La mascotte della squadra cap 9

1.1KReport
La mascotte della squadra cap 9

La gioiosa ripetizione del quarto giorno è stata grandiosa. Questa mattina sono stati Steve e Matt a svegliarmi. Steve mi stava succhiando il cazzo mentre Matt mi stava infilando il dito dentro da dietro. Il cazzo di Steve era a pochi centimetri dalla mia faccia così l'ho accarezzato prima di prendere la testa in bocca. Il nostro reciproco succhiare riempì la stanza di suoni di sesso.

Matt, sdraiato su un fianco, mi ha aperto le guance con la mano. Il suo cazzo mi ha aperto per la prima volta della giornata. Tutti e tre dondolavamo all'unisono mentre la nostra gioia riempiva la stanza.

Ben e Malcolm entrarono nella stanza e presero posizione. Malcolm è andato dietro a Steve e Ben è andato dietro a Matt. Ero il fulcro. Non avevo bisogno di muovermi, ogni spinta delle altre persone sul letto faceva muovere qualcosa dentro di me. Ero perso in un coma sessuale mentre ci facevamo impazzire dalla lussuria. Matt e io ci siamo riempiti la bocca più o meno simultaneamente. Steve e Malcolm se ne andarono dopo. Malcolm in Steve e Steve in me. Ci siamo riposati tutti mentre guardavamo Ben torcere i fianchi mentre attaccava Matt da diverse angolazioni e direzioni. La differenza nelle sensazioni spinse Matt a imprecare e tremare mentre esplodeva nel culo di Matt. Matt se ne andò di nuovo. Ho succhiato il carico più piccolo sulle mie labbra e ho mosso la punta del suo cazzo due volte esaurito.

Tutti noi ci siamo vestiti e siamo andati nei nostri rispettivi luoghi di caccia per la maggior parte della giornata. Ben e io abbiamo condiviso i nostri alloggi come al solito. Ma il nostro terzo uomo era un magro rastafariano di nome Jamal. Abbiamo trascorso la mattinata divisa tra il sedere sulle sedie da caccia, mangiare le prelibatezze che erano state confezionate per noi e scopare in varie posizioni e combinazioni.

Ben fece prima piegare Jamal sul tavolo. Ho succhiato Jamal prima di offrirgli il mio culo. Mi ha perforato fino a quando Ben è arrivato e mi ha dato da mangiare il suo cazzo. Ho bevuto il suo seme mentre Jamal mi riempiva del suo. Jamal mi ha succhiato, mi sono seduto sulla mia sedia da caccia e Ben mi ha fatto segare. Tutti e tre abbiamo finito con uno scatto circolare a tre vie prima di caricare il veicolo e tornare al ranch.

Di ritorno al nostro dormitorio, Ben mi ha trascinato sotto la doccia, dicendomi: "Ti voglio per me". Non ho potuto fare a meno di arrossire. Non avrei mai pensato che un altro uomo che mi voleva potesse rendermi così eccitato. Ci siamo insaponati quando entrambi abbiamo finito di ricoprirci il corpo di bolle Ben si è spostato dietro di me nella nostra solita posizione. Ha iniziato lentamente a pompare dentro e fuori fino a quando si è allungato e ha afferrato il mio cazzo e ha chiesto: "Vuoi trasferirti nel nostro letto?". Con gli occhi chiusi annuii con la testa. Ci asciugammo rapidamente e camminammo mano nella mano verso la nostra stanza.

Ben mi ha lasciato salire sul letto e sdraiarmi sulla schiena. Ben si è spostato su di me e mi ha riempito di nuovo il culo. Si è abbassato e mi ha baciato il collo mentre spingeva profondamente. Mi avvolse le braccia intorno mentre mi reclamava di nuovo come sua. Gemevo e gli battevo i pugni sulla schiena, tutto questo riusciva ad infiammare le sue passioni. Ben si è forzato ripetutamente dentro di me finché non ha riempito il mio culo nudo con la sua gioia di scoparmi.

Ben si è tirato fuori da me e ha leccato il seme del mio corpo. Quando ebbe finito era di nuovo pronto. Mi rotolai sullo stomaco e mi guardai alle spalle. Ben ha colto il significato ed è entrato di nuovo in me. Questa volta è stato più passionale, meno sesso animalesco.

Ben mi baciò e mi morse il collo e le spalle mentre i suoi fianchi si muovevano su e giù.. Continuavo a muovere il culo in modo che il suo cazzo mi desse sensazioni diverse ogni volta che entrava in me. Il nostro piacere reciproco è cresciuto lentamente deliberatamente mentre usavamo il corpo dell'altro per la nostra gioia. Stavo per svenire quando Ben aggiunse il suo regalo successivo a quello che aveva già messo lì.

Eravamo a letto insieme quando il resto dei nostri amici è entrato tutto eccitato. Steve aveva sparato al primo uomo che sparava a qualcosa che non gli sparava addosso.

Ci siamo vestiti e siamo scesi al frigorifero dove era appesa una grossa capra di montagna. Abbiamo tutti elogiato Steve per la sua uccisione. Guardò Ben e chiese: "Solita scommessa?"

Ben sorrise e disse: "Certo. E qual è il tuo premio?"

Mi guardai intorno confuso: "Quale premio?"

Malcolm ha spiegato: "Il primo uomo che spara a un animale selvatico può scegliere chi sarà il prossimo. Uomo o donna. Per ventiquattr'ore".

"Ne ha qualcuno se hai scelto una donna?" Ero seriamente curioso.

Malcolm mi ha guardato negli occhi e ha detto: "Siamo tutti sposati. Ma Ben ovviamente. Abbiamo la figa tutto l'anno. Quello che facciamo in vacanza è più piccante per il resto del tempo".

"Allora. No," posso essere un po' sarcastica a volte.

Abbiamo riso tutti a cena. Ben e Steve si trattennero mentre entravamo nel corridoio. Il personale della cucina stava già offrendo cibo a tutti i visitatori. La signora grassoccia dell'altra sera ha dato a Malcolm un'altra porzione di dessert e un biscotto in più. Si scambiarono una rapida occhiata, poi Malcolm fece un cenno di assenso con la testa.

A cena Ben ci ha detto: "Steve mi ha portato una richiesta per il suo premio. Vuole che tutti noi riceviamo tatuaggi coordinati. Il logo della nostra squadra, per così dire".

Abbiamo discusso delle opzioni. È stato divertente che nessuno di noi abbia messo in dubbio di farsi il tatuaggio. Solo i particolari del tatuaggio. Dopo diversi suggerimenti abbiamo optato per un pallone da basket con i pugnali incrociati dietro. Il posizionamento sarebbe facoltativo, ma tutti noi lo avremmo da qualche parte sulla sua persona.

Malcolm ci ha detto che sarebbe tornato più tardi e ha lasciato il tavolo. Il resto di noi è tornato al dormitorio e ci siamo sistemati per una notte eccezionalmente tranquilla. Giochi da tavolo, carte, dadi sono stati tutti impiegati per aumentare il nostro cameratismo fino a quando qualcuno ha suggerito di tagliare le carte per i vestiti. Ogni uomo avrebbe scelto una carta e l'uomo basso avrebbe dovuto perdere un capo di abbigliamento.

Le carte furono sbucciate, aperte a ventaglio e posate sul tavolo. Al primo turno Ben ha perso la maglia. Secondo Steve ha perso il suo. Terzo round ho perso il mio. Il quarto round e Malcolm ha scoperto il suo petto scuro per tutti noi. Sono sempre eccitato da quei capezzoli di cioccolato fondente. Dal modo in cui Sean si comportava anche a lui piacevano. Quando Malcolm non prestava attenzione, Sean si chinava e toccava con la lingua la superficie ruvida, poi si tirava indietro prima che la sua vittima potesse colpirlo. Solo io e Matt eravamo ancora completamente vestiti. Il prossimo taglio della mia camicia mi ha lasciato. Voglio dire sollevami. Sean e Malcolm mi afferrarono entrambi i lati della maglietta e me la tirarono sopra la testa. Ben ha perso le scarpe una dopo l'altra. La prossima maglietta di Matt. In rapidi tiri successivi tutte le scarpe ci lasciarono. Ci stavamo guardando quando Ben ha annunciato, "il prossimo taglio l'uomo perde tutto." Dato che era mezzanotte e avevamo tutti idee sul sesso prima di dormire, su uno abbiamo discusso." Ho preso la carta bassa e i miei vestiti erano ammucchiati addosso il divano. Il round successivo Malcolm tirò il due di picche. Ben riprese il comando: "I primi due nudi occupano la stanza uno. Le prossime due stanze due. Gli altri tre".

Tra il sorriso di Malcolm e l'arma che sventolava dal suo inguine, sapevo di essere nei guai.

La coppia successiva era Ben e Steve. Occuperebbero la stanza due. L'ultima stanza apparteneva a Matt e Sean. Poiché il resto di noi era già nudo, si tolsero l'equipaggiamento.

Avevo pensato distrattamente a massaggiare le sue grosse palle nere da quando era stato deciso che ero con Malcolm stasera. Era nella sua gloria. Duro come la pietra, il suo cazzo pendeva a causa del suo peso impressionante.

Sean, il nostro solito piantagrane ha fatto una domanda: "Hai detto che Bill era tuo solo di notte".

Ben ha confermato il commento. La realizzazione della sua affermazione ha fatto ammiccare il mio sedere ben pieno abbastanza da far sì che una goccia della miscela in me rotolasse giù per il mio sedere per posarsi contro il mio scroto. Sembrava il movimento del sudore sulla mia fronte dopo una sessione di allenamento pesante. Rabbrividii alla sensazione.

"Stasera sospendo quella regola." Ben pronunciato.

"Questo perché dopo il contadino qui," Sean disse a Steve, "Non ne avrai abbastanza per scoparti il ​​vecchio Billy qui." Ridevano tutti, ma io ero più preoccupato per Malcolm. La sua lingua era occupata nella mia bocca. Malcolm ha poi avvolto il suo lungo braccio intorno a me mentre entravamo nella nostra camera da letto per la notte.

Questo dio nero mi ha sollevato e inchiodato al muro. Avvolsi le mie gambe intorno a lui mentre il suo scettro mi penetrava completamente. Potevo sentire il suo corpo tendersi a ogni spinta. Le mie braccia intorno al suo collo aiutavano i nostri movimenti. La sua voce profonda e ricca nel mio orecchio continuava a dirmi quanto fossi bravo. Il mio cazzo continuava a picchiettare contro il suo petto mentre ci portava entrambi alla soddisfazione. Ho sentito il mio amante nero mentre ci accompagnava verso il letto e si sdraiava. La mia schiena toccò le lenzuola fresche mentre lui si spingeva di nuovo nel mio corpo.

I nostri gemiti riecheggiavano nell'edificio mentre diversi uomini si stavano divertendo a vicenda.

Malcolm faceva lavorare i fianchi sempre più velocemente. Il mio respiro entrava e usciva dal mio petto mentre questo dio nero continuava a martellare il mio corpo. Baciai e succhiai i suoi capezzoli mentre lui soffocava il mio corpo con il suo. Ogni capezzolo o leccata era contrastato da una contrazione del suo cazzo. Ho urlato quando il suo cazzo ha colpito la mia prostata e ha acceso la mia gioia orgasmica. Il mio corpo tremante ha innescato l'orgasmo del mio amante e lui mi ha riempito della sua gioia.

Rimaniamo sdraiati lì a riposare mentre scendevamo dalla nostra ovazione sessuale. Mi è piaciuta la nostra sessione, ma volevo di più. Mi sono spostato lungo il suo fianco fino a trovarmi di fronte al suo cazzo morbido. Sono strisciato al mio posto e ho preso in bocca il suo mostro di cioccolato. Ho fatto l'amore con il suo cazzo. Lo lecca come un cane da un lato. Gli ho baciato il sacco e gli ho toccato le palle con il naso. Poi piacendoli uno alla volta. Su dall'altra parte finché le mie labbra toccarono la parte inferiore della sua corona di bronzo. Ho fatto un respiro profondo e ho spinto la mia faccia sul suo cazzo finché non mi è stato spinto in gola e il mio naso era tra i capelli ricci del suo inguine. Deglutii diverse volte lasciando che i miei muscoli dell'esofago lavorassero su e giù per la sua asta. Malcolm gemette mentre il suo membro si irrigidiva nella mia gola. Rilasciandolo, ho ripetuto le mie manipolazioni. La terza volta che Malcolm mi ha trascinato sopra di lui. Ha facilmente ingoiato il mio cazzo mentre eravamo bloccati in un cerchio eterno. I nostri gemiti soffocati erano un segnale di quanto ognuno di noi conoscesse le simpatie e le antipatie degli altri. Malcolm mi ha coperto le tonsille con il suo eiaculato. Gli uscì dalla bocca e gli scese lungo il corpo. Gli ho allargato il ginocchio e ho spinto dentro. La sua voce baritonale ha offerto l'approvazione dei miei sforzi, "Sì. scopami." Ero un animale. Ho costretto il mio cazzo a casa ancora e ancora. Fui rapidamente coperto da una patina di sudore. Ho usato il mio cazzo con la velocità di un velocista. Svuotando il mio seme nell'uomo sotto di me.

Raddrizzando le lenzuola, ci addormentammo, aspettando un altro giorno.

Storie simili

Mai voltarsi indietro_(2)

Introduzione Ho sentito che qualcuno si è trasferito nella villa, disse il piccolo Jeremy con tono pratico. La sua voce adolescenziale era forte di sicurezza e il suo petto era alto mentre parlava. Bugiardo, ribatté subito Porter. Era impossibile, tutti sapevano che quella casa era infestata. I due avevano 7 anni all'epoca e la loro immaginazione elaborava costantemente storie. Molte delle loro storie erano incentrate sulla misteriosa dimora che si trovava in cima al terreno montuoso che circondava la loro città in Colorado. I due erano convinti che fosse infestato, quindi la prospettiva che qualcuno lo abitasse era incomprensibile. No, Jeremy...

1.2K I più visti

Likes 0

La battuta di pesca di Pam

La battuta di pesca di Pam di jallen944 © Anne posò il telefono sul bancone e andò in fondo alle scale. Pam? lei urlò. Che cosa? Pam rispose e si fermò sulla soglia per guardare giù per le scale. Il signor Thorn vuole sapere se vuoi andare a pescare con lui. Andrà al lago questo fine settimana. Sì, ci vado, disse Pam, sentendosi improvvisamente molto eccitata. Ce l'ha fatta. Ha capito come tenerla sola per un fine settimana. Ok. Gli dirò che sarai pronto quando verrà a prenderti. Pam tornò di corsa nella sua stanza, piena di eccitazione nervosa. Si strofinò...

1.1K I più visti

Likes 0

La lista dei cattivi capitolo 4

Tremavo al pensiero di quello che avevamo fatto da soli negli ultimi venti minuti. Sì, era stato più che bello. Imprecavo nella mia testa che avesse sempre la cosa giusta da dire. Chris ha premuto le sue labbra sulla mia fronte e mi ha massaggiato la schiena. Dato che qui siamo aperti, prima di andare oltre, penso che sia un buon momento per affrontare qualcosa di importante. Va bene... cominciai ad alzare lo sguardo e arrivai fino alla sua bocca. Holly, sei una brava ragazza? disse seriamente, come se la mia risposta fosse stata la decisione più cruciale della mia vita...

621 I più visti

Likes 0

Una piccola punizione da troia

Non era sicura di come tutto questo fosse successo così in fretta, ora era piegata nel suo bagno, la sua figa appena rasata veniva martellata. Quella mattina era andata in bagno presto e aveva tolto il plug anale che suo marito le aveva messo dentro prima di andare al lavoro e si era buttato nella doccia. Lavandosi il corpo, si stuzzicava lentamente con morbide carezze. Era appena uscita dalla doccia e ha iniziato ad asciugarsi quando ha guardato fuori dalla finestra rendendosi conto di aver dimenticato di chiudere le persiane. Vide la sua vicina in piedi che fissava il suo asciugamano...

2.6K I più visti

Likes 0

Scatenare

Scatenare Holly svoltò sulla strada sterrata che portava al suo lago privato e tirò un sospiro di sollievo. Parcheggiando accanto alla grande quercia, dove faceva sempre, era a pochi metri dal lago. Appena sopra c'era la sua baracca. Avrebbe potuto costruire una villa qui se avesse voluto, ma la baracca che era qui quando ha acquisito la proprietà per la prima volta più di vent'anni fa. All'inizio era un luogo di divertimento e giochi con il suo primo amante. Adesso era il suo rifugio dal mondo aziendale ed era privato, lontano dalla strada principale. A meno che non si sapesse dov'era...

3.8K I più visti

Likes 0

Se vinci? - parte 2

Mi sono seduto sul bordo di un materasso sprofondato, in una squallida stanza di motel, e ho lasciato che il mio sguardo giocasse sui cazzi seducenti dei quattro liceali nudi in piedi di fronte a me. Brandon era l'unico a non aver ancora compiuto diciotto anni, ma con il suo compleanno in arrivo il mese prossimo era così vicino che non ho pensato alla sua età. Ognuno dei ragazzi stava sfoggiando una potente erezione, nonostante tutti si fossero appena masturbati nella mia mano solo pochi minuti prima. Con il ghiaccio rotto, non stavano più dando sbirciatine furtive al mio corpo di...

2.7K I più visti

Likes 0

Gretta

Gretta era uscita. Era la mattina del suo diciottesimo compleanno. Si era svegliata presto, aveva fatto yoga e aveva fatto una sana colazione. Adesso era al centro commerciale, a comprare i vestiti per la festa. Mi chiedo cosa sarà che papà mi ha comprato? Meglio essere una fottuta macchina! Pensò, mentre controllava un reggiseno viola in un negozio. Mi scusi! Mi scusi! Ha urlato all'impiegato e l'impiegato è corso rapidamente da lei. Fino a che misura salgono? Lei chiese. Solo un minuto mamma, vado a controllare... e quale sarebbe la tua s... 70EE Lei rispose velocemente, senza nemmeno un sussulto di...

2.5K I più visti

Likes 0

PICCOLO BOBBY

Chi è il tuo amico? chiese Jake mentre scartava due delle sue carte e ne chiedeva altre due al mazziere!?! Uh, questo è Bobby Reynolds, il mio migliore amico del liceo rispose Peter, è qui solo per il fine settimana!!! I cinque ragazzi che giocavano a poker nella stanza del dormitorio di Jake salutarono tutti con un cenno del capo il giovane esile prima di tornare al loro gioco! Peter e Bobby si sedettero in un angolo a guardare, ma prima ancora che si sistemassero ai loro posti Jake disse: Conosci le regole, Pete, chiunque guardi deve spogliarsi proprio come il...

1.3K I più visti

Likes 0

Witch Mountain - Una storia di Halloween

AVVERTIMENTO! Questo avviso potrebbe non essere necessario per questa particolare storia, ma lo includo perché è necessario per la maggior parte delle mie storie. Se decidi di leggere altre mie storie, assicurati di leggere le informazioni e gli avvertimenti all'inizio di ogni storia. Tutta la mia scrittura è destinata SOLO agli adulti di età superiore ai 18 anni. Le storie possono contenere contenuti sessuali forti o addirittura estremi. Tutte le persone e gli eventi raffigurati sono fittizi e qualsiasi somiglianza con persone vive o morte è puramente casuale. Azioni, situazioni e risposte sono SOLO fittizie e non dovrebbero essere tentate nella...

1.2K I più visti

Likes 0

Sulla scia di una ninfomane 2

Sulla scia di una ninfomane Parte 3 Di John Morrison Benvenuto in Sonic, posso prendere il tuo ordine? chiesi al microfono. L'altoparlante crepitò un po'. Sì, voglio un frappè, disse una voce tranquilla di carestia. Che misura? Ho chiesto. Grande, ha risposto. È così? Ho chiesto. Sì, disse. Due minuti dopo sono uscito con il suo milkshake. «Due trentotto», dissi. Ora ho guardato la ragazza. Sembrava che si fosse appena laureata. Aveva capelli castani lisci con riflessi biondi. Mi ha dato una banconota da cinque dollari. «Tieni il resto» disse. «Grazie» dissi voltandomi. Aspetta, disse. Mi sono fermato e sono tornato...

744 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.