Affare scolastico 2.0

195Report
Affare scolastico 2.0

Mentre ero seduto lì in classe da solo. Stanco ed esausto per aver picchiato la mia sexy insegnante di informatica, stavo aspettando che tornasse dal bagno.
Lei ed io saremmo dovuti andare a casa sua non appena fosse tornata, così potremo continuare la nostra piccola "relazione" lì. Sapevo che era sposata e aveva un figlio di solo un paio d'anni più giovane di me, ma speravo che non fossero a casa stasera, altrimenti non sapevo cosa aspettarmi una volta arrivati ​​a casa sua.
La mia insegnante se n'è andata solo per un paio di minuti ma mi è già venuto duro di nuovo molto velocemente, mentre continuavo a sognare come scoperò la mia bella insegnante sul letto in cui dormono lei e suo marito, non so cosa. è stato proprio questo che mi ha fatto venir voglia di uccidere il marito della mia insegnante e di fotterla ancora di più. Continuavo a immaginare come le sarei venuto dentro, riempiendola con il mio sperma denso e impregnandola.
Strani pensieri mi attraversavano la mente, come mi sarebbe piaciuto squarciarle la fica scopandola davvero forte, così che il suo dannato maritino dovesse ricordarsi di ME ogni volta che avrebbe scopato la sua amata moglie, era strano ma mi ha eccitato.
Non potevo aspettare un altro secondo, mi sono alzato e sono andato nel bagno in cui si trovava il mio insegnante.
Era al lavandino a lavarsi le mani, mi ha notato e sembrava sorpresa, mi sono avvicinato a lei e l'ho presa per le spalle ed siamo entrati in una delle cabine dei servizi igienici.

La mia insegnante mi sorrideva con un sorriso sornione come se si aspettasse che lo facessi, abbiamo chiuso la cabina dall'interno e lei si è seduta sul coperchio del water e mi ha afferrato per la cintura, avvicinandomi a sé.
- Non vedevi l'ora di rivedermi eh? (disse sorridendomi)
Mi ha aperto la cerniera dei pantaloni e ha tirato fuori il mio cazzo duro come la roccia, ha iniziato ad accarezzarmelo leggermente con la mano destra mentre mi abbassava i pantaloni con la sinistra, si è alzata dal coperchio del water e si è accovacciata sul pavimento, ha continuato ad accarezzarmi il cazzo duro con la sua mano e ha iniziato a leccarmi le palle e la parte inferiore del cazzo, perché sembrava così dannatamente calda.
Passarono i secondi mentre sentivo la sua lingua calda e bagnata leccarmi le palle, è arrivata al punto in cui ha ingoiato una delle mie noci intere e l'ha sputata di nuovo solo per leccarle ancora un po', succhiandole davvero forte, il che era esattamente quello che volevo. Ne avevo bisogno dopo aver rotto 2 palle, la terza mi è sempre sembrata la peggiore ma è stata fantastica, ha iniziato ad accarezzarmi più forte e più velocemente e non ha smesso di succhiarmi le palle, la sua mano sinistra è scesa nei pantaloni, mentre ha iniziato a strofinare stessa, accarezzandomi con l'altra mano e leccandomi le palle.
Non riuscivo a trattenerlo dentro di me, dopo un paio di minuti le ho strofinato tutto il viso e lei sembrava divertirsi mentre ha iniziato a ridere e ha detto:
- ho la sborra nel naso (dice ridendo)
Non so cosa ci fosse di così divertente, ma lei ne ha riso con piacere, quindi ho fatto una piccola risata anch'io.
Mi sono vestito e siamo usciti entrambi dalla cabina, lei si è avvicinata di nuovo al lavandino e si è lavata la faccia.
- Eccomi il trucco (ha detto lavandosi la faccia)
-S...scusa (ho detto in tono tranquillo)
Chiuse il rubinetto e cominciò ad asciugarsi il viso con un asciugamano.
- Ne è valsa la pena (disse sorridendomi)
Sembrava così sexy che non potevo nemmeno credere alla mia fortuna.
Uscimmo entrambi dal bagno e lei andò in classe a prendere la borsa, entrò per spegnere tutti i computer e per spegnere la luce, uscì, chiuse a chiave l'aula e cominciò a dirigersi verso l'uscita della scuola .
Uscimmo dalla scuola ed entrammo entrambi nella sua macchina, lei allacciò la cintura e accese il motore e presto ci mettemmo in movimento, diretti al suo appartamento.
- Mio marito e mio figlio sono ancora a casa (disse mentre ci fermavamo al semaforo rosso)
- Capisco, allora cosa facciamo? (ho chiesto incuriosito)
- Non preoccuparti, partiranno per un paio di settimane in vacanza dai genitori di mio marito in un altro paese. Avremo tutto il posto per noi (disse allegramente)
- Oh, okay (dico sorridendole)
Santo cielo! Che sollievo!
- Volevo chiederti di restare con me per tutto il tempo che loro non saranno presenti, ma i tuoi genitori non si preoccuperanno? (Mi ha chiesto incuriosita)
- No, non lo faranno, anche loro sono all'estero. (Ho risposto)
- OH! Che continente (sembrava davvero felice)
A questo punto continuavo a immaginare come e dove l'avrei scopata nel suo appartamento, come se stessi pianificando un programma.
La scopi a letto e le vengo dentro, di notte.
Scopatela sotto la doccia, da dietro e sballandole in bocca la mattina.
Scopatela in cucina, sui mobili della cucina, sperma sulle sue tette prima di colazione.
Lecca la sua figa sul tavolo della cucina dopo colazione.
La mia mente correva, volevo scoparla di nuovo così tanto.
- Partiranno tra un paio di minuti, noi intanto dovremo passare a comprare della gomma (disse all'improvviso)
Ho annuito e ho continuato a immaginare come avrei voluto sfondarle la bocca così forte che non sarebbe stata in grado di lavare via lo sperma dentro la sua bocca in modo che ogni volta che il suo fottuto maritino l'avesse baciata avrebbe dovuto assaggiare il mio fottuto sperma.
Ancora una volta non vedevo l'ora, pensavo che non appena fossimo passati a comprare i preservativi le leccherò la figa in macchina, ancora una volta mi è venuto duro di nuovo, non vedevo l'ora di tornare a casa per scoparmi insegnante dolce come una cagna cattiva!

Storie simili

Insegnanti Pet_(0)

Sono uno studente di liceo di quindici anni e immagino di essere piuttosto mediocre in molti modi. I miei voti sono nella media e la mia vita sociale è a posto, ma con lo sport e il tempo trascorso con la rock band in cui mi trovo, non ho molto tempo libero. Al liceo tutti hanno una Home Room dove inizi ogni giornata di scuola. Ogni anno ne ricevi uno nuovo e quest'anno sono stato messo nella stanza della signorina Porter. È una trentenne insegnante di inglese con i capelli biondi e un bel fisico ma quello che ho notato di...

2.3K I più visti

Likes 0

Steph - Si prende cura del mio coinquilino

Conosco Stefano da 5 anni. Ci siamo incontrati per la prima volta quando era una studentessa universitaria di 20 anni in Inghilterra. Era tutto ciò che un uomo potrebbe desiderare, è una splendida rossa, 5 4 e molto magra. Lei come un culo da morire per e per qualcuno così magro, ha un seno di 32E, tanto sodo quanto grande. La mia fortuna è stata il giorno in cui l'ho incontrata, e la prima volta che abbiamo scopato, è solo andata meglio, ha un desiderio insaziabile di sesso e la figa più carina e stretta che abbia mai incontrato o sborrata...

2.4K I più visti

Likes 0

Mordie pt1

In una piccola città, in mezzo al nulla, viveva un uomo sconosciuto chiamato Mordie. Per anni Mordie ha trascorso le sue giornate a casa sua pensando alla donna perfetta per lui. Vedi, Mordie non è un cattivo ragazzo, è solo frainteso. Da ragazzo cresciuto in una grande città, veniva sempre preso in giro per il suo peso, la sua faccia fraintesa e la sua instabilità mentale. Temendo per la sicurezza di suo figlio, la madre iperprotettiva di Mordie è fuggita dalla città per vivere in una piccola città. Per paura del ridicolo, la madre di Mordie non voleva che uscisse di...

2.3K I più visti

Likes 0

RACCONTAMI UNA STORIA - PARTE 1

Erica Fry ha riflettuto a lungo prima di decidere di entrare. Aspettò nervosamente che l'addetto alla reception finisse con una signora di mezza età che fu poi accompagnata in quello che doveva essere il retro degli uffici. Posso aiutarti? chiese la giovane donna dai capelli rossi. Uh, lo spero, mormorò Erica, ho letto il tuo annuncio e mi chiedevo se forse potevo………… Se potessi raccontarci la tua storia? intervenne la testa rossa. Sì, sospirò Erica con gratitudine, è esattamente così. Capisci la natura delle storie che stiamo cercando? chiese l'addetto alla reception. Ehm, credo di sì, rispose Erica quasi in un...

2.4K I più visti

Likes 0

Incesto --- [2]

Parte 2 [l'ultimo del tema bi per un po'] _____________________________ Il giudice Ciro T. Nikolai era seduto dietro un'enorme scrivania mentre Avan Volka e il suo giovane nipote Caci entravano nell'aula del giudice. Nikolai era un tipo burbero, con occhi duri e un viso rugoso e severo. Fece cenno ad Avan e al ragazzo di sedersi sul lato opposto della scrivania. Volka, iniziò, ho qui una borsa di studio per l'immigrazione e poiché il loro padre non può rispondere da solo, la tua firma sarà sufficiente. Il giudice sollevò il documento di quattro pagine e lo sfogliò fino all'ultima pagina. Qui...

2.3K I più visti

Likes 0

Dipendenza dolorosa.

Ciao sono Adam 21 anni. Farà parte di una serie, MA ogni storia può essere una storia a sé stante. Tutte le storie che sto per fare sono completamente vere. -Qualsiasi feedback è il benvenuto. **Toronto, Ontario** All'epoca ero giovane. Così finalmente ho avuto il coraggio di inviare un messaggio al ragazzo che ho incontrato online attraverso un sito di chat gay di nome Steve per un altro incontro. Perché il primo incontro è stato a dir poco illuminante. Pensavo che dal momento che aveva preso la mia verginità anale la prima volta, la seconda sarebbe andata altrettanto male. Quindi ho...

2.3K I più visti

Likes 0

Mio padre si è seduto lì e ha guardato

Quando avevo 16 anni e quasi 17 mio padre si è risposato e con una moglie adorabile e molto formosa, tette molto più grandi di quelle che ha mamma e dice che è anche una delle sue tante qualità, è un'ottima cuoca e adora divertirsi di tutti i tipi . Beh, sono via per l'estate quando tutto questo accade, insegno informatica al liceo locale, sembra che abbia un talento naturale per questo per qualche strana ragione, vedo del codice nella mia testa o qualcosa del genere e io' Faccio sempre quattro o cinque cose contemporaneamente su di loro. Beh, comunque, quando...

2.1K I più visti

Likes 0

Migliori amici con vantaggi

Annabelle gridò dall'altra parte della casa Sbrigati! Faremo tardi! È una mia vecchia amica d'infanzia e si è trasferita da poco, poiché i suoi genitori hanno deciso che doveva trasferirsi da casa loro. Ho deciso di fare la cosa giusta per farla trasferire da me. Voglio dire, perché no? Entrambi abbiamo fatto tutto insieme. Frequentavamo le stesse classi, andavamo in giro al cinema e passavamo anche molti pigiama party insieme. Divento troppo timido quando provo a chiederle di uscire. Ehi! L'autobus non ci aspetterà più! Il clacson dell'autobus suonò fuori dal finestrino e io sfuggì rapidamente al mio sguardo, dove ho...

2.2K I più visti

Likes 0

Segna il punto_(1)

Segna il punto Stavo pensando mentre attraversavo la porta laterale di casa mia che questo era probabilmente il giorno peggiore della mia vita. Umiliato sul lavoro... no, minato da una merda piagnucolona che ha funzionato per me e mi ha quasi fatto licenziare. Per finire, il mio parco auto viene rovinato e devo implorare un passaggio a casa. Più umiliazione... proprio quello di cui ho bisogno. Perché ho trasferito la mia famiglia in questa città quando stavo già bene? Compreso oggi, mi sono fatto la stessa domanda 265 volte finora quest'anno. La casa è silenziosa, quasi. Sento un leggero gemito dal...

2K I più visti

Likes 0

VIDEONASTRO

Stai scherzando, vero, disse Becky incredula alla sua migliore amica Dana!?! Ti sto dicendo la verità, disse Dana con una risatina, dai un'occhiata a questo, mentre infilava il nastro nel videoregistratore e premeva il pulsante di riproduzione!!! Entrambe le ragazze fissavano lo schermo in attesa che apparissero le prime immagini, che si è rivelata parte di una camera da letto!!! Vedi, sussurrò Dana, c'è papà, si sta mettendo a letto!!! Hanno guardato un po' più a lungo e Becky ha offerto: Sta solo leggendo un libro, Dana, è così eccitante, non credo di poterlo sopportare!!! Tieniti addosso la maglietta, l'ammonì Dana...

2.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.