Giorno della mia vita...

1.3KReport
Giorno della mia vita...

Questa è la mia prima storia. Quindi, per favore, dammi un po' di tregua. Se non faccio del bene capisco. Grazie se hai scelto di leggere questa storia...



Mi chiamo Matthew Colister e sono 5' 11". Ho 15 anni e la maggior parte delle persone mi dice che sono davvero alto per la mia età. Non è l'unica cosa però. Ho un cazzo lungo che misura 4 pollici quando è floscia e alta 20 cm quando è dura. Non ho mai avuto alcuna vera esperienza sessuale se non con la mia mano, ma tutto è cambiato quando ho incontrato la signorina Warren...

Un giorno in una calda giornata estiva e stavo facendo dei lavori pesanti che mia madre mi ha chiesto di fare mentre lei era via. Stavo pulendo la piscina nel mio cortile e ha iniziato a farmi incazzare a causa del caldo. Stavo sudando molto e dovevo pulirmi ogni 5 minuti circa...

Da sopra la finestra della casa della signora Warren, la signora Warren stava osservando quanto stava soffrendo il povero Matthew. Aveva una cotta per lui però. Era abbastanza in forma per la sua età. Ha 34 anni ed è alta 1 metro e 60 e aveva delle grosse tette enormi. Pensava a Matthew ogni volta che si masturbava e sognava il suo cazzo e come si sarebbe sentito dentro di lei. Soprattutto voleva sapere quanto fosse grande. Desiderava succhiarlo e farlo venire in bocca. Così ha pensato a un'idea. Scese al piano di sotto, prese una tazza di tè freddo freddo e andò a casa di Matthew.

Suonò il campanello e attese che Matthew rispondesse. Matthew arrivò alla porta, aprì e vide che era la signora Warrnen. Ammirava il suo corpo sexy e alla fine rispose.

"Ciao signorina Warren. Cosa ti porta a casa mia?"
"Ciao Matthew. Per favore, non chiamarmi signorina Warren. Chiamami Erika. Sono solo venuto a darti una tazza di tè freddo."
"Cosa ti ha spinto a farlo?"

Gli porse la tazza di tè freddo e lui la bevve.

"Oh, niente...ti ho solo visto lavorare sodo..."
"Mi stavi guardando?"
"Beh, non proprio... sono solo venuto alla mia finestra e ti ho visto..."
"Capisco, quindi mi stavi guardando..."
Erika arrossì furiosamente. "Sì, immagino di esserlo...."
Matthew la vide arrossire.. "Va bene Erika. Davvero non mi dispiace. In realtà lo trovo attraente"
"M-m-m-io ti guardo?"
"Sì. Lo fa..."
Matteo pensò velocemente.
"Erika vuoi entrare in casa mia?"
"Ehm... certo."

Erika è entrata in casa e Matthew ha adorato il suo odore. Aveva un profumo meraviglioso. Stava diventando duro solo annusandola. Notò che in qualche modo annusava. Sorrise, ma non abbastanza da farsi notare.

"Siediti Erika."
"Grazie Matteo.

Doveva raggiungerla, pensò Matthew... ma come avrebbe potuto farlo. Una volta che si sedette, lui si sedette proprio accanto a lei. Entrambi si fissarono in silenzio per un po' e poi lui si avvicinò a lei. Ha notato che si è avvicinato e sperava in qualcosa di più. Doveva coglierla alla sprovvista così le mise una mano sulla gamba e lei abbassò lo sguardo. Una volta che la sua testa si alzò di nuovo, lui si avvicinò e la baciò. Erika non riusciva a crederci. Era un sogno o il vero affare? Lei ha pensato. Lei andò avanti e lo baciò di nuovo.
Riuscì a infilarle la lingua tra le labbra e le stava sondando la bocca. Ne stava amando ogni momento. Riuscì a metterle una mano sul seno e lo strinse dolcemente. Questo ha inviato un formicolio elettrico in tutto il suo corpo.

Alla fine smisero di baciarsi e lei gemette mentre lui le stringeva il seno. Voleva di più. Si tolse la camicia e il reggiseno. Matteo era affascinato dalla vista. Non poteva credere ai suoi occhi. Stava vedendo il seno di Erika. La donna a cui pensava sempre. Quello che sognava e i suoi sogni si stavano avverando. Si tolse la camicia e mise le mani su tutto il suo corpo snello. Poi aveva un seno sulla mano e lo stringeva mentre succhiava l'altra.

Stava gemendo piano, ma diventarono più forti quando lui succhiò più forte e strinse anche più forte. Si stava divertendo e lui lo sapeva. Voleva darle ancora un po' di piacere e aveva l'idea perfetta su come farlo. Si alzò e cominciò a slacciarsi i pantaloni. Si slacciò la cintura e si abbassò i pantaloni. Era stupita alla vista. Ha fatto lo stesso e si è tolta i pantaloni. Stava per vedere il suo cazzo! Tutto quello che sognava giorno e notte mentre si masturbava.

Ha lasciato cadere i suoi boxer e poi è diventata la donna più felice del mondo. Là davanti a lei c'era un cazzo di 8 pollici che apparteneva a Matthew. Si tolse le mutandine e si mise in ginocchio e fissò il suo cazzo e iniziò ad accarezzarlo e poi si spostò in avanti e iniziò a succhiarlo e far roteare la lingua su tutta la testa del suo cazzo. Le afferrò la parte posteriore della testa e iniziò a tirarle e spingerle la testa. Ha iniziato a gemere.

"Non fermare Erika. Succhiami il cazzo del cazzo. Succhiamelo forte." Mentre lo diceva, iniziò a scoparle il viso mentre si avvicinava al venire. "Oh merda. Erika più veloce. Più veloce! Sono così vicino a venire. COSI' VICINO. SOLO UN PO' DI PIU'! COM'N!!!!"
Grugnì e fu allora che capì cosa stava per succedere... Si preparò e sentì un liquido caldo in bocca. È arrivato anche in fretta.
"OHH CAZZO CHE CI SENTE COSÌ BENE!!!"
Ha cercato di trattenerne la maggior parte, ma si è versata sul mento mentre lui continuava a pompare sempre più sperma.
"Merda... è così bello"
Dopo quella che sembrò un'eternità il suo orgasmo si placò e lei lo munse e gli pulì il cazzo con la bocca. Gli ha tolto il cazzo dalla bocca con uno schiocco.

"Grazie Erika...penso sia arrivato il momento di ricambiare il favore..."






Continua.




Per favore dimmi cosa ne pensi. Se fosse buono o cattivo. Qualche idea per una seconda parte? Voglio solo soddisfare le tue esigenze per fare una buona storia. Dovrebbe esserci anche una seconda parte? La mia storia era buona?

Grazie per aver letto la mia storia...

~Amico del sesso~

Storie simili

Steph - Si prende cura del mio coinquilino

Conosco Stefano da 5 anni. Ci siamo incontrati per la prima volta quando era una studentessa universitaria di 20 anni in Inghilterra. Era tutto ciò che un uomo potrebbe desiderare, è una splendida rossa, 5 4 e molto magra. Lei come un culo da morire per e per qualcuno così magro, ha un seno di 32E, tanto sodo quanto grande. La mia fortuna è stata il giorno in cui l'ho incontrata, e la prima volta che abbiamo scopato, è solo andata meglio, ha un desiderio insaziabile di sesso e la figa più carina e stretta che abbia mai incontrato o sborrata...

2.4K I più visti

Likes 0

Incesto --- [2]

Parte 2 [l'ultimo del tema bi per un po'] _____________________________ Il giudice Ciro T. Nikolai era seduto dietro un'enorme scrivania mentre Avan Volka e il suo giovane nipote Caci entravano nell'aula del giudice. Nikolai era un tipo burbero, con occhi duri e un viso rugoso e severo. Fece cenno ad Avan e al ragazzo di sedersi sul lato opposto della scrivania. Volka, iniziò, ho qui una borsa di studio per l'immigrazione e poiché il loro padre non può rispondere da solo, la tua firma sarà sufficiente. Il giudice sollevò il documento di quattro pagine e lo sfogliò fino all'ultima pagina. Qui...

2.3K I più visti

Likes 0

Mio padre si è seduto lì e ha guardato

Quando avevo 16 anni e quasi 17 mio padre si è risposato e con una moglie adorabile e molto formosa, tette molto più grandi di quelle che ha mamma e dice che è anche una delle sue tante qualità, è un'ottima cuoca e adora divertirsi di tutti i tipi . Beh, sono via per l'estate quando tutto questo accade, insegno informatica al liceo locale, sembra che abbia un talento naturale per questo per qualche strana ragione, vedo del codice nella mia testa o qualcosa del genere e io' Faccio sempre quattro o cinque cose contemporaneamente su di loro. Beh, comunque, quando...

2.1K I più visti

Likes 0

Giulietta del cazzo

La sorella della mia ragazza è venuta a trovarmi, scappando dalla costa orientale e da un fidanzato prepotente e prepotente mettendo 3.000 miglia tra di loro. La sorella di Lynn era più giovane di un paio d'anni e mi raccontava storie sulle loro avventure insieme al liceo e sulla follia di Julie. La famiglia la chiamava nudie Julie perché si denudava i vestiti per prendere il sole o diventava magra per immergersi in un cappello. Non vedevo l'ora della sua visita, per non dire altro. Lynn ed io ci eravamo conosciuti al college quando uscivo con una delle sue coinquiline. Viveva...

2.5K I più visti

Likes 0

Delizia del comandante

Nota: Ciao a tutti! Ancora una volta, come sempre, scrivo per soldi. Per favore mandami un messaggio se desideri la tua storia personale, privata e fantastica di smexiness. Se non hai niente di carino da dire sui commenti, non dirlo affatto :) Se ti è piaciuto il racconto, per favore aggiungimi come amico o... recensisci questo. Ho oltre 400 pagine di lavoro che sto scrivendo e note positive, feedback positivi, commenti positivi - mi fanno sorridere. Duke era diventato piuttosto sfacciato negli ultimi tempi Dopo il ripristino del G.I. Joes, gli altri Joe sono diventati sempre più preoccupati per il comportamento...

2.4K I più visti

Likes 0

Non è mai successo: è vero??

Non è mai successo: è vero?? Tutti noi abbiamo alcuni oscuri segreti che vogliamo tenere nascosti; alcuni di noi riescono a conservare quei segreti nella tomba, altri... beh, chissà? Questi sono i miei segreti, non ho mai voluto che venissero svelati, ma mentre mi avvicino alla fine della mia strada, ho pensato, forse, di poter cancellare dalla mia memoria i sensi di colpa e le incertezze che hanno rovinato la mia vita. Non posso mai essere sicuro di non aver semplicemente permesso che accadesse, che se avessi avuto il coraggio di dirlo a qualcuno, allora le cose e la mia vita...

2.7K I più visti

Likes 0

Il genio di mio fratello - Capitolo 09

In un pub londinese, una ragazza si è seduta a uno dei tavoli. Con sé aveva il suo zainetto rosa e quello azzurro della sua amica appena andata al bar. Si guardò intorno, cogliendo l'aspetto completo del luogo. La gente se ne stava in giro a chiacchierare e bere, e alcuni stavano guardando un programma televisivo in cui alcuni uomini correvano in giro a calciarsi addosso un pallone. Mi ha chiesto un documento d'identità! disse Alexis mentre tornava con due drink. “Sono lusingato che pensi che sembri minorenne. Gli ho dato un altro paio di centimetri come ringraziamento. Ha una sorpresa...

1.2K I più visti

Likes 0

Il circo delle tenebre 2

Dahlia corse per la casa urlando. Indossando una camicetta grigia e una minigonna grigia abbinata con un paio di scarpe da corsa bianche, la ragazza bionda ha urlato di orrore per aver appena visto il suo ragazzo, Tim, pugnalato ripetutamente e fatto a pezzi da mostruosi pagliacci non morti. Ora non sapeva dove stava correndo. Non le importava. Voleva solo uscire. Attraversò una porta dopo l'altra sentendo ridere tutto intorno a lei. Pensò che un altro emergesse fuori nella notte frizzante. Ma non c'era solo il buio. C'era un cielo notturno per essere vero. Ma c'erano luci ovunque. La musica da...

1K I più visti

Likes 0

Una calda primavera parte 1

Questa è un'altra storia su Tate e le sue piccole avventure, dopo un anno, Kain si è trasferito, il che ha lasciato Tate davvero giù. In primavera, di solito, in questo periodo dell'anno, uscivo con Kain e parlavo tutta la notte di cose a caso, il che era bello... fino ad ora... il giorno in cui si è trasferito, quindi stavo solo facendo i compiti come se fosse un giovedì come un altro, finché mio padre non è entrato in camera con il telefono. È per te disse sorridendo mentre lo afferravo come se fossi un uomo morto. Pronto? dissi con...

1.1K I più visti

Likes 0

Salvezza cap. 9 Sally Mildrew

L'alloggio della signorina Marchant si trova all'ultimo piano, ben lontano da sia gli alloggi del personale che i dormitori dei bambini. Le camere sono privato, isolato e insonorizzato in modo che le urla dei bambini tortura per soddisfare le sue passioni sessuali represse, non può essere ascoltata in tutto l'orfanotrofio. Quando gli altri bambini furono mandati a letto quella sera, la matrona portò Sally nella camera da letto di Alice per prepararla. Drogata, la piccola Sally non lo era certo dov'era, il letto non era suo; era troppo grande per essere suo. L'aria era profumata e c'era un muschio femminile che...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.