Dolce tortura

1.2KReport
Dolce tortura

Entro nella stanza e tu mi bendi, mi conduci al letto e mi dici di spogliarmi. Mi tolgo lentamente la maglietta. Mentre lo sollevo sopra la mia testa, sento che ti allunghi, metti le mani nel mio reggiseno e mi pizzichi i capezzoli, forte. Trattengo il respiro, rabbrividendo, le mani che mi tengono la maglietta sul viso, e aspetto. Poi ti allontani e so che dovrei continuare. Tolgo la maglietta e la metto da parte.

Apro la gonna, la faccio scivolare sui fianchi, fino alle caviglie, e la tolgo con un calcio. Mi allungo indietro e sgancio il reggiseno e lo faccio cadere sul pavimento, liberando il seno. I miei capezzoli si alzano pieni e orgogliosi, intirizziti dall'aria e tesi per l'eccitazione. Mi tolgo i tacchi alti, poi tiro giù le mutandine. Li prendi da me e me li ficchi in bocca. Poi mi spingi indietro finché non raggiungo il letto, poi mi tieni le spalle e mi spingi indietro sul letto.

"Su." Tu comandi.

Mi alzo sul letto finché non mi sdraio al centro. Sento che ti proteggi e mi afferro la caviglia sinistra, tirandola verso l'angolo mentre la leghi alla ringhiera. Quindi ripeti con la mia caviglia destra, quindi muovi per ripetere lo stesso con le mie braccia. Sono legato con morbida seta, non doloroso, ma troppo stretto per muovermi. Ti sento nella stanza ma non riesco a vederti o sentirti. Sono nudo, bendato, legato e imbavagliato con le mie mutandine. In attesa di ciò che verrà dopo.

Improvvisamente ti sento mordere il mio capezzolo destro. Duro. Poi ti fermi e lo lecchi lentamente con la lingua, calmando il dolore. Allora te ne sei andato...

Solo per riapparire dall'altra parte. Questa volta mi pizzichi il capezzolo, stringendo e torcendo. Quindi massaggi entrambi i miei seni con i palmi delle mani mentre ti pieghi su di me.

Mi sussurri all'orecchio: "Ti farò urlare per me come non hai mai fatto prima".

Inspiro e all'improvviso le mutandine mi vengono tolte dalla bocca. Mi baci, forte, spingendo la tua lingua nella mia bocca. Rivendicandomi. Allora te ne sei andato di nuovo.

Un attimo dopo ti sento scorrere le dita sulla mia gamba. Gemo e mi contorco, e tu mi colpisci la coscia proprio dove c'è la tua mano. "Non muoverti." Io piagnucolo e annuisco... E tu avvicini la tua mano alla mia figa.

Improvvisamente mi infili tre dita, più profondamente che puoi, senza preavviso. Grido e sobbalzo, anche se cerco di non farlo.

"Tsk tsk tsk... Sarai punito per questo."

Tiri fuori le dita e pizzichi il mio clitoride. Poi te ne sei andato... Ma solo per un momento.

Sento il tuo respiro sulla mia figa, e poi la tua lingua gira intorno al mio clitoride. Apri le mie gambe il più possibile nei loro attacchi e inizi a scoparmi la figa con la lingua. Comincio a spingermi per incontrarti e tu mi tieni premuto, spingendo la tua lingua sempre più velocemente. Comincio a tremare e tremare, e proprio quando sto per venire, tu ti alzi e ti allontani.

Non riesco a vedere nulla, ma sto quasi piangendo per l'improvvisa perdita. Voglio venire ma non posso. Non so se te ne sei andato. sto solo aspettando. Il mio respiro rallenta e il mio corpo si calma, aspettando ancora l'orgasmo ma non così vicino al limite.

Proprio quando penso che te ne sei andato ti sento aprire le labbra della mia figa. Ci infili qualcosa dentro, qualcosa di morbido e di stoffa. "Le tue mutandine dovrebbero andar bene qui per un po'."

Poi fai scorrere le dita sul mio corpo mentre cammini verso la testata del letto. Sento il materasso spostarsi mentre sali, anche se non so dire esattamente dove.

Improvvisamente il tuo cazzo è alla mia bocca, spingendo con forza. Soffoco un po', ma inizio a succhiare e leccare più forte che posso. Le tue ginocchia sono ai lati della mia testa, le tue palle mi schiaffeggiano la faccia, il tuo cazzo mi riempie la gola e gemi mentre mi scopi la bocca.

Sento che acceleri e ti allontani all'improvviso, poi sento uno sperma caldo su tutto il viso e sul petto. Lecco quello che posso, gemendo e dimenando. Ringhi mentre mi copri, ancora e ancora, corde di sperma caldo su tutto il viso e il petto.

"Indossalo con orgoglio, mia piccola sgualdrina".

Ti allontani di nuovo, lontano da me, giù dal letto. Sei andata via più a lungo questa volta... non so se sono solo, o se mi stai guardando.

Poi appari al mio fianco, toccandomi il fianco, e dimmi di alzarmi. Alzo i fianchi in aria e tu mi infili un cuscino sotto la vita. Spinge i miei fianchi in alto, costringe le mie ginocchia ad aprirsi ulteriormente ed espone il mio stretto buco del culo a te.

Mi infili un dito nel culo senza preavviso. grido di sorpresa mentre mi stringo contro di essa. Togli il dito e lo sostituisci con qualcosa di duro, freddo. Resisto, ma spingi finché non ho altra scelta che accettare l'oggetto duro e spesso.

All'improvviso si anima, il vibratore che mi sta riempiendo il culo. Sto tremando e dimenando, il meno possibile. Ti sporgi e mi mordi i capezzoli, rendendoli duri e rossi. Sono così eccitato, ma incapace di raggiungere l'orgasmo, e lo sai.

Ti avvicini e mi sussurri all'orecchio: "Non ancora, amore mio. Non ho finito".

Te ne sei andato di nuovo, e io sono rimasto a contorcermi sul letto, con gli occhi bendati, la figa in aria, riempito con le mie mutandine, il vibratore che mi riempie il culo. Sembra un'eternità finché non ti sento respirare affannosamente e mi rendo conto che ti stai masturbando proprio accanto alla mia faccia. Giro la testa e apro la bocca, ma tu ridi mentre te ne vai.

"No, piccola, stavo solo preparando di nuovo il mio cazzo."

Poi in un istante sento il vibratore tirato fuori e tu sbatti il ​​tuo cazzo nel mio culo. Urlo di dolore e piacere simultanei, cullandomi mentre mi fotti il ​​culo.

"So quanto sia difficile per te venire senza che nulla tocchi il tuo clitoride, quindi mi assicurerò di non farlo." Hai ragione, e mi rende ancora più arrapato. Ho un disperato bisogno di venire ma tu stai assicurando che non posso. Sento che mi fotti il ​​culo più forte e più velocemente, poi improvvisamente ti fermi. Ti tieni dentro di me per un po', poi tira fuori il tuo cazzo dal mio culo allungato.

Non ce la faccio più. Non mi interessa cosa fai, sono al punto di rottura. "Per favore, signore, ho bisogno di raggiungere l'orgasmo per te. Ho bisogno di venire!"

"Va bene, puoi." All'improvviso prendi le mie mutandine e me le strappi dalla figa. Sento che ti arrampichi sopra di me, poi sento che mi metti due dita in bocca. Apro per leccarle e succhiarle, poi tu mi infili le mutandine in bocca. "Assaggia quanto sei bagnato", dici. Sento il tessuto sottile inzuppato nei succhi della mia figa, li succhio e assaggio quanto mi hai bagnato. Ti allunghi e inizi a pizzicare e arrotolare i miei capezzoli, massaggiandomi i seni e facendomi gemere.

Sono così pronto... Coperto dal tuo sperma. Mi hai fottuto la bocca, mi hai fottuto il culo e mi hai fatto implorare. Sono legato, bendato, figa in aria, mutandine gocciolanti e bagnate in bocca. Ho bisogno di raggiungere l'orgasmo così tanto, ma mi hai tenuto al limite.

Improvvisamente mi viene strappata la benda... Provo a guardarti, chino su di me, steso sopra di me, il viso a pochi centimetri dal mio. Proprio mentre i miei occhi si concentrano su di te, tu sorridi e sbatti il ​​tuo cazzo dentro di me. "Sborra, troia!"

Quasi mi soffoco sulle mutandine che sborro così forte. Ti allunghi e li tiri fuori, poi mi baci mentre continui a picchiarmi più forte che puoi. Sto urlando, gemendo e baciandoti tutti allo stesso tempo. Mi stai sbattendo sul letto contro i nodi che mi tengono fermo. Ti muovi sempre più velocemente e poi sento che mi spari pieno del tuo sperma.

Proprio in quel momento mi sussurri all'orecchio, "sborrami di nuovo!"

E ho l'orgasmo più grande della mia vita.

Storie simili

BARB, IL MIO TRIO.

In una storia recente BARB, REALIZZARE LE MIE FANTASIE SESSUALI, ho descritto come verso i trentacinque anni ho deciso che avrei realizzato i miei sogni e le mie fantasie sessuali. Il primo passo è stato trovare un nuovo amante. Per caso Zac è entrato nella mia vita, fisicamente attraente, un po' più grande di me, lavoro professionale e, come ho imparato rapidamente, un'erezione spessa venticinque centimetri. Per un periodo di tempo Zac mi ha fatto conoscere una vasta gamma di esperienze sessuali. Masturbazione reciproca, scoparmi mentre un'altra donna guardava, poi sesso lesbico con lei mentre lui guardava. Mi sono divertito due...

1.1K I più visti

Likes 0

Segna il punto_(1)

Segna il punto Stavo pensando mentre attraversavo la porta laterale di casa mia che questo era probabilmente il giorno peggiore della mia vita. Umiliato sul lavoro... no, minato da una merda piagnucolona che ha funzionato per me e mi ha quasi fatto licenziare. Per finire, il mio parco auto viene rovinato e devo implorare un passaggio a casa. Più umiliazione... proprio quello di cui ho bisogno. Perché ho trasferito la mia famiglia in questa città quando stavo già bene? Compreso oggi, mi sono fatto la stessa domanda 265 volte finora quest'anno. La casa è silenziosa, quasi. Sento un leggero gemito dal...

1K I più visti

Likes 0

VIDEONASTRO

Stai scherzando, vero, disse Becky incredula alla sua migliore amica Dana!?! Ti sto dicendo la verità, disse Dana con una risatina, dai un'occhiata a questo, mentre infilava il nastro nel videoregistratore e premeva il pulsante di riproduzione!!! Entrambe le ragazze fissavano lo schermo in attesa che apparissero le prime immagini, che si è rivelata parte di una camera da letto!!! Vedi, sussurrò Dana, c'è papà, si sta mettendo a letto!!! Hanno guardato un po' più a lungo e Becky ha offerto: Sta solo leggendo un libro, Dana, è così eccitante, non credo di poterlo sopportare!!! Tieniti addosso la maglietta, l'ammonì Dana...

993 I più visti

Likes 0

Lato selvaggio

Lato selvaggio di DDWard© rivisto da DinoMagick (non ho scritto questa storia, l'ho solo rivista e apportato alcune piccole modifiche grammaticali per renderla più facile da leggere. Ho aggiunto un po' al finale, ma la maggior parte della storia appartiene a DDWArd e Asylumchild. Un'erotica di World of Warcraft di Asylumchild Disclaimer: questa storia è un'opera di finzione solo per l'intrattenimento. World of Warcraft e tutto il materiale correlato sono copyright di Blizzard Entertainment. Inoltre, la storia seguente rasenta temi maturi come la bestialità minore. Si consiglia la discrezione del lettore. Il Tempo del Raccolto era giunto su Azeroth e le...

1.2K I più visti

Likes 0

Gli ingredienti di una troia Capitolo 1

Era una calda giornata estiva, stavo camminando verso il centro commerciale dove si trovava la mia migliore amica Rosie. L'ho aspettato tutta la settimana. Non la vedo da qualche mese. Dopo qualche minuto di camminata sotto il sole cocente ho finalmente raggiunto il centro commerciale. Eccola lì, bella come sempre. Era lì in piedi con i suoi jeans preferiti, una maglietta nera e una giacca di pelle che la facevano sembrare una motociclista. I suoi capelli erano ricci e rosso brunastro. Ero innamorato di questa ragazza e volevo dirglielo ma non sapevo come. Mi vide e un sorriso si allargò sul...

862 I più visti

Likes 0

La sua ragazza, mia cugina

Immagino che tutto sia iniziato un sabato pomeriggio. Il reggiseno di mia madre era in cima alla pila del bucato. Ha attirato la mia attenzione e ne sono rimasto subito affascinato. Ho rubato il reggiseno e sono corsa in camera mia a provarlo. Ricordo la fretta che mi diede. Mi è piaciuto e ho deciso di continuare. Ho fatto tutto il possibile per mettere le mani su più vestiti. Ho rubato reggiseni, mutandine, collant, slip e vestiti a mia madre. Costumi da bagno e reggiseni di mia cugina e di mia nonna. Non potevo averne abbastanza. Mi sforzavo di sembrare e...

741 I più visti

Likes 0

Fuori a fare festa

Frugando tra i miei vestiti mi metto su un vestito nero attillato che esprime bene le mie curve. Le mie grandi coppe rotonde B sono appoggiate sul bordo del vestito mentre il mio sedere si apre facendolo sembrare rotondo. Il mio ragazzo mi ha detto che stasera saremmo stati selvaggi e ci saremmo vestiti da troia. Non so mai cosa ha in mente, mi sorprende sempre con le cose. Che si tratti di eventi o regali, ha un'immaginazione. Mi chiedo come una parte di questo non lo abbia mandato in prigione con quello che fa. Vibrando nella mia tasca, il mio...

963 I più visti

Likes 0

Una riunione al funerale: il capitolo finale

Il nonno l'ha uccisa Freya... Ha ucciso la nonna le parole lasciano le labbra di Ellis e salgono fino al mio orecchio, non rispondo un attimo invece allungando una mano per prendergli il libro. Scorro verso le ultime pagine e comincio a leggere nella mia mente. Ellis cammina avanti e indietro nella stanza allo stesso tempo, un ritmo costante dei suoi piedi che colpiscono le assi del pavimento di legno. Un certo passaggio cattura la mia attenzione all'interno del diario “Non mi sento bene da molto tempo ormai. Thomas dice che è solo il tempo, ma non ne sono sicuro, il...

492 I più visti

Likes 0

Gli impulsi arrapati della figlia - 6

Janie si svegliò la mattina dopo sentendosi fresca e viva. Si alzò e si guardò allo specchio. I suoi occhi brillavano e la ritrovata consapevolezza brillava in profondità dentro di loro. Volendo compiacere suo padre, si sedette al suo comò, nuda. Si è truccata con la stessa cura che sapeva e poi si è sistemata i capelli in una coda di cavallo. Quando ebbe finito, scelse una camicetta beige sottile e una gonna corta marrone chiaro. Dopo aver scelto un reggiseno rosa e un bikini slip di nylon trasparente, si è vestita. Guardandosi allo specchio, sapeva di essere abbastanza brava da...

353 I più visti

Likes 0

Mia moglie scopa suo fratello

Quando Sue ha scopato suo fratello --------------------------------- L'inizio di questo incidente è stato quando il fratello minore di mia moglie è venuto a trovarci nei giorni prima che le fotocamere digitali fossero così popolari. Avevo allestito una camera oscura dove sviluppavo e stampavo le mie fotografie e lui mi aveva portato un rullino di suo fratello maggiore da sviluppare e stampare. Le foto erano scatti di nudo della moglie di James, Mary. Non i nudi di tipo artistico ma il vero tipo XXX, le gambe aperte, tenendo aperte le labbra della sua fica, ecc. Tutti e 36 erano solo con lei...

280 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.