Alla mamma piace guardare

956Report
Alla mamma piace guardare

La mamma amava guardare

Penso che la mamma fosse un po' gelosa di me e dei miei fratelli, quando poteva ci guardava scopare in piscina in soggiorno. Era un po' sovrappeso, ma aveva delle tette enormi non un brutto culo. Sapevo che Billy ne stava ricevendo un po' dalla mamma, l'avrei sentito camminare lungo il corridoio, poi l'avrei sentito andare nella stanza della mamma e poi sgattaiolare fuori un'ora o giù di lì.

Un giorno d'estate io e Bob stavamo nuotando in piscina, all'inizio è normale che entrambi indossassimo i costumi da bagno. Ma poi ha nuotato dietro di me e mi ha slegato gli slip del bikini. Il mio culo nudo esposto, l'acqua che scorre oltre il mio buco del culo e la figa esposta.

Mi piaceva fare il tuffo magro, mi lascio cadere il top e guardo oltre e Bobby era nudo come me. Era seduto sulle scale con il cazzo in mano. Senza dire una parola nuotai verso di lui e misi la bocca sulla testa del suo cazzo. Mi sono sdraiato lì fluttuando con le mani sulle sue ginocchia e la mia bocca succhiando la testa del suo cazzo. Mi ha massaggiato la schiena come la mia bocca mentre lavoravo sul suo cazzo. Mi ha sussurrato che "mamma ci sta guardando di nuovo, era dietro le porte scorrevoli a vetri". Questo mi ha eccitato di più e ho iniziato a succhiarlo e a ingoiarlo di più.

La mia faccia sarebbe andata sott'acqua, il suo cazzo fino in fondo alla mia gola e sarebbe tornato su per prendere aria. Bobby mi stava massaggiando il sedere e allargandomi le chiappe, la mamma stava facendo un grande spettacolo. La mamma si stava toccando furiosamente dietro la porta. E volevo un cazzo! Quindi sono salito sulle scale e sono salito a cavallo di Bobby. Bobby mi ha sbattuto così forte sul suo cazzo che ho avuto le vertigini. Ha cominciato a succhiare così forte mordendomi i capezzoli. Merda che tipo di umore ha? Ho iniziato a urlare e urlare fottimi. La mia figa veniva sbattuta dal suo cazzo e gli schizzi d'acqua della piscina venivano forzati dentro di me. Mi stava scopando così forte, come se fossi solo una bambola di pezza. Ci sono andato solo lasciando che mi fottesse a morte. Non stava nemmeno guardando me, stava guardando il bordo della piscina.

Mio fratello mi ha girato e mi ha scopato da dietro. Alzai lo sguardo e c'era mia madre seduta su una sedia da piscina con metà del costume da bagno fuori dalle sue enormi tette che oscillavano. Le pizzica uno dei capezzoli e l'altra mano si tocca la fica. Ci siamo fermati e Bobby mi ha sussurrato all'orecchio dille di venire in piscina. L'ho guardata dritto negli occhi e le ho detto "mamma, vuoi venire a nuotare" in una chiacchierata del mio bambino. Mia madre si alzò, si tolse la tuta e scivolò in acqua. Io e Bob abbiamo guardato mentre la mamma nuotava fino all'estremità poco profonda della piscina e si alzava in piedi. Quelle enormi belle tette fradicie e luccicanti. Bobby ed io ci avviciniamo e abbiamo iniziato a sentire il suo corpo, poi mi ha baciato e poi Bobby.

Mentre si faceva una sega dalla mamma, stavo succhiando una delle sue bellissime tette. La mia mano scivolò tra le sue gambe, non avevo mai sentito una figa prima, a parte la mia. Era morbido e caldo, gemette quando la mia mano la sentì un po' tagliata con cura. Ho sentito le labbra della figa mentre allargava le gambe e mi ha afferrato la mano e l'ha forzata nella sua fica! Le mie dita sondavano il suo clitoride e le sue labbra, le piaceva la mia piccola mano che toccava la figa di mia madre mentre le succhiavo l'enorme tetta. La mia piccola figa diventa più calda che mai, ho iniziato a toccarmi le dita.

La mamma si chinò e iniziò a dare la testa a Bobby. Tutto quello che potrei pensare che voglio mangiare quella figa! Mi sono ritrovato a guardare il suo culo grosso. Le ho allargato le gambe e le chiappe mi sono inginocchiato e le ho messo la faccia nella fica e l'ho leccata come mostravano quei film.

Mi ha afferrato la nuca e mi ha tirato dentro la faccia. La mamma ha smesso di dare la testa a Bobby e ha detto: "Ehi, tesoro, mangia la figa di mamma". Sono andato a lavorare sul clitoride di mia madre. Bobby le stava scopando la faccia mentre iniziava a scendere. Le sue gambe iniziarono a tremare mentre mi afferrò più forte la testa e mi schizzò su tutto il viso. Bobby stava scendendo su tutta la faccia della mamma. Ha schiaffeggiato il suo cazzo sulla faccia della mamma. Le piaceva essere un po' presa in giro. Ci siamo seduti in piscina tutti nudi nessuno parlando molto.

Dopo qualche minuto Bobby Senza dire una parola si avvicinò alla mamma la fece piegare in avanti. Lei le prese le chiappe e lui iniziò a scoparla. Ho guardato mentre la mamma si sottometteva a questo. Le afferrò le tette con forza e iniziò a scoparla brutalmente. Amava quando diventava più aggressivo. Lui le ha tirato i capelli e l'ha schiaffeggiata sul culo. Mi ha detto "inizieremo a usare questa puttana". Ho visto che stava rispondendo a questo. adorava essere chiamata puttana e troia ed essere spinta in giro, mi sono bagnata guardandola essere sottomessa a ogni comando di Bobby, quindi mi sono seduto sul bordo della piscina e ho guardato lo spettacolo.

Si è tirato fuori dalla sua figa e ha iniziato a lavorare sul suo buco del culo! Si afferrò per le chiappe e si chinò di più. Ha forzato il suo cazzo nel culo. Ha urlato "MI STAI FACENDO IL MIO CULO" la sua faccia era rossa. Penso che sia stata la prima volta che l'ha preso nel culo. Scopata in culo asciutto, se la stava prendendo forte Bobby stava violentando il buco del culo della madre. Rimase lì in piedi mentre Bobby le devastava la cavità anale. Schiaffeggiandole le chiappe rosse, dicendole di "prendilo e goditelo TU FUCKING CUNT!" L'ha spinta da me e le ha detto di "mangiare la fica della sua bambina". Ho allargato le gambe mentre mia madre si è messa tra di loro e ha iniziato a leccarmi la figa. Le sue mani afferrano le mie chiappe mentre inizia a mangiarmi. Le ho detto che era "una puttana grande quanto me". Bobby cosa la sta fottendo nel buco del culo e la sua faccia fa una smorfia di dolore mentre le schiaffeggiava le chiappe e le fotteva la merda dal buco del culo.

Amavo la mamma che mi mangiava fuori, le ho avvicinato la testa. Le ho sbattuto la faccia con la lingua che entrava ed usciva dal mio clitoride. "OH SHIT MOM Sto pensando di venire". Sono venuta come una donna selvaggia urlando "mangiami mamma mangia la mia fica mamma" Le stavo tirando i capelli e ha ricominciato a scendere. Bobby le ha riempito il buco del culo di sperma. E lei stava solo mangiando la mia figa e amandola. "MOSTRAMI LA TUA MADRE SLUT" mentre le passavo sul viso.

Siamo usciti dalla piscina e ci siamo sdraiati sulle sedie da piscina nudi, fradici e calmi. Pochi minuti dopo Billy è tornato a casa e l'ho sentito attraversare la porta principale quando è uscito nell'area della piscina e ci ha visto sdraiati lì nudi "sì, cosa sta succedendo qui". Bobby sorride e dice "abbiamo un nuovo membro del club della casa sull'albero". Abbiamo iniziato a ridere. Billy si spogliò e andò in piscina.

È uscito dalla piscina con un'erezione ed è andato dritto da me. Ho iniziato a succhiarlo. La mamma ha appena guardato mentre lo succhiavo e lui mi toccava il buco del culo. L'ho afferrato per il suo cazzo e l'ho accompagnato a vedere sua madre. Mamma, è il tuo momento, succhia il tuo bambino. Lui cavalca la sua faccia Lei gli afferrò il cazzo e lo succhiò. Mi sono messo tra le sue gambe e le levo la fica. Si bagna così fottutamente bagnata. La mia faccia si inzuppa e anche la mia figa. Mi alzo e dico a Billy "vai a scopare tua madre". E mi siedo sulla faccia della mamma.

Mentre mi lecca il clitoride e io mi pizzico i capezzoli con una mano e mi sditalo il buco del culo con l'altra. Mi muovo, tiro fuori il dito dal mio buco del culo e dico a mamma di leccarmi il buco del culo. Mi scopa il buco del culo con la lingua. Mamma puttana del cazzo MANGIA IL MIO CULO”! E lei lo fece. Le piaceva sentirsi dire cosa fare. Mi piaceva essere l'aggressore. Lo userò molto, mi sono imbattuto nella sua faccia. La sua lingua su per il mio buco del culo e le sue dita mi strofinano il clitoride.

Sono sceso dalla faccia di mamma e Bill stava ancora scopando duramente mia madre. " Ti piace essere il piccolo giocattolo di sesso dei tuoi figli, vero? Le ho sussurrato mentre continuava a farsi scopare da Billy. Ha piagnucolato "cazzo sì, lo faccio".

"Mamma, sali su Billy adesso"! Li ho ordinati. entrambi si fermarono e la mamma gli salì sopra. "Adesso cavalcalo mamma". Hanno iniziato a scopare cowgirl. Mi sono avvicinato a Bobby e mi sono messo in ginocchio per succhiarlo forte. Mi ha fottuto la faccia. L'ho fermato e l'ho preso per mano e lui sapeva cosa sarebbe successo dopo.

Si è alzato dietro la mamma mentre si metteva in posizione, ho afferrato la faccia di mia madre e ho detto "ora vuoi prendere entrambi i tuoi ragazzi". Si afferrò le chiappe e aspettò il cazzo di Bobby nel suo buco del culo. Bobby ha messo il mio olio solare sul suo cazzo e sul suo buco del culo. Bobby scivolò nel suo buco del culo con un schiocco che era profondo fino alle palle. Lei lo stava amando.

La sua faccia è diventata rossa quando i miei fratelli hanno iniziato a sbatterle i buchi più forte che potevo. Stava scopando entrambi i cazzi con la forza di una puttana. Bobby ha continuato ad andare il più in profondità possibile nel suo buco del culo, schiaffeggiando il suo culo grasso urlando mamma che sei una puttana così brava

Ho guardato mentre la mamma prendeva i cazzi dei miei fratelli nella fica e nel buco del culo. E sapevo che sarebbe stata lì come la mia schiava sessuale, mia madre, la nostra puttana sessuale. Billy stava pomiciando con la mamma. Lingue e tette che si agitano!

Quando si è alzata per prendere aria, mi sono accovacciata sulla faccia di Billy e ho iniziato a pomiciare con mia madre. Stavo afferrando le sue grandi tette e succhiando le sue labbra. Billy mi ha tirato giù e mi ha fatto sedere proprio sulla sua faccia mentre ha iniziato a leccarmi il buco del culo, le ho afferrato i capezzoli e ho iniziato a stringerli più forte che potevo mentre succhiavo la sua lingua nella mia bocca. Ha iniziato a chiudere il culo anche andando più veloce quando ha iniziato a raggiungere l'orgasmo.

Mi avvolse entrambe le braccia e lasciò cadere la testa sulla mia spalla e tutto il suo corpo iniziò a tremare. Bobby e Billy iniziarono entrambi a venire dappertutto e dentro di lei. Tutti hanno smesso di scoparsi a vicenda e hanno iniziato a ridere. La mamma ha detto: "È quello che fate quando non sono a casa, non c'è da stupirsi che voi ragazzi non vi piacciate più, siete troppo occupati a scopare"!

Adesso era una di noi. Nessun segreto, nessun segreto, era una sub, potevamo fare quello che volevamo ogni volta che volevamo e con lei era una troia e una ninfomane altrettanto grande di me e questo era solo l'inizio della nuova avventura di mamma.



Per favore, racconta come ti è piaciuta la mia storia di vita e scriverò di più

Storie simili

Il viaggio di Sandra Capitolo 2

Costantemente maltrattata Sandra si era stabilita in una vita di servitù. La sua umiliazione fu completa quando fu introdotta alla bestialità. Ma lungi dall'essere caduta in disgrazia, scoprì di apprezzare ciò che aveva ottenuto da un animale che non aveva avuto da nessun uomo: un lungo cazzo. Ormai “venduta” attendeva il suo nuovo Maestro. Caricata nell'auto di Paul, si rese conto che ora le apparteneva. Seduta sul sedile posteriore con Tyson, ha accarezzato il suo nuovo animale domestico. Ti sei esibita perfettamente stasera signorina disse Paul mentre tornava a casa Penso che ci sia una miniera d'oro tra le tue gambe...

0 I più visti

Likes 0

Gli ingredienti di una troia Capitolo 1

Era una calda giornata estiva, stavo camminando verso il centro commerciale dove si trovava la mia migliore amica Rosie. L'ho aspettato tutta la settimana. Non la vedo da qualche mese. Dopo qualche minuto di camminata sotto il sole cocente ho finalmente raggiunto il centro commerciale. Eccola lì, bella come sempre. Era lì in piedi con i suoi jeans preferiti, una maglietta nera e una giacca di pelle che la facevano sembrare una motociclista. I suoi capelli erano ricci e rosso brunastro. Ero innamorato di questa ragazza e volevo dirglielo ma non sapevo come. Mi vide e un sorriso si allargò sul...

865 I più visti

Likes 0

La sua ragazza, mia cugina

Immagino che tutto sia iniziato un sabato pomeriggio. Il reggiseno di mia madre era in cima alla pila del bucato. Ha attirato la mia attenzione e ne sono rimasto subito affascinato. Ho rubato il reggiseno e sono corsa in camera mia a provarlo. Ricordo la fretta che mi diede. Mi è piaciuto e ho deciso di continuare. Ho fatto tutto il possibile per mettere le mani su più vestiti. Ho rubato reggiseni, mutandine, collant, slip e vestiti a mia madre. Costumi da bagno e reggiseni di mia cugina e di mia nonna. Non potevo averne abbastanza. Mi sforzavo di sembrare e...

744 I più visti

Likes 0

Il seme dell'orrore: capitolo 9

Capitolo nove Allora come l'hanno presa i tuoi genitori? Chiese Christi, parlando con Jason attraverso i loro telefoni cellulari. Era seduto in un parcheggio innevato a Portland, dopo aver appena compilato la sua quinta domanda di lavoro. Davanti a lui ora c'era un'applicazione McDonalds. Dannazione, i suoi genitori gli avevano sempre detto di studiare sodo e di entrare in un buon college in modo da non dover mai girare gli hamburger. Grazie mille, Stimmate Nere. “Non posso davvero dirlo, sono andato a letto appena sono tornato a casa e me ne sono andato prima che qualcun altro si alzasse. In realtà...

26 I più visti

Likes 0

Mordie pt1

In una piccola città, in mezzo al nulla, viveva un uomo sconosciuto chiamato Mordie. Per anni Mordie ha trascorso le sue giornate a casa sua pensando alla donna perfetta per lui. Vedi, Mordie non è un cattivo ragazzo, è solo frainteso. Da ragazzo cresciuto in una grande città, veniva sempre preso in giro per il suo peso, la sua faccia fraintesa e la sua instabilità mentale. Temendo per la sicurezza di suo figlio, la madre iperprotettiva di Mordie è fuggita dalla città per vivere in una piccola città. Per paura del ridicolo, la madre di Mordie non voleva che uscisse di...

1.2K I più visti

Likes 0

Migliori amici con vantaggi

Annabelle gridò dall'altra parte della casa Sbrigati! Faremo tardi! È una mia vecchia amica d'infanzia e si è trasferita da poco, poiché i suoi genitori hanno deciso che doveva trasferirsi da casa loro. Ho deciso di fare la cosa giusta per farla trasferire da me. Voglio dire, perché no? Entrambi abbiamo fatto tutto insieme. Frequentavamo le stesse classi, andavamo in giro al cinema e passavamo anche molti pigiama party insieme. Divento troppo timido quando provo a chiederle di uscire. Ehi! L'autobus non ci aspetterà più! Il clacson dell'autobus suonò fuori dal finestrino e io sfuggì rapidamente al mio sguardo, dove ho...

1.1K I più visti

Likes 0

Segna il punto_(1)

Segna il punto Stavo pensando mentre attraversavo la porta laterale di casa mia che questo era probabilmente il giorno peggiore della mia vita. Umiliato sul lavoro... no, minato da una merda piagnucolona che ha funzionato per me e mi ha quasi fatto licenziare. Per finire, il mio parco auto viene rovinato e devo implorare un passaggio a casa. Più umiliazione... proprio quello di cui ho bisogno. Perché ho trasferito la mia famiglia in questa città quando stavo già bene? Compreso oggi, mi sono fatto la stessa domanda 265 volte finora quest'anno. La casa è silenziosa, quasi. Sento un leggero gemito dal...

1K I più visti

Likes 0

Basi

Ho cambiato i nomi, ovviamente. Oltre a quello... Avevo circa nove anni quando ho scoperto che stare in camera mia con i pantaloni intorno alle caviglie e ripetermi il nome di Linda Reed (la ragazza bionda davvero carina della classe di Miss Jones) più e più volte aveva il curioso effetto di farmi il pene crescere più a lungo e diventare duro. Avevo appena compiuto dieci anni quando ho capito che se avessi pronunciato il nome di Linda per indurire il mio pene, e poi strofinato la sua pelle su e giù, le cose laggiù avrebbero iniziato a sentirsi davvero bene...

1.2K I più visti

Likes 0

Paul, sua zia e sua cugina Becky

Non l'ho mai misurato, ma potevo mettere entrambe le mani intorno alla mia erezione e la testa sporgeva ancora. Le mie dita non si sono toccate quando hanno raggiunto la mia erezione. Ho potuto dire guardando gli altri ragazzi che facevano la doccia dopo gli allenamenti di squadra che avevo un grosso cazzo. Quando ho avuto un duro lavoro durante la scuola ho potuto vedere alcune ragazze e insegnanti che guardavano il rigonfiamento dei miei pantaloni. Mi ha fatto sentire bene. Una calda giornata estiva stavo nuotando nella nostra piscina. Ero a casa da solo ed è stato bello nuotare nuda...

1.5K I più visti

Likes 0

LEZIONI DI DOMINANZA: PARTE SECONDA

PROLOGO dalla prima parte: Naomi Dayne esce con Peter da sei o sette appuntamenti ormai, e sua madre, Miranda ha sentito che sua figlia si sta innamorando del giovane, e poiché è una dominante gelida, vuole sua figlia per continuare con la tradizione di famiglia della dominazione femminile dei maschi!!! Dopo aver sottoposto Peter a una serie di prove, Miranda alla fine gli schiaccia le palle tra le mani, rompendo efficacemente lo spirito di Peter lasciandogli un naufragio emotivo!!! Miranda quindi mette alla prova la capacità di Peter di soddisfarla oralmente e, con grande sollievo di Naomi, Peter porta sua madre...

867 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.