta alla mia risposta dopo un paio di giorni dicendomi che Sophia...

941 I più visti

Likes 0

La figlia del contadino - Parte 1 e 2

Nota dell'autore: questa non è una storia d'amore, per favore cerca altrove se è quello che stai cercando Parte 1 - Catturato All'inizio non potevo credere alle mie orecchie. Mentre andavo in giro ad occuparmi del bestiame e dei raccolti, ho sentito i lamenti sommessi di una femmina che veniva dalla stalla. Diverse biciclette giacevano a terra nelle vicinanze. Quando ho sbirciato dentro attraverso una fessura nella porta di legno della stalla, non potevo credere ai miei occhi. C'era la mia dolce piccola figlia di sedici anni, Elizabeth, nuda a quattro zampe per terra. Era circondata da una mezza dozzina di...

1.2K I più visti

Likes 0

Vita di una schiava

Mi chiamo Kitana Young. Mio padre è americano, mia madre libanese, e questa è la mia storia. Beh, non l'intera storia, intendiamoci... Solo una sfaccettatura della storia nascosta che la maggior parte delle persone non conoscerà mai. È la storia di una ragazza che trova un significato nell'essere posseduta. È la storia di una ragazza che trova conforto nei desideri del suo Maestro, dominante sulla sottomessa, e vive per il brivido di essere punita. Nessuno, nemmeno i miei amici più cari, sa della vita segreta che conduco. A volte vorrei dirglielo, ma come posso? Come fai a dire a qualcuno che...

924 I più visti

Likes 0

Basi

Ho cambiato i nomi, ovviamente. Oltre a quello... Avevo circa nove anni quando ho scoperto che stare in camera mia con i pantaloni intorno alle caviglie e ripetermi il nome di Linda Reed (la ragazza bionda davvero carina della classe di Miss Jones) più e più volte aveva il curioso effetto di farmi il pene crescere più a lungo e diventare duro. Avevo appena compiuto dieci anni quando ho capito che se avessi pronunciato il nome di Linda per indurire il mio pene, e poi strofinato la sua pelle su e giù, le cose laggiù avrebbero iniziato a sentirsi davvero bene...

1.1K I più visti

Likes 0

Stefano

Ho incontrato Stephanie in un club un paio di anni fa. Stavamo entrambi sbavando per lo stesso ragazzo sexy che sapevamo di non avere davvero una possibilità. Dopo che Mr. Hot Guy se ne è andato, abbiamo iniziato a parlare, a spettegolare davvero, della ragazza con cui è partito. Si è ubriacata parecchio. Non so perché, ma per qualche motivo mi sarei sentito malissimo se l'avessi lasciata al club, avrebbe potuto guidare da sola a casa - l'ultima cosa che volevo era leggere di un guidatore ubriaco che colpisce un albero e uccide se stessa nell'edizione mattutina del giornale. Invece l'ho...

651 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.